• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • LinkedIn

CCNL Terziario - Al via il negoziato per il rinnovo

Iniziato il confronto, in modalità videoconferenza, tra Confcommercio e sindacati per il rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per i dipendenti da aziende del Terziario, della Distribuzione e dei Servizi, scaduto il 31 dicembre 2019. 

Un rinnovo che coinvolge una vasta platea di lavoratori del settore privato in Italia, con oltre 3milioni e mezzo di addetti, dai lavoratori dell'ICT a quelli dell'e-commerce, dagli addetti alle vendite ai cassieri, fino ai magazzinieri.  

Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs hanno presentato, all'associazione degli imprenditori di settore, i contenuti del documento unitario per l'avvio del tavolo negoziale, "in uno scenario economico che riflette inevitabilmente gli effetti della crisi pandemica", si legge nella nota sindacale. 

Al centro della piattaforma i temi legati a salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, l'introduzione di nuove tutele e garanzie per la conciliazione dei tempi di vita e tempi di lavoro, il welfare, alla formazione ed alla rivisitazione delle professionalità nei sistemi di classificazione come al contrasto al divario e alla violenza di genere. 

Riflettori puntati ovviamente anche sugli incrementi di salario ma anche sul lavoro agile, oltre ad un focus sulle attività terziarizzate, anche alla luce delle riorganizzazioni che le imprese dei servizi e del commercio stanno realizzando su vasta scala. 

 

 Documento rinnovo CCNL Terziario presentato dalle Organizzazioni Sindacali

 Scarica il CCNL Terziario, Distribuzione e Servizi del 30 luglio 2019

 


 
Richieste e segnalazioni