• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

Accordo CCNL Dirigenti in materia di welfare

In data 10 settembre 2019, Confcommercio e Manageritalia, dando seguito all'accordo di proroga della vigenza del CCNL Dirigenti TDS dell'11 luglio 2019 (Lavoronews n. 44/2019) e a conferma del percorso contrattuale intrapreso in materia di welfare e di bilateralità, hanno sottoscritto un'intesa nell'ambito della quale è stato concordato quanto segue: 

  1. al fine di garantire il processo di riallineamento della previdenza complementare del fondo Mario Negri, si è definita una variazione del 2% del contributo integrativo a carico del datore di lavoro di cui all‘art 25, comma 6, del vigente CCNL Dirigenti. Pertanto, per il periodo di proroga del CCNL (1° gennaio 2019 – 31 dicembre 2019) l'aliquota del contributo integrativo passa dall'attuale 2,11% al 2,15% della retribuzione convenzionale annua di cui al comma 8 dello stesso art. 25.
  2. al fine di adeguare il trattamento dello Stock Option alle leggi ed ai regolamenti succedutisi nel tempo e per favorire maggiormente l'accesso a strumenti di incentivazione del management, si è definita la seguente modifica all'art. 7 del CCNL Dirigenti:
    • Art. 7 Piani azionari
    "A decorrere dal 10 settembre 2019, i redditi derivanti da Piani Azionari, o comunque da piani retributivi basati su strumenti finanziari, non rilevano ai fini del calcolo del TFR, degli istituti contrattuali diretti o indiretti e del calcolo dell'indennità sostitutiva del preavviso".

Per tutto quanto non previsto dall'accordo, le Parti hanno rinviato alle disposizioni del vigente CCNL ed alle successive integrazioni, integralmente confermate fino al 31/12/2019.

 

 Scarica l'Accordo


 
Richieste e segnalazioni