• Facebook
  • Instagram
  • LinkedIn
  • YouTube
  • Twitter

TUTTO ESAURITO CON I DUE CONCERTI DEL 13 E 14 LUGLIO A SAN SIRO

SWIFTONOMICS: TAYLOR SWIFT A MILANO. L’IMPATTO ECONOMICO SULLA CITTÀ

Elaborazione Ufficio Studi Confcommercio Milano

Dopo le date sold out di Vasco Rossi, Max Pezzali e molti altri artisti italiani, forte risalto per Milano con i concerti a San Siro di Taylor Swift per la doppia tappa italiana del suo tour con 128 mila fan. Uno spettacolo che diventato un fenomeno di studio in tutte le città del mondo in cui è approdato grazie all’impatto economico generato. E a Milano la “Swiftonomics” ha una grande influenza sull’economia della città.

Mattonella taylor Swift

Nei due concerti del 13 e 14 luglio 128.000 i fan allo stadio San Siro. Ma il numero è più alto considerando, come successo in altre città del mondo, chi non è riuscito ad acquistare il biglietto e si è recato allo stadio per ascoltare il concerto dall’esterno.

L’ufficio studi di Confcommercio Milano ha stimato un indotto economico complessivo di quasi 180 milioni di euro (176,6 milioni). La spesa maggiore per l’alloggio, seguono i servizi di ristorazione, i biglietti per il concerto e il trasporto locale.

Le strutture alberghiere della città e quelle extra alberghiere - spiega Marco Barbieri, Segretario Generale di Confcommercio Milano- hanno registrato un aumento delle prenotazioni rispetto allo stesso weekend dello scorso anno. Parliamo di una crescita del 4% per gli alberghi e dell’11,2% per B&B e case vacanza. Anche i turisti in arrivo dagli aeroporti milanesi sono crecsiuti rispetto allo stesso weekend dello scorso anno. I dati Sea ci dicono che da venerdì 12 a lunedì 15 luglio il traffico previsto era in aumento dell’8,7% rispetto allo stesso periodo 2023 con oltre 540 mila passeggeri – in arrivo e in partenza - attesi negli aeroporti di Linate e Malpensa.

Milano si è consolidata nel tempo come capitale dei grandi eventi e polo attrattivo per manifestazioni internazionali. Dalle fashion Week al Salone del Mobile, la città è in grado di richiamare e accogliere migliaia di visitatori italiani e stranieri. I concerti estivi di questi mesi ne sono la prova. E confermano, non solo il ruolo strategico di location come lo stadio di san Siro ma anche la capacità logistico-organizzativa di Milano.

 

SWIFTONOMICS IN SINTESI

Elaborazione Ufficio Studi Confcommercio Milano

 

  • 13-14 luglio a San Siro: 128.000 fan previsti
  • Indotto turistico: 176,6 milioni di euro
  • Spesa pro capite media: 1380 euro

Spesa pro capite per settore (principali voci):

  • Alloggio: 538 euro
  • Ristorazione: 317 euro
  • Biglietti concerto: 220,7 euro
  • Trasporto e parcheggi: 27,6 euro

 

Occupazione alberghiera ed extra alberghiera:

  • Affitti Brevi: 52,6% (+11,2% su 2023, 41,4%)
  • Alberghi: 70% (+4% su 2023, 66%)

 

Aspettativa movimento passeggeri in arrivo e partenza dagli aeroporti Milanesi (dati Sea) 12-15 luglio:

  • 540.000 (+8,7% su 2023)
 

RASSEGNA STAMPA

Tg1 e Rainews24 
 

Icona documento 'Formato PDF'I dati completi

15/07/24
Categoria: Area media

Tipologia: Milano Provincia

 
Richieste e segnalazioni