Rapporti di lavoro subordinato

Il lavoro subordinato, anche detto lavoro dipendente, definito dall'art. 2094 del Codice Civile, si configura allorchè il lavoratore cede il proprio lavoro (tempo ed energie) ad un datore in modo continuativo, in cambio di una retribuzione monetaria e di garanzie di continuità.
Normalmente il lavoro subordinato è regolato da un contratto di lavoro, che stabilisce mansioni, luoghi e tempi della prestazione.

La nozione giuridica di lavoro subordinato più recente, parte dal presupposto dell'assoggettamento del prestatore di lavoro nei confronti del datore di lavoro, assoggettamento identificabile nella possibilità da parte del datore di lavoro di poter determinare modalità e tempi di esecuzione dell'oggetto dell'obbligazione sorta dal contratto stipulato dalle parti.