• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

CONTRATTI D'APPALTO

Primi chiarimenti

 

La legge di bilancio 2020 ha introdotto una nuova disciplina in materia di appalti, che mira a contrastare l’omesso o insufficiente versamento, anche mediante indebita compensazione, di ritenute fiscali da parte di imprese affidatarie, tramite appalti, subappalti e altri rapporti negoziali, del compimento di opere e servizi di importo complessivo annuo superiore a 200mila euro.

La suddetta disposizione si applica ai residenti in Italia che nei contratti di appalto forniscono manodopera utilizzando i beni strumentali di proprietà del committente o ad esso riconducibili in qualunque forma.

L’Agenzia delle entrate con la circolare in esame ha fornito i primi chiarimenti.

Scarica circ. n. 4

  02 7750303
  02 7752303
  tributario@unione.milano.it

18/02/20
Categoria: Area media

Tipologia: Scenario nazionale

 
Richieste e segnalazioni