• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

Univendita su Dl Ristori: non ci sono tutele per gli agenti di commercio della vendita a domicilio

Univendita, l’associazione della vendita diretta a domicilio (aderente a Confcommercio), sottolinea come nel Dl Ristori ci sia una disparità di trattamento fra agenti e rappresentanti di commercio rispetto ai lavoratori inquadrati come “incaricati alla vendita” che operano nello stesso settore.  La proposta di emandamento di Univendita mira a includere nella platea di beneficiari del bonus previsto dall’articolo 15 del Dl Ristori anche gli agenti e rappresentanti di commercio che svolgono in via esclusiva la propria attività nell’ambito della vendita diretta a domicilio, categoria che non risulta ricompresa nel dettato dell’articolo 1 del medesimo decreto. Infatti, a norma dei Dpcm del 18 e 24 ottobre e del 4 novembre e del decreto-legge 7 ottobre 2020, n. 125, viene fortemente sconsigliato per i cittadini ricevere nelle proprie abitazioni persone diverse dai conviventi, cosa che rende ulteriormente difficile il lavoro per chi pratica la vendita a domicilio.

 

Leggi il comunicato stampa

 

 

10/11/20
Categoria: Area media

Tipologia: Dalle associazioni

 
Richieste e segnalazioni