• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

Milano: entro il 1° marzo il censimento per localizzare stufe, camini o forni a legna

Provvedimento introdotto dal Regolamento per la Qualità dell’Aria

Il Comune di Milano  ha deciso di realizzare un censimento per individuare stufe, camini o forni a legna presenti negli immobili privati e nelle attività d’impresa. Per registrarsi il proprio impianto accedere a questo link.

Il Regolamento per la Qualità dell’Aria approvato dal Consiglio Comunale milanese il 19 novembre 2020 introduce due censimenti obbligatori: il primo è rivolto ai proprietari di attività produttive alimentari e di ristorazione che fanno uso di biomassa come legna da ardere, pellet ecc. e che dovranno fornire informazioni relative al tipo di apparecchiatura utilizzata.

Il secondo è invece rivolto ai proprietari di immobili che dovranno registrare i propri apparecchi di riscaldamento domestico localizzato, ad esempio le stufe se alimentate a gasolio, legna da ardere, carbone di legna, biomasse combustibili o biodiesel.

In caso di nuove attività di ristorazione che facciano uso di biomassa, invece, l’impianto andrà registrato entro 30 giorni dalla data di presentazione della Scia.

 

Comunicato del Comune di Milano

23/02/21
Categoria: Area media

Tipologia: Milano Provincia

 
Richieste e segnalazioni