• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

"Le radici del futuro": aperte le nuove iscrizioni al registro delle imprese storiche con oltre 100 anni. Si tratta della prima possibilità dal 2014

Le ultracentenarie di Milano, Monza Brianza e Lodi sono 157: 119 a Milano, 23 a Monza e 15 a Lodi.

Le imprese partecipanti al bando devono obbligatoriamente usufruire dei servizi gratuiti prestati da Promos Italia, in collaborazione con Aice (Associazione italiana commercio estero) per le attività di:

  • primo orientamento sull’utilizzo degli strumenti digitali con eventuale partecipazione a momenti seminariali di approfondimento;
  • export check up per l’individuazione dei mercati esteri su cui focalizzare l’azione di penetrazione o consolidamento attraverso strumenti di export digitale;
  • digital assessment per l’analisi delle potenzialità e delle capacità dell’impresa di posizionarsi sui principali marketplace internazionali.

Il valore dei servizi gratuiti obbligatori di Promos Italia e Aice è pari a 3.000 euro, indipendentemente dall’importo del contributo assegnato.

C'è tempo fino al 31 luglio per iscriversi al Registro nazionale delle imprese storiche, reso disponibile sul sito istituzionale dell'Unioncamere, allo scopo di incoraggiare e premiare quelle imprese che nel tempo hanno tramesso alle generazioni successive un patrimonio di esperienze e valori imprenditoriali, "le radici del futuro" appunto.

L'iniziativa è rivolta a tutte le imprese di qualsiasi forma giuridica operanti in qualsiasi settore economico, iscritte nel Registro delle imprese e attive, con esercizio ininterrotto dell'attività nell'ambito del medesimo settore merceologico per un periodo non inferiore a 100 anni. Tale requisito temporale deve essere maturato al 31 dicembre 2018 (ovvero, l’attività deve esistere almeno dal 1918). L'iscrizione è gratuita e avviene dal sito www.milomb.camcom.it in collaborazione con il Centro per la cultura d’impresa di Milano.

L'impegno è aiutare le imprese nella delicata fase del passaggio generazionale, molto importante per il mantenimento del ruolo dell’impresa sul territorio e per non disperdere il patrimonio di conoscenze, qualità e creatività delle imprese antiche e storiche. Con questo registro, dunque, le Camere di commercio intendono valorizzare le imprese che nel corso del tempo hanno trasmesso alle generazioni successive il proprio patrimonio imprenditoriale. Una opportunità per rendere ancora più noto il valore che tali imprese hanno in termini di risorse umane, tradizione e qualità del lavoro.

Alcuni numeri _ Secondo i dati del registro imprese della Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi al 2019, le storiche ultracinquantenni sono 17.636 in Lombardia, di cui 10mila a Milano e Monza Brianza e 195 a Lodi. Sono 1.406 le imprese nate in Lombardia in data antecedente al 1940. Di queste 758 a Milano, Monza Brianza e Lodi – di cui 10 a Lodi - (pari al 54% della Regione). Sono 1.631 quelle lombarde nate tra il 1940 e il 1949, di cui 1085 a Milano e Monza Brianza e 16 a Lodi. Sono 4.511 quelle iscritte tra il 1950 e il 1959 di cui 3.147 a Milano, Monza e Brianza e 38 a Lodi. Sono 10.088 in regione quelle nate tra il 1960 e il 1969, di cui 5.450 a Milano e 131 a Lodi. I settori prevalenti delle imprese più antiche sono quelli dell’industria, dell’immobiliare e del commercio.

 

24/07/19
Categoria: Area media

Tipologia: Camera Commercio