• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

Giulio di Sabato nominato presidente di Best Showroom 

E’ la compagine associativa con alcuni fra i più qualificati showroom, costituita recentemente nell'ambito di Confcommercio Milano. Propensione ai mercati esteri requisito essenziale per l'adesione all'Associazione.

Giulio di Sabato (foto) è il presidente di Best Showroom, la compagine associativa con alcuni fra i più qualificati showroom milanesi ed italiani, costituita recentemente nell'ambito di Confcommercio Milano. La nomina di Giulio di Sabato premia l'impegno del titolare di Sari Spazio che già alcuni anni fa aveva ideato e lanciato il progetto Best Showroom, poi maturato quest'anno con l'adesione di un primo gruppo di circa 20 showroom milanesi e con la partecipazione all'iniziativa MilanoLovesItaly. Con Di Sabato (che è membro del Consiglio direttivo della Confcommercio milanese) e, intorno a lui, con il supporto organizzativo di Confcommercio, Best Showroom punta a creare un Direttivo nazionale con la presenza dei migliori showroom attivi sull’intero territorio italiano, caratterizzati da una chiara propensione ai mercati esteri. Quest'ultima caratteristica costituisce un requisito essenziale anche per l'adesione all'Associazione

Best Showroom ha già realizzato un Codice di autodisciplina professionale - nel quale sono contenute le norme di comportamento verso aziende, clienti e colleghi - da rispettare nel corso dell'attività. Codice che sarà inviato a tutti gli aderenti insieme allo statuto associativo. 

Il presidente Di Sabato, fra i vari progetti ed iniziative, vuole promuovere relazioni con la Cina per dare seguito ad alcuni importanti accordi siglati a Shanghai dove, recentemente, ha incontrato i massimi esponenti della moda cinese e diversi importanti player internazionali. 

Anche con la Russia e il Medio Oriente, Giulio di Sabato ha avviato alcuni significativi progetti, poi rinviati a causa del sopraggiungere della pandemia. Iniziative che saranno riprese auspicabilmente nel 2021. 

"La Cina - dichiara di Sabato - rappresenta oggi l'unico vero mercato per il made in Italy, un mercato ricettivo e ormai pronto ad andare oltre le griffe e i marchi più conosciuti ed entrare in contatto con nuovi brand, purché si tratti di prodotto italiano bello e ben fatto".

A breve Best Showroom convocherà in conference call ad inviti una riunione per illustrare il "progetto ItaliaCina" e altre iniziative a supporto degli showroom che verranno sviluppate con Regione Lombardia e Confcommercio. 

Di Sabato ricorda inoltre che " i soci di Best Showroom sono anche associati a Confcommercio e possono usufruire di un notevole numero di convenzioni e di servizi finalizzati al risparmio e alla valorizzazione aziendale, senza dimenticare l'attività di lobbing svolta dall'organizzazione che ha già consentito di ottenere forti sconti sulla Tari e, più recentemente, l'estensione agli agenti moda dei contributi a fondo perduto previsti dai decreti Ristori".

 Giulio di Sabato per news sito

24/12/20
Categoria: Area media

Tipologia: Dalle associazioni

 
Richieste e segnalazioni