• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • LinkedIn

FIMAA Milano, Lodi, Monza Brianza: Vincenzo Albanese rieletto presidente

Flavio Bassanini (vicario), Roberto Bartolotta, Raoul Cecchini e Giulio Carpinelli i vicepresidenti

Riconferma per acclamazione di Vincenzo Albanese (foto) alla presidenza di FIMAA MilanoLodi Monza Brianza, (il Collegio dei Mediatori immobiliari, creditizi e merceologici aderente a Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza).

 Vincenzo Albanese per news sitoVincenzo Albanese rieletto presidente di FIMAA Milano Lodi Monza Brianza

Il presidente Vincenzo Albanese ha successivamente proposto al neo-eletto Consiglio Direttivo (durante la riunione tenutasi il 19 novembre pressi l'Hotel de la Ville a Monza) la nomina dei vicepresidenti e dei componenti di Giunta di FIMAA MiLoMb.

Sono stati nominati vicepresidenti Flavio Bassanini (scelto da Albanese anche come proprio Vicario e che rappresenta la Città Metropolitana di Milano e il Lodigiano), Roberto Bartolotta e Raoul Cecchini (Milano) e Giulio Carpinelli (in rappresentanza della Brianza). Nominati anche i membri di Giunta Caterina Romano e Alberto Gallinari (Milano) e Stefano Colombaretti e Gregorio Cortese (Area metropolitana di Milano).
In Consiglio Direttivo Cristian Gilardoni, Sarah Lazzarini, Pierre Marin, Marco Zanardi (Milano), Giuseppe Catania, Gianmarco Cattaneo (Provincia di Milano), Michele Valtorta Ottolina e Zizeth Maroun (Monza Brianza) oltre a Stefano Pezzoni (rappresentante della Mediazione Merceologica) e Francesco de’ Lorenzi (rappresentante della Mediazione Creditizia). Per rafforzare la presenza su Lodi è stata cooptata in Consiglio Giuseppina Mazzucchi.

Il primo passo - spiega FIMAA MiLoMb - riguarderà l’assegnazione delle deleghe operative che permetteranno l’attuazione del documento programmatico che verrà redatto nella prossima riunione di Consiglio, coinvolgendo tutta la dirigenza allargata e quindi anche il Collegio dei Probiviri, composto da Ivana Chiappa, Alessandro Iomini (che ne è presidente), Lionella Maggi, Francesco Morabito e David Papadia; e il Collegio dei Revisori dei Conti, composto da Lorenzo Bregonzio, Lorenzo Radaelli e Renato Tognoli, oltre a beneficiare della partecipazione dei numerosi professionisti che, da anni, sono consulenti di FIMAA MiLoMB in ambito giuridico, urbanistico, fiscale e previdenziale.

“All’inizio dello scorso mandato” – ha dichiarato il Presidente Albanese – “nel novembre 2017, le Imprese Associate erano poco meno di 1.800: nonostante abbiamo vissuto un quadriennio davvero molto difficile, prima per motivi di ripresa economica dopo molti anni di crisi e poi per la pandemia che ci ha stravolti tutti, il dato numerico dei nostri Associati è una conferma della leadership che FIMAA MiLoMB ha nel comparto della mediazione in termini di rappresentanza, di credibilità e di valore aggiunto per le Categorie cui fa riferimento. Stiamo investendo molto sui territori che rappresentiamo, apriremo dei presidi permanenti, aumenteremo le iniziative formative e le occasioni di incontro e di confronto non solo tra Colleghi ma anche con i rappresentanti delle altre categorie professionali e con le Istituzioni. L’Associazione si conferma un punto di riferimento e un 'laboratorio di idee', puntando sulla formazione continua, sulle consulenze in tutti i settori di interesse e sui servizi". "Come ho già avuto modo di sottolineare - conclude Vincenzo Albanese – ci aspettano altre grandi sfide e vogliamo affrontarle con consapevolezza e con lungimiranza, per governare l’evoluzione e la trasformazione della professione e non per subirle. Non possiamo farci trovare impreparati. Crediamo nella collaborazione e nell’ascolto, nel confronto con le altre realtà territoriali e nella condivisione con i protagonisti di tutte le filiere di riferimento: immobiliare, merceologico e creditizio. E nella forza che deriva dalla appartenenza ad un Sistema come quello della nostra Confcommercio”.

 

 

 

24/11/21
Categoria: Area media

Tipologia: Dalle associazioni

 
Richieste e segnalazioni