• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • LinkedIn

Dal 30 giugno sanzioni a chi rifiuta i pagamenti con Pos.

Dal 30 giugno scattano le sanzioni per la mancata accettazione dei pagamenti elettronici; nello specifico, chi effettua attività di vendita di prodotti e di prestazioni di servizi, anche professionali, dovrà dotarsi del Pos.

Ricordiamo che il decreto sull'attuazione del PNRR ha anticipato di 6 mesi le sanzioni per chi non accetta il pagamento tramite POS,  anticipando così la data dell'obbligo dal 1 gennaio 2023 al 30 giugno 2022.

La data del 1° gennaio 2023 era stata introdotta dal DL n. 152/2021, convertito in legge n 233 del 29.12.2021 pubblicata in GU n 310 del 31.12.2021.

La sanzione prevista per i trasgressori è composta di:

  • una parte fissa di 30 € per ciascuna transazione non effettuata tramite POS: si tratta di una quota non legata dell'ammontare delle spesa
  • una quota variabile pari al 4% del valore della transazione.

 

Non è prevista l'oblazione amministrativa: non si potrà pagare in forma ridotta entro 60 giorni

20/06/22
Categoria: Area media

Tipologia: Scenario nazionale

 
Richieste e segnalazioni