• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • LinkedIn

Bando Innovaturismo: domande dal 30 giugno

Potranno essere presentate dal prossimo 30 giugno le domande per partecipare al bando Innovaturismo; la misura, promossa da Unioncamere Lombardia, ha l’obiettivo di favorire la ripresa della domanda turistica attraverso progetti di promozione innovativi.

Possono accedere al bando, per il quale sono stati stanziati complessivamente 370 mila euro, le singole micro, piccole e medie imprese (MPMI) aventi sede operativa o un’unità locale in Lombardia o partenariati costituiti da almeno 3 micro, piccole e medie Imprese (MPMI) e 1 associazione o consorzio.

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto, sino al 60% delle spese sostenute, fino ad un massimo di 60 mila euro. L’investimento minimo per impresa che partecipa in forma singola è di 10 mila euro, per partenariato è di 25 mila euro.

I contenuti dei progetti di promozione turistica del territorio dovranno prevedere soluzioni innovative per la sostenibilità ambientale, la sicurezza, i dati e la loro gestione, la gestione dei flussi, la digitalizzazione e il miglioramento della fruizione delle esperienze turistiche e del patrimonio culturale.

Sono finanziabili progetti innovativi di promozione e/o di sviluppo turistico che riguardino i seguenti ambiti:

1) soluzioni che dimostrino la capacità di migliorare la fruizione delle esperienze turistiche e del patrimonio culturale e che possano diversificare, ramificare, valorizzare e rendere accessibile, anche attraverso il digitale, l’offerta turistica;

2) soluzioni che dimostrino la capacità di rendere più sicura l’intera esperienza turistica, dal momento della prenotazione alla ripartenza;

3) soluzioni per aumentare la quantità e qualità dei dati disponibili e migliorare il loro utilizzo ai fini della comunicazione e marketing e dell’ottimizzazione dei processi interni;

4) soluzioni per aumentare la sostenibilità ambientale dei servizi offerti.

Sono ammissibili le spese (al netto di IVA e altri oneri) sostenute a partire dal 20 giugno 2022 relative ai seguenti ambiti:

a) beni e servizi strumentali attinenti alla progettualità presentata, tra cui ad esempio investimenti in attrezzature tecnologiche e programmi informatici per rafforzare la componente tecnologica e attrezzature, beni, macchinari e servizi strumentali per il miglioramento della sostenibilità ambientale;

b) servizi di ricerca e sviluppo, servizi analitici, spese per l’accesso a laboratori di enti di ricerca;

c) servizi e tecnologie per l’ingegnerizzazione di software/hardware e prodotti relativi al progetto;

d) spese per la tutela della proprietà industriale;

e) spese di consulenza, audit, certificazioni e adozioni di protocolli per la sostenibilità ambientale;

f) acquisto di strumenti finalizzati a creare un’azione di coinvolgimento del turista prima del suo effettivo arrivo sul territorio o dopo la sua partenza;

g) servizi di consulenza necessari alla diffusione, marketing, comunicazione, studi di fattibilità, piani aziendali o allo sviluppo delle soluzioni (fino a un massimo del 50% della somma delle voci di spesa dalla a. alla f.).

Le domande potranno essere presentate sino alle ore 12 del 30 settembre 2022.

Per ulteriori informazioni o per presentare la domanda di accesso al bando rivolgiti alla tua Associazione.

 

21/06/22
Categoria: Area media

Tipologia: Regione Lombardia

 
Richieste e segnalazioni