• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • LinkedIn

Freestyle skiing e snowboard sono le discipline olimpiche che si svolgeranno a Livigno durante le prossime Olimpiadi Invernali di Milano Cortina 2026. Scopriamo nel dettaglio le caratteristiche di ciascuno sport e la sede nella quale si disputeranno le competizioni.

Freestyle skiing

Il freestyle è uno sport invernale, evoluzione dello sci alpino, caratterizzato da salti, acrobazie e figure coreografiche. Nasce in Norvegia negli anni ’30 ma si sviluppa come disciplina sportiva in America negli anni ’60. Al tempo era conosciuto con il termine hotdogging e non erano presenti molte regole che ne garantissero la sicurezza.

La Federazione Internazionale di Sci lo ha riconosciuto ufficialmente come sport nel 1979 e ha introdotto un regolamento per eliminare gli elementi più pericolosi della disciplina. Il freestyle ha fatto il suo debutto olimpico a Calgary nel 1988 come sport dimostrativo e a partire dall’edizione successiva è entrato nel programma ufficiale delle competizioni.

Si compone di 6 discipline: il Moglus in cui gli atleti scendono su una pista ripida lungo la quale incontrano in successione una serie di gobbe; l’Aerials caratterizzato da salti lunghi svariati metri e da acrobazie degli sciatori; lo Ski Cross dove gli atleti scendono contemporaneamente lungo un pendio naturale arricchito con  salti, dossi, curve paraboliche e dopo una fase di qualificazione si succedono una serie di turni a eliminazione diretta; lo Slopestyle che è prevede una pista con salti (detti kicker) ed ostacoli vari; l’Half Pipe in cui gli sciatori devono scendere lungo un percorso costituito da un semi cilindro inclinato detto halfpipe cercando di fare più acrobazie possibili prima di arrivare al traguardo; e il Big Air, disciplina nella quale gli sciatori devono sfruttare una rampa per realizzare un salto con diverse evoluzioni.

Le gare di Freestyle skiing nel 2026 si svolgeranno a Livigno

Snowboard

Lo snowboard è uno sport invernale nato negli Stati Uniti negli anni Sessanta grazie all’ingegnere Sherman Poppen che, per far divertire i propri figli, costruì un monosci artigianale da cavalcare trasversalmente che prese il nome di Snurfer (fusione di snow e surfer). Negli anni successivi vennero fatti notevoli progressi nell’attrezzatura e lo sport acquisì una maggiore popolarità. Verso la fine degli anni Settanta gli snowboarder iniziarono a “invadere” le stazioni sciistiche internazionali e negli anni Novanta lo sport venne accettato su larga scala.

La Federazione Internazionale Sci (FIS) ha introdotto lo snowboard come disciplina FIS nel 1994 diventando disciplina olimpica nei Giochi di Nagano del 1998 e disciplina paralimpica durante le Olimpiadi Invernali di Sochi del 2014. Oggi le specialità da medaglia sono: Halfpipe, Slalom Gigante, Snowboard Cross, Big Air e Slopestyle.

Le gare di Snowboard nel 2026 si svolgeranno a Livigno

28/06/22
Categoria: Impresa e Istituzioni

Tipologia: Milano Provincia

 
Richieste e segnalazioni