• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • LinkedIn

Corsi di formazione finanziati da EBiTer Milano 2016

I corsi, organizzati in collaborazione con CAPAC e Scuola Superiore CTSP, sono gratuiti per tutte le imprese con dipendenti in regola con il versamento del contributo ad EBiTer Milano (Ente Bilaterale per lo sviluppo dell'occupazione, delle professionalità e della tutela sociale nel settore Terziario della Provincia di Milano) come previsto dal CCNL del Terziario.

Le iscrizioni saranno accettate in ordine cronologico fino ad esaurimento dei posti disponibili
I corsi saranno avviati solo al raggiungimento del numero minimo di iscritti richiesto dall'Ente Finanziatore.

Due edizioni in aprile e maggio 2016  - Public Speaking in English 

Obiettivi:
Sempre più spesso ci si trova nella necessità di presentare i prodotti/servizi offerti dalla propria azienda oppure i risultati della propria attività in contesti in cui è necessario utilizzare le lingua inglese. Con questo corso si vogliono fornire ai partecipanti gli strumenti per gestire delle presentazioni a clienti internazionali o colleghi stranieri su tematiche collegate ai servizi offerti dall'azienda.

Durata: 16 ore 

Calendario: 
I edizione 20 e 27 aprile 2016 ore 9.00-18.00 (posti esauriti)
II edizione 3 e 17 maggio 2016 ore 9.00-18.00

Contenuti:

  • Effectiveness of presentation
  • Use of language
  • Rhythm/timing
  • Ability to improvise/break away from audio-visual material
  • Managing critical situations (interruptions, breakdowns, negative audience…).
  • Congruence between verbal and non verbal communication
  • Use of metaphorical/effective style Vs. technical jargon
  • Body language – energy and style
  • Use of language – from repetitive forms to powerful structures – style, idiomatic forms, personalization, adaptation
  • Introducing effectiveness by means of visual metaphors, non-technical similitudes…
  • Empowering the awareness of body language (proxemics, energy, rhythm, use of audience, use of eye-contact…)
  • Monitoring of common linguistic traps (false friends, avoiding repetitions, use of a more sophisticated and “English” approach
  • Understanding the keys of English language presentations – from narrative/explicative to visual and ener-getical “straight to the point” effectiveness

Docente
Aaron Gordon 

Tre edizioni in aprile 2016 - Excel intermedio/avanzato (Posti esauriti)

Descrizione
Il corso illustra caratteristiche e potenzialità di Excel, fornendo ai partecipanti le nozioni per poter sviluppare budget e simulazioni. Sviluppa nei dettagli le caratteristiche di database di Excel e di alcune funzioni avanzate. 

Obiettivi:
Mettere in grado i partecipanti di:

  • risolvere problemi e calcoli complessi
  • elaborare dati e funzioni

Destinatari
Utenti aziendali, responsabili di funzioni aziendali, responsabili di funzioni di supporto all’utente 

Prerequisiti
Aver seguito il corso base o possedere conoscenze equivalenti e aver maturato una significativa esperienza di utilizzo del prodotto
Esegui il Test di valutazione 

Durata: 24 ore 

Calendario:
I edizione (Gruppo A) 26 aprile, 3 e 10 maggio 2016 ore 9.00-18.00 (posti esauriti)
II edizione (Gruppo B) 2, 9 e 17 maggio 2016 ore 9.00-18.00 (posti esauriti)
III edizione (Gruppo C) 29 aprile, 6 e 16 maggio 2016 ore 9.00-18.00 (posti esauriti)
I partecipanti verranno suddivisi sulle tre edizioni in base ai risultati del test 

Contenuti:

  • Uso approfondito delle funzioni
    • Riferimenti assoluti e misti
    • Funzioni di data e ora
    • Statistiche, finanziarie e matematiche
    • Di testo e logiche
    • Di ricerca
    • Uso di funzioni nidificate
  • Database
    • Definizione e impostazione di un database
    • Inserimento, modifica e cancellazione di dati
    • Ordinamento di un archivio
    • Funzioni di database
  • Tabelle Pivot
    • Creare una tabella pivot
    • Modificare il layout di una tabella pivot
    • Aggiornare una tabella pivot e creare un grafico pivot
  • Organizzare le informazioni
    • Gestione dei fogli di lavoro
    • Collegare le informazioni tra più fogli di lavoro
    • Uso di cartelle di lavoro aggiuntive
    • Gestione di cartelle di lavoro condivise
    • Comando Dati, Raggruppa e struttura
    • Comando Dati, Consolida

Docente
Stefano Carelli 

09/03/2016 - La contabilità aziendale - Base

Obiettivi:
L’esatta e completa rilevazione dei fatti di gestione aziendale è fondamentale ai fini della corretta redazione del bilancio.
Il corso si propone di fornire un supporto teorico e pratico agli addetti alla tenuta della contabilità aziendale, attraverso l’approfondimento delle conoscenza di base e una migliore comprensione delle problematiche fiscali ed amministrative concernenti gli obblighi contabili.
I contenuti teorici del corso verranno supportati dall’esame di casi pratici ed esercitazioni in aula.

Durata: 24 ore

Calendario: 9-16 e 23 marzo 2016 - ore 9.00-18.00

Contenuti:

  • L’azienda e il suo ambiente
  • Il principio di economicità e i modelli di valutazione
  • Il sistema informativo aziendale
  • L’obbligo contabile
  • La contabilità generale e il metodo della Partita Doppia
  • Le rilevazioni d’esercizio: il ciclo degli acquisti e delle vendite e l’imposta sul valore aggiunto
  • Le rilevazioni d’esercizio: scritture relative al personale, ai lavoratori autonomi, ai beni strumentali e alle imposte
  • La rilevazione delle componenti straordinarie di reddito
  • Le situazioni contabili e la correzione degli errori
  • Le scritture di assestamento: integrazione, rettifica e ammortamento
  • Il bilancio d’esercizio: cenni 

Docente
Paola Costa

Modalità di iscrizione:
Compilare ed inviare la SCHEDA DI ISCRIZIONE a:
  iniziative.formazione@unione.milano.it

22/03/2016 - Fare business attraverso i Social Media

Obiettivi:
Il corso vuole presentare ai partecipanti  i principali social media, descrivendone caratteristiche, modalità di funzionamento e come questi possono essere utilizzati per cogliere nuove opportunità di business. 

Destinatari
Addetti e responsabili marketing/vendite
Profili tecnici interessati ad integrare il proprio curriculum con nuove conoscenze

Durata: 16 ore

Calendario: 22 e 30 marzo 2016 ore 9.00-18.00

Contenuti:

  • Chi è il nuovo consumatore e come si muove in rete
  • Quali sono i principali social media e come si usano:
    • Facebook
    • Instagram
    • Twitter
    • Google+
    • Youtube
  • I contenuti editoriali e a pagamento
  • Le differenze tra i diversi social e le strategie da utilizzare su ciascuno di essi per massimizzare i risul-tati.
  • Quali criteri devono guidare nella scelta dei social media da presidiare, a seconda del tipo di azienda e di business.
  • Pianificazione delle attività e misurazione dei risultati.

Docente
Stefania Boleso

29/03/2016 - La comunicazione al telefono e il telemarketing

Obiettivi:
La gestione della comunicazione telefonica è uno degli elementi su cui la clientela misura la qualità del servizio. Il corso ha l’obiettivo di sviluppare nei partecipanti la capacità di identificare le esigenze degli interlocutori al fine di individuare la strategia comunicativa più adatta.

Durata: 16 ore

Calendario: 29 marzo e 5 aprile 2016 - ore 9.00-18.00

Contenuti:

  • Il contesto
    • Il modello win/win, la regola del mantenimento dell’equilibrio tra azienda e cliente.
    • Profilo socio culturale del potenziale cliente.
  • La comunicazione telefonica
    • Test di autovalutazione sull’utilizzo dello strumento comunicazione al telefono.
    • Il modello di comunicazione a 9 elementi.
    • Le tre competenze fondamentali: parlare, ascoltare, porre domande.
    • Tipologie di domande e loro funzione.
    • Tipologie di ascolto: meccanico, interpretativo, valutativo, reattivo.
    • Fattori che influenzano la voce: tono, velocità, volume, inflessione, pronuncia.
    • L’empatia, la capacità di immedesimersi nella situazione del cliente
    • L’atteggiamento proattivo, la capacità di anticipare le richieste. Le risposte memorizzate.
    • Formule di cordialità in apertura e chiusura.
    • L’atteggiamento positivo
    • La tecnica del rifiuto garbato.
  • La vendita al telefono
    • Studio preventivo del cliente
    • Tipologie di script: dettagliato, orientativo, canovaccio, programmatico.
    • Struttura dello script: Introduzione, offerta, risposta e superamento delle obiezioni, chiusura.
    • Il tempo nella vendita telefonica: definire l’offerta, vantaggi e peculiarità.
    • Le parole magiche
    • La chiusura della trattativa.
      • Esercitazione e simulazione di conversazioni telefoniche su alcuni casi specifici: organizzare appuntamenti, vendita, assistenza, informazioni, contrattempi, malfunzionamenti e proteste.
  • Il servizio al telefono
    • Le cinque dimensioni del servizio al telefono: professionalità, rapidità, informazioni accurate, sincero interessamento, affidabilità del seguito.
      • Esercitazione sulle cinque dimensioni del servizio al telefono. 

Docente
Luca Rozza

21/06/2016 - Risorse umane oggi

Finalità:
Il corso si propone di fornire un quadro d’insieme sul ruolo che la funzione Risorse Umane può svolgere nelle organizzazioni contemporanee e di favorire un confronto tra i partecipanti su vincoli e possibilità nell’esercizio del proprio ruolo di professionisti HR. 

Obiettivi:

  • Acquisire strumenti di lettura per comprendere il compito strategico che la funzione HR può svolgere nelle organizzazioni contemporanee
  • Conoscere le nuove tendenze di sviluppo delle politiche HR
  • Acquisire consapevolezza sulle strategie di sviluppo (coaching) e di motivazione del personale
  • Acquisire consapevolezza sui metodi per avviare iniziative di Welfare
  • Offrire ai partecipanti uno spazio di scambio e di riflessione sul proprio modo di intendere il ruolo di professionista HR nella propria organizzazione.

Durata: 16 ore

Calendario: 21-30 giugno 2016  ore 9.00-18.00

Metodologia didattica:
La metodologia didattica proposta è di tipo attivo e trae spunto dalla tecnica del “gruppo operativo”.
Accanto agli input teorici da parte del docente, si prevede il coinvolgimento attivo dei partecipanti che saranno chiamati a condividere la loro esperienza di professionisti HR con i colleghi e a confrontarsi con i modelli proposti in un processo di apprendimento orientato a valorizzare la riflessività.
Sarà data pertanto notevole importanza alla costruzione del gruppo di apprendimento, come contenitore per poter rendere proficuo lo scambio di esperienze tra i partecipanti e con il docente.
L’organizzazione didattica di ciascuna giornata prevede l’alternarsi di input teorici da parte del docente con momenti di rielaborazione dell’esperienza da parte del gruppi (autocasi, esercitazioni, discussioni).

Contenuti:

  • Introduzione al corso
  • Presentazione dei partecipanti rispetto al loro ruolo in HR, costituzione del gruppo di apprendimento
  • Lezione frontale: La funzione delle Risorse Umane. Uno sguardo storico evolutivo tra presente, passato e futuro
  • Rielaborazione del gruppo (discussioni esercitazioni, autocasi)
  • Lezione frontale: La gestione delle Risorse Umane in Italia. Presentazione di una ricerca
  • Rielaborazione del gruppo (discussioni esercitazioni, autocasi)
  • Lezione frontale: Engagement, sviluppo organizzativo, coaching
  • Rielaborazione del gruppo (discussioni, esercitazioni, autocasi)
  • Lezione frontale: le politiche di welfare aziendale. Alcuni casi
  • Predisposizione di un progetto (“Il mio ruolo strategico nell’organizzazione”) – Elaborazione individuale e consulenza in coppia
  • Valutazione dell’esperienza formativa.  

Docente
Paolo Magatti

08/09/2016 - Negotiation Skills in English - 3° EDIZIONE

Negotiation is a way of getting what you want in situations where you and the other side have some interests that are shared and others that opposed.
Negotiation takes place whenever two people, or groups of people, who hold different views, meet to reach agreement. Negotiation is not about one side winning or losing, but about removing the differences that exist between two parties so that at the end of the process both sides are happy in an ideal world.

Objectives:

  • To develop effective negotiating skills
  • To build an awareness of negotiating in both simple and complex situations
  • To provide the tools and techniques necessary for effective negotiations
  • To identify methods by which negotiations can be planned, conducted and reviewed
  • To provide opportunities to practice negotiation as part of a team
  • To enable negotiations to be approached with confidence. 

Durata: 8 ore

Calendario: 6 o 7 luglio o 8 settembre 2016  ore 9.00-18.00

Contents:

  • Defining negotiation skills: the 10 rules of skilled negotiators
  • How to set an initial negotiation for short-term results
  • The 3 steps of negotiation: initial position, fallback position and how to find common ground
  • The BATNA: developing your Best Alternative To Negotiated Agreement
  • Preparing for negotiation: establishing specific objectives, assessing your negotiating power, preparing to negotiate, negotiation
  • What is a wise agreement: the Harvard negotiation method for win/win solutions
  • The negotiation meeting: a 4 phase model
  • Approaches used and avoided by the skilled negotiator
  • Negotiation and communication: what type of communicator are you?
  • Body language in negotiation.

Sede:
Scuola Superiore del Commercio, del Turismo, dei Servizi e delle Professioni
Viale Murillo, 17 - Milano  

Docente
Aaron Robert Gordon

26/09/2016 - Communication Skills and Conflict Management in English - 2° EDIZIONE (Posti esauriti) 

Contents:
This workshop focuses on the 4 main communication/behavior which define a set of patterns of action and relationship with our environment. These styles help us to define how individuals perceive problems and what strategies are used to find solutions. Performing teams require diversity and diversity needs to be defined and integrated. This workshop will explore and re-define our personality styles in order to acquire the knowledge that differences of action or perception are part of what working together is about.
There are four main behavior and communication styles – “dominant pattern”, “creative pattern”, “emotional pattern” and “logical pattern” - which can be defined either through description or by non-verbal parameters, allowing adaptation and fine-tuning to one's interlocutor.

Learning Objectives:
At the end of this workshop participants will learn to:

  • Define different forms of conflict
  • Understand effective body language and personality types
  • Refine communication and listening techniques
  • Choose the best management conflict style
  • Learn to "read", through observation and parameters, what people say and feel (non-verbal channels and communicational intention)
  • Resolve conflicts by refining their interpersonal skills (attending, mirroring, focused questions).

Key messages
The key messages are:

  • Conflict can be functional and optimized
  • Different approaches can be identified according to the situation
  • Different communication styles show areas of strength and areas of weakness - adaptation and effective communication are fundamental
  • Most of us can learn to better read dynamics and relationships by focusing also on what is being communicated
  • Only through truthful and effective communication can we learn to see beyond the problem/conflict and search for resolution.

Durata: 8 ore

Calendario: 15 o 26 settembre 2016  ore 9.00-18.00

Sede:
Scuola Superiore del Commercio, del Turismo, dei Servizi e delle Professioni
Viale Murillo, 17 - Milano  

Docente
Aaron Robert Gordon

17/10/2016 - Chi domanda...comanda! - 3° EDIZIONE (Posti esauriti)

Tecniche per strutturare le domande e mantenere il controllo della comunicazione

Finalità:
Aiutare i partecipanti a:

  • migliorare l’abilità nel formulare domande finalizzate a cogliere obiettivi specifici, nei più diversi contesti
  • mantenere il controllo della comunicazione, migliorandone la qualità.

Destinatari:
Gli argomenti trattati interessano tutti i ruoli aziendali
Il corso è di fondamentale importanza per quanti intendano migliorare la propria capacità di gestire la comunicazione interpersonale e mantenerne il controllo
Esso è utile nella gestione del negoziato di qualunque natura, nel lavoro di gruppo, nella ricerca e sviluppo, nel problem solving, nella gestione del conflitto

Durata: 16 ore

Calendario: 
I edizione 19 e 26 settembre 2016  ore 9.00-18.00
II edizione 20 e 27 settembre 2016  ore 9.00-18.00
III edizione 17 e 24 ottobre 2016 ore 9.00-18.00 

Contenuti:

  • Domande aperte e domande chiuse
    • Differenze strutturali
    • Quando impiegare l'una e quando l'altra
  • Domande aperte e semi-aperte: tecniche di formulazione
  • L’impiego della domanda aperta nella raccolta di informazioni
  • L’impiego della domanda aperta per accertare la motivazione
  • La domanda chiusa – Scopriamo i diversi tipi
  • Il chiarimento, la verifica e la riformulazione – Struttura e occasioni di impiego
  • L’impiego delle domande nel problem solving
  • Perché in certe occasioni fai bene a non chiedere… «perché»
  • Tecniche per scoprire se una persona è in possesso di conoscenze a te… sconosciute
  • Perché, in certe occasioni, fai bene a cedere la poltrona a chi ti sta di fronte

Sede:
Scuola Superiore del Commercio, del Turismo, dei Servizi e delle Professioni
Viale Murillo, 17 - Milano  

Docente
Arduino Mancini

19/10/2016 - Il controllo di gestione - 2° EDIZIONE (Posti esauriti)

Obiettivi:
Il ciclo economico negativo e la necessità di affrontare nuove sfide competitive assegnano oggi al controllo di gestione un ruolo centrale e strategico, ancor più che in passato.
Il corso si propone di sviluppare conoscenze teoriche e strumenti operativi che consentano di analizzare la struttura dei costi aziendali e di orientare il processo decisionale.
I contenuti teorici del corso verranno supportati dall’esame di casi pratici ed esercitazioni in aula.

Durata: 24 ore

Calendario: 
I edizione 14-21-28 settembre 2016  ore 9.00-18.00
II edizione 19-26 ottobre e 2 novembre 2016  ore 9.00-18.00 

Contenuti:

  • Il ruolo dei sistemi di programmazione e controllo in azienda
  • Finalità e oggetto della contabilità analitica
  • La struttura tecnico-contabile del controllo di gestione
  • Le principali classificazioni di costo: fissi e variabili, speciali e comuni, diretti e indiretti
  • La break-even analysis: finalità, ipotesi di lavoro, relazione fondamentale e determinazione del punto di pareggio
  • L’analisi del grado di rischio operativo: l’analisi di sensitività e gli effetti di una riduzione del fatturato sul reddito operativo
  • Le configurazioni di costo: costo primo e costo pieno
  • Metodologia di calcolo dei costi: Direct costing semplice ed evoluto, Full costing (cenni)
  • La contabilità analitica a supporto del processo decisionale di breve periodo: il ruolo del margine di contribuzione
  • L’applicazione dell’analisi differenziale dei costi: programmazione delle vendite in presenza di fattori produttivi scarsi, decisione se accettare o rifiutare un ordine, scelte di esternalizzazione.

Sede:
Scuola Superiore del Commercio, del Turismo, dei Servizi e delle Professioni
Viale Murillo, 17 - Milano  

Docente
Paola Costa (Dottore Commercialista)

25/10/2016 - Tecniche di vendita e di fidelizzazione del cliente

Obiettivi:
Il corso ha l’obiettivo di fornire competenze relazionali e organizzative finalizzate ad una corretta gestione delle attività di commercializzazione all’interno di punti vendita al dettaglio.

Durata: 16 ore 

Calendario: 25 ottobre e 2 novembre 2016 ore 9.00-18.00

Contenuti:

  • L’atmosfera del punto vendita
  • Le variabili d’acquisto nel punto vendita
  • L’animazione del punto vendita
  • Le caratteristiche di un buon venditore
  • Il linguaggio di vendita
  • Il contatto con il cliente
  • Le fasi di un’efficace azione di vendita
  • Gli stili di presentazione
  • La fidelizzazione del cliente
Sede:
C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio
Viale Murillo, 17 - Milano

Docente
Stefano Ricevuti 

Direzione Risorse Umane,
Formazione e Studi
  02 7750 677
  formazione@unione.milano.it


 
Richieste e segnalazioni