• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

Firmato decreto di riparto delle risorse per la CIG in deroga

Il Ministero del Lavoro e il Ministero dell’Economia, con Decreto Interministeriale n. 40 del 24 marzo 2020, ha provveduto ad assegnare il riparto dei fondi previsto dall’articolo 22 del D.L. n. 18/2020 (Lavoronews n. 28/2020) che prevede nuove disposizione per la Cassa integrazione in deroga. 

Il decreto assegna a Regione Lombardia € 198.376.880 di euro su un totale di € 1.293.200.000 euro quale prima quota delle risorse disponibili.  

Il decreto interministeriale prevede che 

  • le aziende che, in considerazione delle loro caratteristiche sono tenute a versare i contributi alla CIGS – Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria (ad esempio imprese commerciali e agenzie viaggi con più di 50 dipendenti), accedono alla CIGD – Cassa Integrazione Guadagni in Deroga 
  • per le unità produttive della Lombardia,del Veneto e dell'Emilia Romagna, in considerazione della coesistenza del DL 9/20 e del DL 18/20, sono previste un totale di 13 settimane di CIGD (un mese ex DL 9/18 trasformato in 4 settimane, più le 9 settimane del DL 18/20) 
  • per tali aziende, qualora la richiesta di CIGD riguardi unità produttive ubicate in almeno 5 regioni o province autonome sul territorio nazionale,  c.d. “multilocalizzate”, il trattamento di CIGD è riconosciuto direttamente dal Ministero del lavoro per conto delle Regioni interessate. 

TUTTAVIA TALI DISPOSIZIONI NON SONO OPERATIVE IN QUANTO

-----------------------------------------------------------------------

  • è in fase di redazione l'Accordo Quadro per la CIGD in Regione Lombardia 
  • si attende il provvedimento dirigenziale che approvi l’Accordo sindacale standard (obbligatorio) e le modalità operative 
  • si attende l’apertura della casella di posta elettronica CIGD COVID 19 
  • si attende la comunicazione sul portale di Regione Lombardia dell’operatività della piattaforma regionale per la presentazione delle domande 
  • manca la circolare dell'INPS con le istruzioni attuative 
  • deve essere definita la procedura ministeriale per le imprese multi localizzate con unità produttive site in 5 o più Regioni o province autonome

 CONFCOMMERCIO MILANO, LODI, MONZA E BRIANZA INFORMERÀ

------------------------------------------------------------------------------------

TEMPESTIVAMENTE LE IMPRESE SULLE NOVITÀ CHE INTERVERRANNO

----------------------------------------------------------------------------------------

 Apri link


 
Richieste e segnalazioni