• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

OLIMPIADI MILANO - CORTINA 2026

PalaSharp. La proposta di riqualificazione per ospitare eventi sportivi, ma anche spettacoli e concerti

Il progetto, illustrato lo scorso 13 novembre a Palazzo Marino durante la Commissione congiunta Sport e Urbanistica, dovrà essere messo a bando a inizio 2020, per poter iniziare e concludere i lavori tra 2021 e 2022. Gli assessori Guaineri e Maran: “Il PalaSharp con 8.500 posti insieme a Palalido e nuovo PalaItalia a Santa Giulia rappresentano le tre dimensioni che il Coni chiede per ospitare gare nazionali e internazionali”

Approvata lo scorso 31 ottobre l’acquisizione del PalaSharp nel patrimonio comunale (Palazzo Marino ha inserito il Palasharp nel dossier olimpico quale sede dell’hockey femminile su ghiaccio), mercoledì 13 novembre gli assessori allo Sport Roberta Guaineri e all’Urbanistica Pierfrancesco Maran hanno illustrato un’opportunità di riutilizzo e riqualificazione della struttura - chiusa ormai da diversi anni - durante una seduta congiunta delle commissioni Sport e Urbanistica, partendo dalle proposte avanzate il 29 gennaio scorso da TicketOne.

La società, congiuntamente a Mca Events srl, aveva presentato a Palazzo Marino una manifestazione d’interesse dal titolo “Lavori di manutenzione al fine del riuso del dismesso PalaSharp, sito in Milano via Antonio Sant’Elia 33, mediante partenariato pubblico privato; proposta di project financing per l’affidamento in concessione della progettazione ed esecuzione dei lavori”. L’idea: realizzare un palazzetto per ospitare oltre ad eventi sportivi, concerti e spettacoli all’interno della struttura già esistente.

Il progetto dovrà essere messo a bando, l’obiettivo è pubblicare l’avviso a inizio 2020, in modo da iniziare i lavori entro l’anno e concluderli tra il 2021 e il 2022.

“Abbiamo fatto una valutazione molto precisa – hanno sottolineato gli assessori Guaineri e Maran - A Milano oggi abbiamo il PalaLido con 5mila posti e avremo il nuovo PalaItalia a Santa Giulia da 12mila. Il PalaSharp ne avrà 8.500: queste dimensioni sono esattamente quelle che il Coni chiede per ospitare gare nazionali e internazionali”.

Necessaria l’approvazione del Consiglio comunale per poi passare nuovamente in Giunta per la ratifica definitiva.

Leggi l'articolo completo su Repubblica Milano.

20/11/19
Categoria: Area media

Tipologia: Milano Provincia