• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

Milano e la M4. Unione Confcommercio a supporto delle imprese

Tutti gli aggiornamenti sulla futura linea blu della metropolitana


Milano è interessata dai cantieri per la linea Metropolitana 4. L’M4 (contraddistinta dal colore blu) copre, a fine lavori stimati complessivamente in 6-7 anni, l’asse che dall’aeroporto di Linate a est porta alla stazione San Cristoforo a sud ovest della città: un’area che coinvolge il centro di Milano (piazza San Babila, corso Europa, Cerchia dei Navigli) passando da est lungo gli assi Argonne, Plebisciti, Indipendenza e, ad ovest, lungo la direttrice Foppa-Lorenteggio.

Unione Confcommercio è da tempo al fianco delle imprese per seguire tutte le fasi di realizzazione della M4 che interessano, il tratto ad ovest lungo l’asse Lorenteggio - Foppa fino a Solari e, ad est,  il tratto da piazza Tricolore a viale Argonne. Con l'inizio del 2016, i cantieri coinvolgono anche il tratto centrale da Solari a Tricolore. 

Unione Confcommercio sta gestendo tavoli tecnici con il Comune di Milano Settore Mobilità per intervenire su modalità e tempi dei cantieri. L'obiettivo è quello di ridurre l’impatto che i cantieri avranno sull'attività delle imprese che operano nelle aree interessate.

Unione Confcommercio ha già ottenuto incontri pubblici con il Comune di Milano ed il consorzio di imprese che realizzerà l’opera. Incontri finalizzati ad informare gli operatori ed a promuovere il dibattito sui temi legati alle richieste di miglioramento da avanzare al Comune.

Sempre grazie all'intervento di Unione Confcommercio sono stati apportati, ove possibile, miglioramenti già in fase progettuale, come la riduzione e segmentazione delle fasi del cantiere.

M4 la Rassegna Stampa che ti interessa

Il Comune di Milano ha pubblicato il bando con contributi per investimenti sostenuti dalle imprese situate nelle aree interessate dai cantieri per la realizzazione della metropolitana M4: tratte A (da Linate a piazza Tricolore) e B (da via Solari a San Cristoforo/Ronchetto). Con il bando sono previsti contributi a fondo perduto fino al 75% dell'investimento complessivo ammissibile al netto di Iva, con un importo massimo di 10.000 euro. Sono oggetto di contributo le spese per investimenti sostenute nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2013 e il 30 giugno 2016. Le domande vanno presentate entro il 30 maggio.

Il bando  comunale non ha però le caratteristiche che Unione Confcommercio, aveva chiesto e che avrebbero dovuto dare un sostegno concreto agli operatori, infatti, sono oggetto di contributo solo le spese per investimenti. Unione Confcommercio sta lavorando affinché, dopo l’estate, venga emesso un nuovo Bando che conceda agevolazioni anche per le spese correnti sostenute, in modo da supportare  maggiormente le imprese.

Per ogni informazione e per ottenere l’assistenza nella compilazione e presentazione delle domande, è possibile contattare la Vostra Associazione di categoria di riferimento.

Prossime misure di sostegno alle imprese

11 maggio 2016
Sono stati stanziati 5 milioni di euro a sostegno delle imprese commerciali, artigiane e dei servizi situate nelle aree interessate dai cantieri per la costruzione della linea M4 nelle tratte A (Linate–Tricolore), B (Solari-San Cristoforo) e C (Vivaio-San Vittore ).

Sono state approvate dalla Giunta le linee guida per la costituzione del bando che darà accesso ai contributi per le imprese coinvolte.

Sono stati identificati 3 livelli di disagio per le attività in sede fissa che insistono sul fronte stradale.

Impatto molto elavato: imprese per le quali l’immediata prossimità frontale con il cantiere rende particolarmente disagevole la gestione quotidiana dell’esercizio dell’attività.

Le attività ricadenti in tale impatto saranno individuate tramite apposito elenco per ogni tratta A,B,C in base a criteri come durata del cantiere,presenza del dehor, accessibilità pedonale, riduzione del marciapiede,visibilità,soppressione sosta, transito veicolare.

Impatto elevato: imprese frontiste rispetto alle aree di cantiere che soffrono a causa di blocco dell’accessibilità veicolare, modifica dell’accessibilità pedonale.

Impatto medio: imprese ubicate all’interno del raggio di 150 metri da ogni singolo cantiere.

Sono state individuate tre misure di intervento cumulabili a seconda dell’ubicazione dell’attività rispetto ai cantieri:

  1. la prima è rivolta a quelle attività (a impatto molto elevato) che si trovano nella condizione di dover affrontare le spese per lo spostamento/apertura di una nuova sede. In questo caso il contributo in conto capitale può arrivare sino ad un massimo di 30mila euro;
  2. la seconda misura prevede un contributo da 5 a 15mila euro per il supporto della gestione ordinaria dell’azienda a parziale copertura di spese correnti come canoni di locazione, canoni per tributi, spese per forniture di energia elettrica, gas etc.;l
  3. a terza misura prosegue e integra il bando di febbraio, mettendo a disposizione complessivamente  una dotazione di circa 3 milioni per il sostegno degli investimenti effettuati dai commerciati dal primo gennaio 2012 al 31 marzo 2017.

Le linee guida sono frutto  anche di un constante impegno esercitato in questi mesi dalla nostra organizzazione che ha ritenuto importante sottolineare la necessità di individuare  misure compensative diversamente graduate e differenziate a seconda del disagio subito,  in via prioritaria per  le imprese che ricadano nelle tipologie ad impatto molto elevato ed elevato.

Le linee guida sono i principi sui quali saranno emessi i provvedimenti attuativi.

EST Asse Argonne Tricolore:

 

Nel corso dei primi mesi di lavoro si sono svolti interventi non invasivi come la bonifica degli ordigni bellici e il taglio delle alberature previste,

Attualmente si stanno realizzando i diaframmi che consentiranno di procedere con gli scavi della metropolitana.

Su tutto l'asse sarà sempre garantito il passaggio veicolare, ad eccezione di una parte di Corso Plebisciti, in corrispondenza del quale sono stati deviati i mezzi pubblici (autobus 61 e 54)

 

C.so Plebisciti

Per tutte le attività commerciali situate in Corso Plebisciti sono già state chieste  e ottenute le aree di carico/scarico che saranno posizionate in via Nullo ed in c.so Plebisciti 12.

Grazie ai solleciti al Comune di Milano e all'Impresa che si occupa dei lavori, si è ottenuto il potenziamento dei punti luce situati in prossimità del cantiere della stazione Dateo con un conseguente miglioramento della visibilità della strada e dei marciapiedi.

Unione Confcommercio Milano si è attivata affinchè venissero realizzati celermente i cartelli di indirizzamento alle attività commerciali sulle cesate dei cantieri, la segnaletica è stata affisa sulle pareti del cantiere M4 stazione Dateo i primi giorni di Dicembre.

 

Guarda le fotografie

Leggi il comunicato stampa

 

Il 30 Settembre si è svolto, in c.so Plebisciti, un sopralluogo tra i rappresentati di Unione Confcommercio Milano e della Vigilanza Urbana al fine di individuare  le aree idonee per il posizionamento delle aree di carico-scarico merci utilizzabili dalle imprese commerciali situate nelle aree maggiormente coinvolte dal cantiere. Per la realizzazione delle piazzole è stata, come già avvenuto per via Lorenteggio, la procedura abbreviata.

L'incontro ha dato seguito agli impegni che l'assessore alla mobilità del Comune di Milano Pierfrancesco Maran ha preso con Unione Confcommercio Milano la quale ha visto accolte le richieste avanzate.

 

Scarica la piantina delle aree di carico/scarico

 

 

C.so Plebisciti chiuso al traffico dal 23 agosto 2015 al 31 dicembre 2017

Iniziati i lavori per la realizzazione della stazione Dateo della nuova metropolitana M4. Per consentire la partenza delle operazioni, Corso Plebisciti è stato parzialmente chiuso al traffico. La circolazione sulle due direttrici di marcia verrà deviata sui seguenti itinerari: viale dei Mille, via Modena, piazza Novelli, via Sidoli, piazzale Susa (e viceversa); e viale dei Mille, via Gaio, piazza Novelli, via Sidoli, piazzale Susa (e viceversa). Durante i lavori, che dureranno fino al 31 dicembre 2017, saranno comunque sempre aperte le intersezioni Plebisciti-Ceradini-Piolti de Bianchi e Compagnoni-Cicognara e i residenti potranno sempre accedere ai propri passi carrai. La linea 54 di Atm viene deviata sul percorso viale dei Mille, via Modena, via Sidoli, via Gozzi, corso Plebisciti. La linea 61 transita su viale dei Mille, piazza Ascoli, via Juvara, via Botticelli

Viabilità di Corso Plebisciti: inversione di marcia in via Ceradini

A seguito della chiusura al traffico di una parte di c.so Plebisciti, per favorire una migliore viabilità in corrispondenza del cantiere per la realizzazione della futura stazione Dateo e Manufatto Argonne, è stato modificato (dal 10 settembre) il senso di marcia in via Ceradini.

La modifica riguarda il tratto di via Ceradini comprso tra c.so Plebisciti e via Goldoni, che diventa percorribile in c.so Plebisciti.

  

Unione Confcommercio segue da vicino le imprese: continuerà a informare gli operatori commerciali su ciò che sta per avvenire e sulle assemblee pubbliche organizzate dal Comune anche su nostra richiesta e alle quali Unione Confcommercio ha sempre partecipato.

Al fine di agevolare le imprese maggiormente colpite dai cantieri Unione Confcommercio ha chiesto:

  • l'ottimizzazione delle aree di sosta esistenti
  • l'individuazione di aree di carico/scarico merci da posizionare nelle aree limitrofe al cantiere
  • la presenza di segnaletica di indirizzamento alle attività commerciali e l'utilizzo delle cesate dei cantieri per segnalare la presenza dei negozi
  • la costituzione di gruppi di coordinamento per ogni area di cantiere

Scarica il volantino di Unione Confcommercio per le imprese

Scarica il volantino dell'assemblea

Scarica la piantina dell'area interessata dai lavori

 

Scarica la presentazione dei cantieri della tratta Est linea San Cristoforo - Linate

 

Approfondisci

 

OVEST Asse Lorenteggio Foppa - Tratto Lorenteggio:

 
  • Questa direttrice presenta pesanti e specifiche criticità.
    Il lavoro di Unione Confcommercio su quest’area è stato ed è particolarmente intenso.
    Sono in corso confronti sia con le imprese coinvolte sia con gli uffici tecnici dell’Assessorato alla Mobilità del Comune e con lo stesso assessore Pierfrancesco Maran.
    In particolare, per via Lorenteggio il lavoro svolto sui tavoli tecnici ha già prodotto primi importanti risultati.
    Da un’iniziale previsione di cantierizzazione pesantissima ed invasiva (illustrata il 22 dicembre ad un incontro riservato ai commercianti e richiesto da Unione Confcommercio) che prevedeva lungo la via Lorenteggio il blocco della circolazione veicolare, Unione Confcommercio ha ottenuto la realizzazione di una corsia veicolare per senso marcia e il passaggio di un autobus Atm nei due sensi per tutta la via Lorenteggio.
    Si sta inoltre:
    - richiedendo la segnaletica di indirizzamento alle attività e utilizzo delle cesate dei cantieri quali pannelli per la comunicazione  per la segnalazione della presenza       dei negozi;

 

  • Pieno accoglimento delle richieste avanzate da Confcommercio Milano: il 17 giugno a Milano in via Lorenteggio – con i rappresentanti di Confcommercio Milano e della Vigilanza Urbana -  sopralluogo per individuare le aree più adatte dove poter realizzare aree di carico/scarico merci  per le imprese commerciali situate nelle aree coinvolte dai cantieri della M4.(Scarica la piantina n.1 delle aree di carico/scarico - Scarica la piantina n. 2 delle aree di carico/scarico).L’incontro ha dato seguito agli impegni dell’assessore alla Mobilità del Comune di Milano Pierfrancesco Maran con Confcommercio Milano. Pieno l’accoglimento delle richieste avanzate da Confcommercio e dalle imprese. E' stata attivata la  procedura abbreviata per la realizzazione delle piazzole di sosta di carico/scarico (così da arrecare il minor disagio possibile agli esercizi commerciali).
  • Le aree di cantiere su via Lorenteggio sono già state delimitate. A metà settembre si è svolto  un confronto con le imprese coinvolte, con gli uffici tecnici dell'assessorato alla mobilità del Comune di Milano e con lo stesso assessore alla Mobilità Pierfrancesco Maran, nel corso del quale sono state segnalate le esigenze degli operatori relative alla sicurezza degli esercenti stessi e dei clienti.
 

 

  • Sono iniziati, il  31 gennaio 2016, per la costruzione della stazione Gelsomini, i lavori di cantierizzazione del tratto di via Lorenteggio compreso tra via dei Giaggioli e via Primaticcio. Il traffico in arrivo è stato deviato su via dei Giaggioli, via dei Giacinti e via Primaticcio, per poi tornare su via Lorenteggio.  Tra via Primaticcio e via dei Giacinti è stato attivato un semaforo cui scopo è quello di garantire una migliore gestione della viabilità. E’ stato inoltre attivato il torna-indietro in via Odazio per consentire di invertire il senso di marcia su via Lorenteggio. La viabilità sul resto della via è rimasta pressoché invariata, con qualche restringimento di carreggiata. Il nuovo assetto viabilistico ha comportato alcuni accorgimenti sulle linee 50, 58 e 64 del trasporto pubblico. 
  • linea 50 modifica il percorso tra via Lorenteggio/via Segneri e via Lorenteggio/via Primaticcio, con transito in entrambi i sensi lungo via dei Giaggioli e via dei Giacinti. 
  • linea 64 modifica il percorso tra via Primaticcio/via dei Giacinti e via Lorenteggio/via Segneri, con transito in via dei Giacinti e via dei Giaggioli. 
  • linea 58 , solo in direzione Baggio/via Noale, è stata soppressa la fermata via Primaticcio/largo Brasilia, che è stata sostituita con la nuova fermata via dei Giacinti, dopo via Primaticcio
 

A seguito dei disagi subiti da alcune attività commerciali situate in via Lorenteggio a causa dal cantiere M4 - stazione Tolstoj -, Unione Confcommercio è intervenuta a sostegno degli operatori coinvolti al fine di trovare degli accorgimenti che migliorassero le condizioni. La soluzione trovata è stata l’ottimizzazione dello spazio nelle aree esterne alle cesate e l’estensione della fascia oraria della piazzola di carico scarico merci di via Vignoli.

La notizia è stata ripresa anche dal quotidiano “Il Giorno”

 

 

Leggi le richieste di Unione Confcommercio per via Lorenteggio

 

Scarica il volantino di Unione Confcommercio per le imprese

Scarica il volantino dell'assemblea

Scarica il volantino relativo alle aree di carico/scarico

Scarica la piantina dell'area interessata dai lavori

Scarica il pieghevole informativo per i primi 6 mesi di cantiere in via Lorenteggio

 

Scarica la presentazione dei cantieri della tratta Ovest linea Lorenteggio - Linate

Scarica la presentazione dei cantieri della tratta Ovest linea San Cristoforo - Linate

 

  

Approfondisci

 

OVEST Asse Lorenteggio Foppa - Tratto Foppa:

 

  • Questa tratta presenta analoghe criticità per la realizzazione di 3 stazioni.
    Unione Confcommercio è costantemente impegnata, attraverso un serrato confronto con i tecnici dell’assessorato alla Mobilità del Comune e con lo stesso assessore Pierfrancesco Maran, per garantire anche su via Foppa le migliori condizioni possibili durante gli anni di cantiere previsti per la realizzazione della M4.

 

  • L’11 febbraio si è tenuto un primo sopralluogo  di Unione Confcommercio con l’assessore Maran e i suoi tecnici finalizzato a prendere contezza delle reali problematiche del territorio. Le problematiche sono già state fatte emergere in un documento di richieste ufficiali di Unione Confcommercio.  

 

Il 15 maggio alcuni esponenti di Unione Confcommercio hanno partecipato, insieme ad alcuni commercianti delle imprese maggiormente coinvolte dai cantieri e ai tecnici dell’assessorato alla mobilità del Comune di Milano, ad un incontro nel corso del quale si è presa visione de i progetti in variante di cantierizzazione. Rispetto alle previsioni iniziali sono state apportate alcune modifiche migliorative che, introducendo più fasi di cantierizzazione, riducono, ove possibile, il periodo di chiusura viabilistica totale della via ad un anno circa. In questo periodo sarà impedito l’accesso ad alcuni passi carrai coinvolti dal cantiere. Tuttavia in corrispondenza del cantiere del manufatto Washington -Bolivar permangono gravi problematicità rispetto alle quali si stanno vagliando soluzioni con l’Amministrazione Comunale. Al momento e contrariamente a quanto avviene per via Lorenteggio, i tecnici del Comune sembrano escludere la possibilità del mantenimento del percorso del mezzo pubblico 50 lungo via Foppa.

 

Unione Confcommercio sta operando un'assistenza specifica per le attività commerciali maggiormente coinvolte dal cantiere Manufatto Washington Bolivar, sollecitando l'Amministrazione Comunale nel trovare soluzioni adeguate che permettano la sopravvivenza dei negozi e, per le situazioni più gravi, valutando possibili ricollocazioni per la sola durata dei cantieri.

In considerazione del fatto che la percorribilità di via Foppa sarà difficoltosa, Unione Confcommercio ha chiesto all'Amministrazione Comunale di intervenire sui canali comunicativi al fine di segnalare la presenza delle attività commerciali  e il modo in cui queste possano essere raggiunte. 

 

Giovedì 3 marzo 2016, in via Foppa, c'è stato un sopralluogo richiesto ed organizzato da ConfcommercioMilano, al quale hanno partecipato esponenti della Polizia Locale e dei rappresentanti delle attività commerciali, per l’individuazione e la verifica delle aree idonee alla creazione delle piazzole di carico e scarico merci a servizio  delle imprese situate nelle aree coinvolte dai cantieri M4. ( Scarica la piantina delle aree di carico/scarico).

 

 

St Solari cambia di viabilità e percorsi ATM linea 50 in via Foppa.

Dal 15 maggio via Foppa è chiusa al traffico nel tratto compreso tra via Dezza e v.le Coni Zugna, con conseguente deviazione del bus ATM 50 su via California.  Per i residenti l’accesso a via Dezza da v.le Coni Zugna rimane garantito da una strada provvisoria.

http://www.metro4milano.it/attachments/article/337/Pieghevole_Foppa_SVittore_web.pdf

http://www.metro4milano.it/attachments/article/337/Percorso%20Linea%20Bus%2050.jpg

  

Scarica la piantina dell'area interessata dai lavori

 

Scarica la presentazione dei cantieri della tratta ovest linea Lorenteggio - Linate

 

Approfondisci

CENTRO Asse Tricolore - Solari:

La tratta Tricolore-Solari si sviluppa principalmente all'interno di Area C, più precisamente dalla stazione Tricolore (esclusa) alla stazione Solari (esclusa), attraverso il centro storico. Il tracciato ricalca prevalentemente la Cerchia dei Navigli interessando via Degli Olivetani, via San Vittore, via De Amicis, via Molino dalle Armi, via Santa Sofia, via Francesco Sforza e San Babila.
Saranno 6 le stazioni nella tratta centrale: San Babila (interscambio con Linea M1), Sforza-Policlinico, Santa Sofia, Vetra, De Amicis, Sant'Ambrogio (interscambio con Linea M2).
 

Stazione San Babila - Manufatto Largo Augusto

Da metà dicembre sono iniziati i lavori preliminari della M4 per la realizzazione della Stazione San Babila e del Manufatto Augusto. Il cantiere coinvolgerà corso Europa per la realizzazione della rete fognaria dal civico 5 all’ingresso al Garage Mediolanum che durerà 8 settimane. I lavori interesseranno la sede stradale lato portici senza coinvolgere i marciapiedi e mantenendo la viabilità esistente. Terminata questa fase il cantiere si sposterà dal Garage Mediolanum fino a Largo Toscanini per altre 7/8 settimane con mantenimento dei capolinea dei bus ATM. Contemporaneamente inizieranno i lavori in Largo Augusto per la durata di 15 settimane con mantenimento della viabilità attuale. A partire dalla seconda fase del cantiere di Corso Europa saranno inoltre attivati i lavori di spostamento della fognatura in via Cavallotti per un totale di 16 settimane con chiusura della via al traffico veicolare (garantito solo traffico locale e pedonale). 

Leggi il volantino distribuito presso le imprese coinvolte 
 
 
M4: PARTONO I LAVORI PER LE STAZIONI DEL CENTRO. AL VIA LA PRIMA FASE DI CANTIERIZZAZIONE LEGGERA.

Dopo l’inizio dei lavori in Corso Europa e Largo Augusto per la realizzazione della fermata di San Babila della M4 si avviano i lavori per la cantierizzazione delle altre stazioni del centro città.

Saranno 13 in tutto i cantieri del centro tra stazioni (San Babila, Policlinico, Santa Sofia, Vetra, De Amicis, Sant’Ambrogio) e manufatti (Augusto, S. Damiano S.Calimero, Vettabbia, Ticinese, De Amicis, S. Vittore).

La prima fase dei lavori durerà fino a luglio e, come avvenuto per le tratte est e ovest della linea, prevede una cantierizzazione leggera che non comporterà significative modifiche della viabilità.

Le uniche interruzioni riguarderanno via Cavallotti (per la realizzazione del manufatto Augusto), un tratto di via degli Olivetani (per il manufatto San Vittore), l’isolato di via San Vittore tra via Carducci e via de Togni (per la stazione di Sant’Ambrogio), via Vettabbia (per il manufatto Vettabbia) e via Mozart (per il manufatto San Damiano).

Nella prima fase si interverrà sulle alberature, per poi procedere con lo spostamento dei sottoservizi, il rifacimento delle fognature, le indagini archeologiche necessarie e la bonifica da eventuali ordigni bellici.

La variante del progetto approvato dal Cipe nel 2013 e ora in fase di approvazione dal parte del Comune prevede delle migliorie tra le quali: ridimensionamento importante delle aree di cantiere; eliminazione del cantiere in via Lanzone che viene accorpato al manufatto De Amicis; spostamento del cantiere da via Vivaio a via Mozart per ridurre l’impatto sulla viabilità e salvaguardare un platano secolare; predisposizione del nuovo progetto per la stazione di piazza Vetra, secondo le indicazioni della Sovrintendenza, sulla cui fattibilità si stanno portando avanti tutti gli accertamenti. 

Unione Confcommercio Milano sarà al fianco delle imprese tenendole informate sull’evoluzione dei lavori e delle prossime fasi di cantiere.

Alle attività maggiormente coinvolte dai lavori è stato distribuito un nostro volantino informativo.

 

Scarica il volantino di Unione Confcommercio per le imprese della Stazione centro storico 

Scarica il volantino di Unione Confcommercio per le imprese della Stazione S. Ambrogio 

Scarica il volantino di Unione Confcommercio per le imprese della Stazione De Amicis

 
 
 
 
 

Stazione San Babila e Manufatto Largo Augusto

A causa dei ritrovamenti archeologici in Corso Europa il cantiere sta subendo dei ritardi. Sono infatti in corso le operazioni di rilievo e lo studio da parte della sovraintendenza.

Da fine maggio è previsto l’inizio dei lavori per la realizzazione dei sottoservizi in via Cavallotti per una durata complessiva di 16 settimane con chiusura della via al traffico veicolare (garantito solo traffico locale e pedonale).

 

Stazione S. Ambrogio: cambi di viabilità e percorsi ATM linee 50 e 58

Dal 15 maggio 2016, alcune modifiche viabilistiche interessano via de Togni/via San Vittore nell’ambito del cantiere della stazione Sant’Ambrogio.

L’area per i lavori della Stazione S. Ambrogio comporta la parziale occupazione di via San Vittore, con la chiusura dell’incrocio con via de Togni per una durata indicativa di circa un mese. Via San Vittore, nel tratto compreso tra via Carducci e via de Togni, diventa a senso unico in direzione p.zza Sant’Ambrogio, con modifica del percorso della linea bus ATM 58 in direzione Baggio.

 

 http://www.metro4milano.it/attachments/article/337/Pieghevole_Foppa_SVittore_web.pdf

http://www.metro4milano.it/attachments/article/337/Percorso%20Linea%20Bus%2050.jpg

http://www.metro4milano.it/attachments/article/337/Percorso%20Linea%20Bus%2058.jpg

 

I tecnici del Comune, MM e M4 stanno organizzando alcuni incontri specifici per illustrare le prossime cantierizzazioni del centro ai commercianti coinvolti. Unione Confcommercio partecipa agli incontri fornendo il proprio supporto alle imprese.   

 
 
04/02/15
Categoria: Area media

Tipologia: Milano Provincia