• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

INTERVISTA SUL CORRIERE DELLA SERA - MILANO

Giochi, un indotto da 300 milioni - "Pronti a entrare nella governance"

Studio sugli introiti delle due settimane. Il presidente Sangalli: volano per il nostro brand

Un indotto, nelle due settimane dei Giochi olimpici invernali del 2026, di quasi 300 milioni di euro tra alloggio, vitto e spese turistiche generati dalla presenza a Milano di atleti e spettatori: è la prima prudente stima dell'Ufficio Studi di Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza. Il presidente Carlo Sangalli: "Se sapremo lavorare bene, come era successo con Expo, gli indotti saranno importanti e diffusi sul territorio". Sulla crisi politica nazionale "C'è forte preoccupazione...ma anche fiducia nel senso di responsabilità di tutti. In particolare modo del presidente Mattarella". "Qualunque siano le soluzioni l'Iva non va aumentata e i grandi progetti, come le Olimpiadi invernali, devono andare avanti spediti". Sulle Olimpiadi Milano-Cortina una presenza nella governance della Camera di commercio "avrebbe certamente senso. L'importante è che, come è accaduto con Expo, il sistema imprenditoriale venga ascoltato e coinvolto nell'evento e nelle decisioni che lo precederanno". Periferie: "Credo - auspica Sangalli - che un rafforzamento della collaborazione operativa tra Pirellone, Comune e sistema imprenditoriale sui temi dell'hinterland potrebbe creare forti sinergie e portare risultati concreti".

Leggi l'intervista

 

 

14/08/19
Categoria: Area media

Tipologia: Milano Provincia