• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

Finanziamenti, contributi per abbattere i tassi d’interesse con il bando Credito Ora.

 

 

Emergenza Covid e crisi di liquidità delle imprese: Regione Lombardia, in collaborazione con Unioncamere Lombardia e le Camere di Commercio lombarde, promuove Credito Ora, bando di contributi per l’abbattimento dei tassi d’interesse.

Possono partecipare al bando le micro e piccole imprese con i codici Ateco: 56.10.1, ristorazione con somministrazione; 56.10.2 ristorazione senza somministrazione con preparazione di cibi da asporto; 56.10.3 gelaterie e pasticcerie; 56.30 bar e altri esercizi simili senza cucina) e tutte le attività storiche e di tradizione (negozi e botteghe) riconosciute da Regione Lombardia. E’ previsto un contributo fino al 3% del tasso (Taeg) attribuito al finanziamento di un istituto di credito e/o di un confidi per operazioni di liquidità nel limite massimo di 2.500 euro.

Il finanziamento agevolabile è compreso tra un importo minimo di 10.000 euro e massimo di 30.000 euro con una durata da 12 a 72 mesi (di cui massimo 24 mesi di preammortamento). Dev’essere stipulato a decorrere dal 16 ottobre 2020.

I finanziamenti agevolati dal contributo possono essere garantiti da un confidi oppure dal Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese (Fondo centrale di garanzia). Nel caso di garanzia rilasciata da un confidi, Regione Lombardia riconosce una copertura del 50% dei costi di garanzia, compresi i costi di istruttoria, fino ad un valore massimo di 300 euro. Per ottenere questo beneficio ulteriore la domanda dev’essere obbligatoriamente presentata da un confidi. Ogni impresa può presentare un solo contratto di finanziamento. Il contratto non deve essere già stato oggetto di agevolazione in conto interessi, mentre è cumulabile con aiuti concessi sullo stesso finanziamento a livello di garanzie.

Domande (procedura esclusivamente telematica tramite il portale http://webtelemaco.infocamere.it) dal 12 gennaio (ore 10) fino alle ore 17 del 3 maggio. Possono essere presentate direttamente dalle imprese o attraverso un confidi.

L’assegnazione del contributo avverrà con procedura “a sportello” con prenotazione delle risorse secondo l’ordine cronologico di invio telematico della richiesta e fino ad esaurimento delle risorse a disposizione.

Per informazioni rivolgersi alla propria associazione di riferimento.

11/01/21
Categoria: Area media

Tipologia: Scenario nazionale

 
Richieste e segnalazioni