• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

Conciliazioni delle vertenze in remoto per dipendenti, dirigenti e agenti di commercio

Accordi Confcommercio con i Sindacati, Manageritalia e le rappresentanze di categoria degli agenti

Confcommercio e Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil hanno sottoscritto un verbale di intesa per riattivare, in modalità telematica da remoto, la Commissione di conciliazione delle vertenze individuali dei lavoratori dipendenti nella modalità di comparizione spontanea. In considerazione dell’emergenza Covid-19 e dei provvedimenti governativi (da ultimo, il Dpcm 24 Aprile, art. 1, comma 7, lettera t) il quale dispone che: “sono adottate, in tutti i casi possibili, nello svolgimento di riunioni, modalità di collegamento da remoto”) le Parti hanno concordato che quanto previsto dall’art. 39 (Procedure) comma 9 del CCNL Terziario, Distribuzione e Servizi, in particolare in riferimento alla “comparizione spontanea”, ai fini della conciliazione delle controversie, possano essere svolte anche in modalità da remoto/telematiche, rimanendo confermata la validità ed efficacia ai sensi degli artt. 2113, comma 4 del Codice civile e 410 e segg. del Codice di procedura civile.

Analoghe intese sono state sottoscritte da Confcommercio con Manageritalia per i dirigenti e con le rappresentanze di categoria (tra cui Fnaarc) degli agenti di commercio sulla base degli AEC, gli Accordi economici collettivi (il riferimento alla “comparizione spontanea”, ai fini della conciliazione delle controversie, da svolgere anche in modalità da remoto/telematiche). 

Le aziende interessate alle conciliazioni possono inviare una comunicazione alla Segreteria della Commissione Paritetica - sindacale@unione.milano.it - indicando: ragione sociale e partita Iva oggetto della conciliazione, riferimento contatto aziendale (nome, mail e recapito telefonico), nominativo del lavoratore o agente.

01/06/20
Categoria: Area media

Tipologia: Scenario nazionale