• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

Acquisto Veicoli a basso impatto ambientale: ancora disponibili i contributi stanziati dal Comune di Milano per le imprese. Domande fino al 30 novembre

Beneficiari con le imprese i soggetti titolari di partita Iva ed enti del Terzo settore

Sono ancora disponibili i contributi  stanziati dall’Amministrazione Comunale per le imprese, Terzo settore e a soggetti titolari di partita Iva destinati all’ acquisto di nuovi veicoli a basso impatto ambientale con l'obiettivo di rinnovare il parco mezzi circolante.

I contributi sono disponibili non oltre il 30 novembre, fino all'esaurimento dei fondi disponibili, circa 7 milioni di euro. E’ possibile presentare domanda per veicoli acquistati a partire dallo scorso 4 maggio. Tutti gli incentivi vengono erogati una volta sola fino a cinque veicoli a scelta per ogni impresa.

Gli incentivi sono destinati alle micro, piccole e medie imprese aventi sede legale e sede operativa a Milano, alle imprese artigiane aventi sede legale/unità locale a Milano e/o di licenza per l’esercizio dell’attività di vendita su aree pubbliche rilasciata dal Comune di Milano, ai lavoratori autonomi titolari di partita Iva residenti in Milano, a enti del Terzo settore aventi sede legale e operativa a Milano.

Le imprese possono accedere alle agevolazioni per acquistare fino a cinque veicoli commerciali o veicoli per il trasporto delle persone, dal furgoncino fino all’autocarro e dall'autovettura al pullman, elettrico, ibrido, metano, Gpl, benzina euro 6 ed anche diesel euro 6, ma solo per i camion e i pullman di maggiori dimensioni (N2, N3 e M3). Ad esempio, in caso di sostituzione di un furgone, il contributo è tra i 5.500 e 18.000 euro a seconda della categoria e in caso di camion il contributo arriva fino a 21mila euro. Sono inoltre previsti contributi per l’acquisto di scooter e cargobike ad alimentazione ibrida o elettrica.

Le agevolazioni per le imprese sono concesse ai soggetti che contestualmente provvederanno alla demolizione di un veicolo delle categorie N1, N2, N3, M1, M2 e M3 con alimentazione a benzina fino ad euro 2/II incluso o diesel fino ad euro 5/V incluso, oppure di un motoveicolo o ciclomotore (classificati come categoria L) a due tempi fino a euro 2 o con alimentazione a gasolio fino a euro 2 o con alimentazione a benzina a quattro tempi Euro 0, 1.
Gli incentivi sono cumulabili con le agevolazioni concesse dallo Stato. L’importo del contributo comunale viene calcolato sul prezzo finale, già comprensivo del bonus statale.

Approfondisci

 

04/09/20
Categoria: Area media

Tipologia: Milano Provincia