• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • LinkedIn

Milano, “Prossima Impresa 2022”: pubblicato il bando. Possibile finanziare il check up energetico.

Domande online entro il 2 dicembre

Pubblicato dal Comune di Milano il bando “Prossima Impresa 2022” (promosso con la Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi) che cofinanzia gli investimenti delle imprese di prossimità e dei negozi di vicinato operanti nei quartieri periferici e semicentrali cittadini fino a un importo massimo di 45 mila euro.

La dotazione complessiva è di 1.200.000 euro: 1.000.000 dal Comune di Milano (Legge 266/97) e 200.000 dalla Camera di Commercio.

Il bando “Prossima Impresa 2022” è rivolto alle micro e piccole imprese attive da almeno 12 mesi, operanti nei settori del commercio al dettaglio, artigianato, somministrazione di alimenti e bevande, servizi, turismo, cultura ed altri settori funzionali allo sviluppo socioeconomico dei quartieri meno centrali della città.

Per poter accedere al finanziamento, i progetti devono essere realizzati in unità locale (sede operativa) ubicata su piano stradale con accesso da pubblica via o da altra strada destinata a pubblico transito e localizzata sul territorio del Comune di Milano, con esclusione del Municipio 1 (centro storico).

Sono agevolabili tutti i progetti di investimento finalizzati a migliorare l’efficienza economica e organizzativa dell’impresa, aumentare la capacità di ripresa e adattamento all’attuale contesto post pandemico, migliorare la sostenibilità sociale e ambientale quali, ad esempio:

- soluzioni per l’utilizzo efficiente delle risorse e il monitoraggio dei consumi;

- soluzioni per l'ampliamento o la diversificazione dei canali distributivi;

- soluzioni di approvvigionamento, gestione, stoccaggio e distribuzione dei prodotti;

- interventi per il miglioramento dell'efficienza energetica dell’unità locale oggetto dell’investimento;

- progetti di ampliamento o ammodernamento dell’area di produzione o vendita, o per la diversificazione delle attività;

- soluzioni per il miglioramento del welfare aziendale e la sicurezza dei luoghi di lavoro.

Il costo complessivo del progetto deve essere compreso tra un minimo di 8.000 e un massimo di 60.000 euro e dovrà essere completato entro e non oltre 18 mesi dalla data di concessione del finanziamento.

Il contributo è pari al 75% del costo del progetto e fino ad un massimo di 45.000 euro per impresa. L’agevolazione è strutturata in due componenti:

  • contributo a fondo perduto, pari al 50% della spesa complessiva ammessa, fino ad un massimo di € 30.000;
  • prestito a tasso agevolato, pari al 25% della spesa complessiva ammessa e fino ad un massimo di € 15.000.

La domanda ed i relativi allegati devono essere presentati esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale, online entro le ore 12 del 2 dicembre.

Le domande saranno analizzate da un’apposita Commissione nominata dal Comune di Milano, e sarà basata su criteri di qualità tecnico ed economico-finanziaria, come specificati dal bando.

Sulla base dei punteggi attribuiti, verrà stilata una graduatoria che sarà pubblicata entro il 31 dicembre 2022 sui siti istituzionali degli Enti promotori.

A parità di punteggio in graduatoria, verrà data priorità al progetto presentato da imprese composte prevalentemente o totalmente da giovani tra i 18 e i 35 anni oppure da donne di qualsiasi età.

La nota del Comune di Milano

Scarica il bando

 

 

20/10/22
Categoria: Area media

Tipologia: Milano Provincia

 
Richieste e segnalazioni