• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • LinkedIn

Fondo Ambiente Italiano

FAI    

Il FAI – Fondo Ambiente Italiano, con il contributo di tutti:

  • cura in Italia luoghi speciali per le generazioni presenti e future
  • promuove l’educazione, l’amore, la conoscenza e il godimento per l’ambiente, il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della nazione
  • vigila sulla tutela dei beni paesaggistici e culturali, nello spirito dell’articolo 9 della Costituzione

L’attività principale del FAI consiste nel curare e nell’offrire al pubblico luoghi speciali ricevuti in donazione, in eredità o concessi in gestione.
Tali luoghi sono considerati e gestiti come fulcri dei sistemi paesaggistici, sociali, culturali ed economici in cui stanno.
La tessera FAI un biglietto di accesso a tante opportunità per ammirare tesori straordinari di arte e di natura che potrai riabbracciare rinnovando l’emozione di viverli e l’orgoglio di contribuire a proteggerli e tramandarli.

Con la tua tessera FAI è possibile:

  • entrare gratis nei Beni FAI (aperti tutto l’anno)
  • beneficiare dell’ingresso ridotto agli eventi nei Beni FAI e a quelli delle Delegazioni FAI sul territorio
  • avere una riduzione del 10% sui prodotti presenti nei negozi dei Beni FAI
  • beneficiare di ingressi riservati durante le Giornate FAI di Primavera e d’Autunno con visite dedicate a luoghi solitamente non aperti al pubblico o poco conosciuti
  • godere di riduzioni in oltre 1.600 realtà culturali in tutta Italia per garantire un’ampia offerta su tutto il territorio nazionale

VANTAGGI

  • Iscrizione Ordinario Singolo € 29 invece di € 39
  • Iscrizione Ordinario Coppia € 50 invece di € 60
  • nuova Iscrizione Famiglia Monogenitoriale € 35 (1 adulto + bambini) invece di € 45
  • Iscrizione Ordinario Famiglia € 56 invece di € 66

Per ulteriori informazioni e per sottoscrivere l’abbonamento, richiedere le modalità inviando un’email all’indirizzo convenzioni.imprese@unione.milano.it

CONTATTI

FAI – Fondo Ambiente Italiano
www.fondoambiente.it

Ultimo aggiornamento: dicembre 2021.

Scarica QUI la Convenzione


 
Richieste e segnalazioni