• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

Appena ottenuta la conferma che il servizio di trasporto ferroviario della Regione Lombardia sarà gestito ancora da Trenord fino al 2030, il segretario generale Filt Cgil Luca Stanzione ha parlato in vista di Milano-Cortina 2026, sottolineando l’importanza di un accordo fra la stessa Trenord e ATM- Azienda dei Trasporti Milanesi, col sostegno del Comune di Milano, della Regione e della Fondazione che organizza l’evento olimpico, al fine di pianificare al meglio la mobilità prima, durante e dopo i Giochi. “Serve un progetto unitario, condiviso, in grado di superare le singole aspirazioni che si possono tradurre in rivalità, rischiando di diventare disservizio – ha affermato Stanzione -. Un capitolo a sé va dedicato al personale delle due aziende che verrà impiegato in vista delle Olimpiadi, personale che deve avere pari diritti ed opportunità. Senza coordinamento tra Atm e Trenord rischiamo che la mobilità venga organizzata da altri soggetti, con un dumping sui diritti dei lavoratori”. Bisogna inoltre tener presente la complessità a livello geografico, poiché nel caso di Milano-Cortina non ci sarà la continuità territoriale di Expo 2015 e dunque ora più che mai sarà indispensabile un accordo che eviti il rischio di una frantumazione del servizio, rendendolo inefficiente.

Qui il link alla nota pubblicata su imprese-lavoro.com.

29/01/20
Categoria: Impresa e Istituzioni

Tipologia: Milano Provincia