• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • LinkedIn

News

Raggiunta l'intesa sullo schema di ripartizione delle risorse, pari a 324 milioni di euro, previste nella legge di Bilancio 2022 per gli interventi infrastrutturali legati allo svolgimento delle Olimpiadi invernali Milano Cortina 2026, e sulla destinazione di 70 milioni di euro allocati con la legge di Bilancio 2021 nei capitoli del ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili (Mims) per ulteriori interventi connessi all'evento di cui beneficerà anche la collettività. È quanto emerso dalla riunione della cabina di regia sulle infrastrutture per lo svolgimento delle Olimpiadi invernali che si è tenuta il 12 luglio al ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili. Presieduta dal ministro Enrico Giovannini e dal viceministro Alessandro Morelli, la riunione - informa una nota del Mims - è servita per fare il punto sullo stato di avanzamento dei lavori che, come evidenziato, proseguono secondo le tempistiche previste.

Hanno partecipato alla cabina di regia la sottosegretaria alla presidenza del Consiglio dei ministri con delega allo Sport Valentina Vezzali, i presidenti delle regioni Lombardia e Veneto Attilio Fontana e Luca Zaia, il presidente della provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti, il vicepresidente della provincia autonoma di Bolzano Daniel Alfreider, il sindaco di Cortina Gianluca Lorenzi, gli assessori del comune di Milano Martina Riva e Giancarlo Tancredi delegati dal sindaco, il presidente del Coni, Giovanni Malagò, il segretario generale del Comitato italiano paralimpico Juri Stara, la presidente e l'amministratore delegato della Società Infrastrutture Milano Cortina 2026, Veronica Vecchi e Luigi Valerio Sant'Andrea.

 

12/07/22
Categoria: Impresa e Istituzioni

Tipologia: Milano Provincia

 
 
Richieste e segnalazioni