• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

Progetto CAPAC - “InnovaTerritorio 2” - Attività 2018/2019

Il progetto prevede tutti i corsi sotto elencati.
L'accesso ai corsi sulla sicurezza (programmati durante tutta la realizzazione del progetto - 2 anni) sarà consentito solo alle aziende che opteranno, nell'ambito del regime degli aiuti di Stato, per il "de minimis" (opzione da selezionare nella "Scheda Azienda" qui sotto).
La programmazione sarà costantemente aggiornata con le attività al momento non ancora calendarizzate.

LA SICUREZZA IN AZIENDA - Tutti i corsi
   (Corsi obbligatori secondo il Decreto Legislativo 81/08 e Accordo Conferenza Permanente Stato/Regioni)

Sede:
C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo
Viale Murillo, 17 - Milano
(se non diversamente indicato)
 

10/10/2019- Formazione sicurezza generale
Durata: 4 ore
Calendario: 10 ottobre 2019 ore 9.00-13.00
Docente Flavia Triozzi

10/10/2019- Formazione sicurezza specifica
Durata: 4 ore
Calendario: 10 ottobre 2019 ore 14.00-18.00
Docente Flavia Triozzi

29/10/2019- Aggiornamento Formazione sicurezza specifica
Durata: 6 ore
Calendario: 29 ottobre 2019 ore 09.00-16.00
Docente Flavia Triozzi

04/11/2019 - Antincendio RISCHIO BASSO
Durata: 4 ore
Calendario: 4 novembre 2019 ore 9.00-13.00
Docente Paolo Garattoni

04/11/2019 - Aggiornamento Antincendio RISCHIO BASSO
Durata: 2 ore
Calendario: 4 novembre 2019 ore 14.00-16.00
Docente Paolo Garattoni

15/05/2018- Formazione generale sicurezza
Durata: 4 ore
Calendario: 15 maggio 2018 ore 9.00-13.00
Docente Flavia Triozzi

15/05/2018- Formazione specifica sicurezza
Durata: 4 ore
Calendario: 15 maggio 2018 ore 14.00-18.00
Docente Flavia Triozzi

24/05/2018 - Primo Soccorso
Durata: 12 ore
Calendario: 
24 maggio 2018 ore 9.00-18.00
25 maggio 2018 ore 9.00-13.00 
Docente Marco Seymandi

05/07/2018 - Aggiornamento Primo Soccorso
Durata: 4 ore
Calendario: 5 luglio 2018 ore 9.00-13.00
Docente Marco Seymandi

15/11/2018- Formazione generale sicurezza
Durata: 4 ore
Calendario: 15 novembre 2018 ore 9.00-13.00
Docente Flavia Triozzi

15/11/2018- Formazione specifica sicurezza
Durata: 4 ore
Calendario: 15 maggio 2018 ore 14.00-18.00
Docente Flavia Triozzi

02/04/2019 - Antincendio RISCHIO BASSO
Durata: 4 ore
Calendario: 2 aprile 2019 ore 9.00-13.00
Docente Paolo Garattoni

02/04/2019 - Aggiornamento Antincendio RISCHIO BASSO
Durata: 2 ore
Calendario: 2 aprile 2019 ore 14.00-16.00
Docente Paolo Garattoni

29/05/2019 - Aggiornamento Primo Soccorso
Durata:
 4 ore
Calendario: 
29 maggio 2019 ore 9.00-13.00
Docente 
Marco Seymandi

04/06/2018 - Primo Soccorso
Durata: 12 ore
Calendario: 
4 giugno 2019 ore 9.00-18.00
5 giugno 2019 ore 9.00-13.00 
Docente Marco Seymandi

12/06/2019- Aggiornamento Formazione sicurezza specifica
Durata: 6 ore
Calendario: 12 giugno 2019 ore 09.00-16.00
Docente Flavia Triozzi

03/10/2019 - Excel INTERMEDIO/AVANZATO

Durata: 16 ore 

Calendario: 3-10-17-24 ottobre 2019 ore 14.00-18.00

Contenuti:

  • Le condizioni Logiche SE con parametri E - O
  • Lavorare con le date (calcolo tra date, calcolo di compensi e scadenze, calcolo dei giorni lavorativi)
  • Formattazione condizionale
  • Collegamenti dinamici tra fogli di lavoro
  • I Grafici con Excel
  • Password ai documenti e sistemi di protezione
  • Collegamenti dinamici tra fogli di lavoro
  • Il ricerca obiettivo
  • La funzione logica SE, AND e OR, funzioni nidificate
  • Usare Excel come Database
  • Funzioni per la normalizzazione dei dati. Stringhe. Estrazione Dati
  • Cerca Verticale, campi univoci, regole di convalida, elenchi, caselle combinate a discesa
  • I Filtri e funzioni del Database di Excel: DBFx, Intervallo Criteri e di Estrazione
  • Uso dei caratteri Jolly
  • Subtotali, le tabelle Pivot, personalizzazione e automatismi di calcolo
Docente
Stefano Valtorta

07/10/2019 - Business English (livello elementary)

Obiettivi:
Il corso mira a sviluppare le conoscenze e le competenze di base per partecipare a una conversazione semplice, comprendere e scrivere informazioni elementari con riferimento alle situazioni comunicative più frequenti in ambito lavorativo

Durata: 16 ore

Calendario: 7-14-21-28 ottobre 2019 ore 9.00-13.00

Contenuti:
Le attività didattiche sono orientate a promuovere la comprensione e la produzione orale e scritta, con particolare attenzione alla pronuncia, e a stimolare un’interattività costante. 
Il materiale didattico fornito in aula sarà integrato con materiale reperibile online.
I partecipanti saranno coinvolti, individualmente o a piccoli gruppi, in esercitazioni e simulazioni volte ad attivare nei diversi contesti situazionali il lessico presentato e le strutture sintattiche e grammaticali studiate.
I contenuti del programma potranno subire variazioni compatibilmente con il livello di competenza linguistica e apprendimento dei partecipanti

Docente
Eliane Nortey

07/10/2019 - Come risolvere i problemi che non sai risolvere

La capacità di dare soluzione a problemi complessi rinveste grande importanza nel mondo moderno: acquisire fiducia circa la possibilità di apprendere tecniche e strumenti che possono esserci di aiuto, , sfatare il mito che considera la creatività una caratteristica innata, aiuterà comprenderne l’essenza a migliorare le proprie prestazioni in modo sostanziale. Il corso rappresenta un mezzo attraverso il quale sviluppare pensiero creativo e impiegarlo consapevolmente, per dare soluzione a problemi complessi e apparentemente irrisolvibili, gestendo il proprio ruolo con efficacia superiore.

Destinatari
Gli argomenti trattati interessano tutti i ruoli aziendali: ricercatori, tecnici di ricerca e sviluppo, manager, venditori, tecnici di assistenza, project manager, progettisti, avvocati, consulenti, controller sono solo alcune delle figure professionali interessate.

Durata: 16 ore 

Calendario: 7-14 ottobre 2019 ore 9.00 - 18.00

Contenuti:

  • Sfatiamo il mito della creatività come caratteristica innata: tutti possiamo diventare molto, molto più creativi di quanto pensiamo. Mai affrontare un problema a mani nude
  • La cassetta degli attrezzi dell’innovatore
  • L’atteggiamento mentale che conduce al risultato
  • Essere consapevoli di cosa si sta cercando: la soluzione evolutiva e “sostenibile” o quella “disruptive”, capace di generare nuovi mercati?
  • Inserire l’innovazione nello scenario evolutivo
  • Un modello per individuare soluzioni creative
  • La conoscenza della quale hai bisogno: le domande che puoi porti
  • L’atteggiamento mentale e i passi da seguire
  • Le persone che possono aiutarti
  • Dove trovare la conoscenza che non hai
  • Tecniche per suddividere il problema iniziale in problemi meno complessi, e più abbordabili
  • Tecniche per uscire dall’angolo e lavorare subito su una soluzione possibile
  • Procedere per prove ed errori
  • C’è errore ed errore: ecco quello che ti permette di individuare nuove soluzioni
  • Perché scoprire ciò che non funziona è di fondamentale importanza
  • A quale domanda (corretta) risponde la soluzione (sbagliata)?
  • Come impiegare la tecnica di “falsificazione” delle soluzioni
  • Trova il punto di rottura e scopri ciò che non funziona
  • L’insight: ristrutturare il contesto
  • L’insight: quando l’intuizione ci appare miracolosa
  • Perché cerchiamo la soluzione dove non possiamo trovarla
  • Analizzare attentamente il contesto per definire una nuova struttura
  • Tecniche per scovare ciò che è invisibile e individuare possibili soluzioni
  • Il processo di generazione di conoscenza organizzativa: alla base dell’innovazione
  • La spirale di Nonaka e Takeuchi
  • Il lavoro di gruppo come motore dell’innovazione
  • La creatività come momento individuale
  • Gli strumenti che favoriscono il lavoro di gruppo
  • Il ruolo della Social Business Collaboration
  • Tempo privato e tempo professionale: quantità e confini
Docente
Arduino Mancini

22/10/2019 - I social network e le web community: per costruire e mantenere le relazioni con i clienti

Durata: 16 ore 

Calendario: 22-29 ottobre 2019 ore 9.00-18.00

Contenuti:

  • Introduzione all’uso dei social media
    • La rivoluzione del Social Media Marketing
    • Le 7 fasi di una strategia efficace di Social Media Marketing
  • Conoscersi per aggregare una community attorno a valori e passioni
    • Definire la propria identità e il proprio carattere
    • Raccontarsi con testi e immagini
    • Diversi canali, diverse community: comunità aperte e comunità chiuse
  • Cosa fare nei social e perché costruire una community
    • L’importanza di definire obiettivi chiari
    • Conoscere il Customer Journey;
    • Customer care, Social listening, lead generation ed altri vantaggi
  • Scegliere i canali social
    • Criteri per scegliere il social media giusto
    • Facebook, Linkedin, Twitter e Instagram: le funzioni di base
    • Come integrare sito e social media per alimentare la conversazione social
  • Creare contenuti efficaci
    • Come creare contenuti che stimolino il coinvolgimento e la conversazione
    • Contenuti propri, fonti esterne e conversazioni
    • Tecniche per trovare argomenti
    • Laboratorio: trasformare le idee in testi e immagini
  • Programmare l’attività social
    • Creare un calendario editoriale di base
    • Definire le macro categorie/rubriche
    • Definire il flusso dei contenuti
    • Usare gli strumenti di automazione per fare di più in meno tempo

Docente
Giovanni Dalla Bona

23/10/2019 - Lavorare in team

Il contesto e la cornice di riferimento
Qual è la differenza tra un gruppo di Persone e un Team?
Quale valore aggiunto può portare all’azienda un Team efficace?
Il mondo del lavoro, in qualsiasi contesto organizzativo, è caratterizzato da ritmi frenetici, pressioni interne ed esterne, che rendono complicate le nostre giornate. Allineamento, condivisione, collaborazione e comunicazione sono elementi fondamentali per gestire le attività di ogni giorno, soprattutto nei momenti più sfidanti.
Un Team si intende efficace se raggiunge gli obiettivi che è chiamato a realizzare.
Un Team efficace nasce dalla sinergia e dall’integrazione delle risorse dei suo componenti, dalla valorizzazione dei punti di forza di ciascuno per la creazione di valore aggiunto per l’azienda, perché il risultato di Insieme è molto più della somma delle singole parti.
Costruire un Team efficace è un’opportunità, rendere efficace un Team che già esiste è una necessità.
Riconoscere la fase di vita del Team e le dinamiche esistenti tra i componenti sono il primo passo per lavorare insieme, per creare comunione di intenti e orientare il Team verso i risultati desiderati.

Modalità e obiettivi formativi:
Attraverso un mix di discussioni ed esercizi pratici, i partecipanti acquisiranno conoscenze e strategie pratiche, per poi immaginare concretamente come introdurre questi elementi nella propria realtà organizzativa e nel proprio Team.
In particolare, i partecipanti potranno:

  • Acquisire o approfondire la capacità di riconoscere le caratteristiche di un Team
  • Comprendere quali sono le aree su cui agire per lavorare in Team
  • Riconoscere e gestire le dinamiche dei Team
  • Apprendere tecniche e strumenti per aumentare l’efficacia del lavoro in Team

Destinatari
Team Leader e tutti coloro che, lavorando in un Team, vogliano essere agenti di cambiamento per produrre risultati diversi nella propria attività.

Durata: 16 ore 

Calendario: 23 e 30 ottobre 2019 ore 9.00 – 18.00

Contenuti:

Prima giornata

  • Differenze tra Lavoro di Gruppo e Gruppo di lavoro
  • Il ciclo di vita del Team
  • Efficacia e efficienza nel lavoro di Team
  • La condivisione degli Obiettivi nel lavoro di Team

Seconda giornata

  • Autonomia e Responsabilità nelle dinamiche di Team
  • Dalla Responsabilità Individuale alla Responsabilità Condivisa
  • Valorizzazione delle risorse individuali e orientamento dei comportamenti in funzione degli obiettivi del Team
  • Gestione delle dinamiche di Team, conflitti e resistenze

Docente
Adele Eberle

30/10/2019 - Bilancio di esercizio: scritture propedeutiche alla redazione del bilancio di esercizio e
                                   report collegati
 

Durata: 16 ore 

Calendario: 30 ottobre e 6 novembre 2019 ore 9.00-18.00

Contenuti:

1° giornata

  • Introduzione al corso
  • Definizione concetti base contabilità e tenuta della partita doppia
  • Richiamo delle scritture di base di gestione
  • Operazioni preliminari di chiusura di bilancio e redazione bilancio di verifica con relativa analisi
  • Definizione scritture di assestamento: ammortamento, aspetti civili, fiscali, contabili
  • Definizione scritture di assestamento: fatture da riceve/emettere
  • Definizione scritture di assestamento: ratei e risconti
  • Scritture imposte correnti e differenti e cenni sul relativo calcolo
  • Analisi del bilancio di verifica ante scritture di chiusura, pre riclassificazione e creazione fascicolo di bilancio

2° giornata

  • Verifica e domande sugli argomenti trattati lezione precedente
  • Riclassificazione di bilancio secondo gli schemi civilistici bilancio micro imprese, bilancio semplificato e bilancio ordinari
  • Cenni sulla redazione rendiconto finanziario
  • Esercitazione pratica sulle scritture ordinarie, di assestamento, imposte e di chiusura
  • Esercitazione pratica sulla riclassificazione del bilancio di verifica in bilancio di esercizio civilistico

Docente
Matteo Senna

05/11/2019 - Excel Base

Durata: 16 ore 

Calendario: 5-20-22-29 novembre 2019 ore 9.00-13.00

Contenuti:

  • Definizione di foglio elettronico (coordinate cartesiane)
  • La piattaforma Excel. Il Duplicatore - Operazioni con le celle - le Caselle di Testo.
  • I Riferimenti Relativi e Assoluti (uso del carattere $).
  • Formula di Incremento\Decremento.
  • Il Ricerca obiettivo
  • Le funzioni di calcolo Somma, Media, Min, Max, Conta.numeri, Conta.valori
  • Funzioni di Arrotondamento.
  • Le condizioni Logiche SE con parametri E - O
  • Lavorare con le date (calcolo tra date, calcolo di compensi e scadenze, calcolo dei giorni lavorativi)
  • Formattazione condizionale
  • Collegamenti dinamici tra fogli di lavoro.
  • I Grafici con Excel.
  • Password ai documenti e sistemi di protezione
Docente
Stefano Valtorta

11/11/2019 - Imparare la leadership da un minuto

Sulla leadership è stato scritto di tutto e apparentemente ben poche cose rimangono da scoprire. In realtà sul concetto di leadership esistono molti luoghi comuni, primo fra tutti quello del carisma, visto come caratteristica innata dell’individuo: leader, secondo alcuni, si nasce e non si diventa. L’esperienza di manager nelle organizzazioni e di professionista mi spinge ad affermare che la leadership trova il suo fondamento nella natura del legame che il leader è capace di costruire con le persone, e che tale legame si può costruire nel tempo. La costruzione di una leadership forte e duratura si può basare su piccoli, brevi ed efficaci azioni quotidiane: azioni che puoi compiere nello spazio di un minuto. 
In sostanza, studiare da leader si può e questo corso aiuta a scoprire come

Obiettivi
Aiutare i partecipanti a comprendere in significato nel concetto di leadership e a svilupparla, adottando piccole ed efficaci strategie di comunicazione: strategie di comunicazione che occuperanno lo spazio di un minuto

Destinatari
Il corso è destinato a manager e supervisori che hanno responsabilità di gestione di un gruppo di persone più o meno ampio. Il corso può essere di interesse anche per professionisti delle Risorse Umane e quanti, nell’organizzazione, interagiscono con un numero elevato di colleghi.

Durata: 16 ore 

Calendario: 11-19 novembre 2019 ore 9.00 - 18.00

Contenuti:

  • Leadership: dentro il significato
  • Leader e manager: quale differenza
  • Leader, individuo, massa: meccanismi e legami
  • Il legame fra leader e seguace
  • Il mito del leader carismatico: perché starne alla larga può rivelarsi utile
  • Gli stili di leadership: direzione, training, sostegno, delega
  • Il ruolo delle emozioni
    • Perché un leader deve prima di tutto saper ascoltare
    • I leader “buoni”: perché li amiamo?
    • La “cattiva” leadership: perché ha successo?
  • Il ruolo nelle domande nella gestione del rapporto con le persone
  • Leadership e competenza: disegniamo il profilo del leader che ottiene i risultati
  • Il leader come agente del cambiamento: il ruolo della vision (personale e aziendale) dello sviluppo della leadership
  • Studiare da leader: è possibile?
  • Sintesi: i temi discussi
Didattica:
È studiata e strutturata per favorire una completa immersione nel tema e l’esperienza individuale. I partecipanti affronteranno personalmente le diverse situazioni attraverso esercitazioni pratiche e numerosi filmati che riproducono situazioni tecnicamente del tutto analoghe a quelle che possono trovarsi ad affrontare. Successivamente, potranno trarre le loro conclusioni in merito al comportamento da tenere, assumendo quindi un atteggiamento che origina da una decisione autonoma e non da una prescrizione
Docente
Arduino Mancini

12/11/2019 - I social network e la gestione dei feedback negativi 

Durata: 8 ore 

Calendario: 12 novembre 2019 ore 9.00-18.00

Contenuti:

1° parte - I social media sono strumenti di comunicazione fra clienti e aziende

  • Come i social media hanno cambiato il rapporto dei clienti con le aziende
  • Perché il rapporto con il cliente non si ferma al momento dell’acquisto
  • Il Customer Service non è più un’opzione (in realtà non lo è mai stata)
  • Cos’è la Customer Experience e perché dobbiamo tenerne conto

2° parte - Come gestire i feedback negativi

  • Prima capire, poi agire
  • 4 passi verso il cliente: calma, riconoscimento, refocus e risoluzione del problema
  • Distinguere i clienti, distinguere i feedback negativi, distinguere i canali di comunicazione
  • I tuoi alleati: la reputazione e la fiducia
  • Definizione del concetto “Ebitda”, “Ebit”, “EBT”, per analisi redditività e relativa riclassificazione

3° parte - Come gestire i feedback negativi

  • Stabilire una strategia e degli obiettivi
  • Il social monitoring come attività continua
  • Chi fa cosa: si lavora sempre in team
  • Le basi per una social policy aziendale
  • Sfruttare gli strumenti di conversazione offerti dai social e dai canali di messaggistica
  • Preparare e pubblicare contenuti che rispondano ai feedback più comuni

Docente
Giovanni Dalla Bona

20/11/2019 - Le emozioni: una risorsa per raggiungere gli obiettivi di vendita

Il contesto e la cornice di riferimento
I clienti di oggi sono continuamente sottoposti a stimoli commerciali e hanno molte più opzioni di quante ne abbiano mai avute prima.
Quali sono le leve che influenzano le scelte e le preferenze di acquisto?
Le aziende e i venditori devono rispondere alle esigenze diverse, essendo preparati a riconoscere le leve motivazionali, semplificando il processo decisionale d’acquisto, la scelta del fornitore, e garantite una esperienza di acquisto di piena soddisfazione.
Pertanto, i venditori devono essere ancora più bravi e preparati per offrire un servizio, oltre che una proposta commerciale, modellati secondo le esigenze del mercato di riferimento e del consumatore, in modo da avviare un dialogo interessante. Questa competenza di vendita richiede lo sviluppo di un insieme di competenze di Intelligenza Emotiva come la consapevolezza di sè e dell’altro, l’empatia, la capacità di gestire le emozioni che nascono nella relazione con il cliente, e di orientare il dialogo verso l’obiettivo di vendita, allineando di fatto le esigenze aziendali con le esigenze dell’acquirente.
Per questo motivo gli acquirenti di oggi lavorano solamente con venditori che possono portare un valore aggiunto alla conversazione. Ciò significa che chi vende deve intraprendere un continuo percorso di apprendimento, sia sul piano professionale, che su quello individuale.
Parallelamente allo sviluppo di esperienze digitali, il World Economic Forum ha recentemente inserito l’Intelligenza Emotiva tra le 10 competenze vincenti sul lavoro nel 2020.
L’Intelligenza Emotiva è una competenza fondamentale per chiunque voglia sviluppare una migliore comprensione di se stesso e degli altri per migliorare le relazioni personali e professionali.
I partecipanti impareranno a sviluppare e usare le competenze di Intelligenza Emotiva per migliorare le loro relazioni nel lavoro e nella vita, aumentando la loro comprensione dei comportamenti e imparando come adattare e gestire le loro risposte in modo intenzionale, rispetto alle situazioni che si trovano ad affrontare e ai risultati desiderati.

Modalità e obiettivi formativi:
Attraverso un mix di discussioni ed esercizi pratici, i partecipanti acquisiranno conoscenze e strategie pratiche, sperimentandone e apprezzandone su se stessi i vantaggi per poi immaginare concretamente come introdurre questi elementi nella propria attività.
In particolare, i partecipanti potranno:

  • Approfondire la conoscenza dei modelli di Intelligenza Emotiva 
    • Comprendere come riconoscere e usare l'emozione per facilitare il pensiero e il comportamento
  • Aumentare la capacità di gestire le tue emozioni, influenzare e motivare gli altri
  • Conoscere e utilizzare la differenza tra reazione e risposta intenzionale Capire come costruire relazioni commerciali più efficaci

Destinatari
Chiunque voglia gestire meglio le proprie emozioni, migliorare le proprie relazioni e i risultati del proprio comportamento in funzione di obiettivi di vendita di prodotti e servizi.

Durata: 16 ore 

Calendario: 20 e 27 novembre 2019 ore 9.00-18.00

Contenuti:

Prima giornata

  • I modelli di base dell’Intelligenza Emotiva
  • I domini dell’Intelligenza Emotiva
  • Tipologie di Vendita e Intelligenza Emotiva
  • Il cliente e l’esperienza di acquisto

Seconda giornata

  • Le competenze emotive del Venditore
  • Consapevolezza di Sé e del Cliente
  • Gestione di Sé e supporto al Cliente
  • Il comportamento intenzionale orientato agli obiettivi di Vendita

Docente
Adele Eberle

28/11/2019 - Persuadere e influenzare in azienda

Obiettivi:
L’obiettivo è quello di trasferire ai partecipanti gli strumenti e le tecniche per sostenere il confronto con gli interlocutori dosando persuasione, convincimento e argomentazione, valorizzare la comunicazione non verbale per influenzare positivamente l’altro, superare le resistenze passive verso nuove idee e nuovi approcci, proiettare un’immagine di sé stessi in grado di attirare il giusto tipo di attenzione. Credere fermamente all’obiettivo win win fondamento della persuasione efficace.
Al termine del corso le persone avranno acquisito le seguenti conoscenze/competenze:

  • Comunicare in modo efficace ed emozionale
  • Coinvolgere i propri interlocutori ed essere ascoltati
  • Riconoscere gli automatismi di consenso
  • Utilizzare “parole magnetiche e tecniche persuasive”
  • Utilizzare e riconoscere le 10 Leggi persuasive
  • Saper conquistare Attenzione, Interesse e Fiducia
  • Utilizzare al meglio il proprio stile comunicativo e saper riconoscere quello dell’interlocutore al fine della soddisfazione reciproca

Ulteriori vantaggi sono:

  • Sviluppo di comportamenti assertivi
  • Capacità di entrare in empatia ed in sincronia

Prerequisiti:
Chiunque abbia l’obiettivo di migliorare la propria capacità di influenzare positivamente le persone

Durata: 16 ore 

Calendario: 28 novembre e 5 dicembre 2019 ore 9.00-18.00

Contenuti:

  • Il presupposto della persuasione: il pensiero basato sul risultato (PBR)
  • L’uso sapiente delle domande: l’arte di influenzare facendo le domande giuste
  • Le parole magiche e il linguaggio migliore: la psicolinguistica
  • Le 10 leggi persuasiveLe tecniche persuasive basate sulle leggi precedenti
  • La capacità di affascinare
  • Gli elementi della persuasione al fine della capacità di influenzare
  • La capacità di individuare i bisogni propri e dell’altro al fine di influenzare
  • L’obiettivo win win
  • La soddisfazione reciproca: l’unico risultato a cui tendere
Docente
Angelo Della Vedova
 
 

CORSI EROGATI FINO A LUGLIO 2019 

Excel Livello BASE

Durata: 16 ore 
Contenuti:
  • Definizione di foglio elettronico. (coordinate cartesiane)
  • La piattaforma Excel. Il Duplicatore - Operazioni con le celle - le Caselle di Testo
  • I Riferimenti Relativi e Assoluti (uso del carattere $)
  • Formula di Incremento\Decremento
  • Il Ricerca obiettivo
  • Le funzioni di calcolo Somma, Media, Min, Max, Conta.numeri, Conta.valori
  • Funzioni di Arrotondamento
  • Le condizioni Logiche SE con parametri E - O
  • Lavorare con le date (calcolo tra date, calcolo di compensi e scadenze, calcolo dei giorni lavorativi)
  • Formattazione condizionale
  • Collegamenti dinamici tra fogli di lavoro
  • I Grafici con Excel
  • Password ai documenti e sistemi di protezione
Docente
Stefano Valtorta

Gestire il cliente in un'ottica di problem solving

Perché partecipare
Per migliorare le attività specifiche per la relazione con il cliente, partendo dalla consapevolezza di saperlo fare attraverso l’utilizzo delle migliori risorse di cui disponiamo e con la capacità di risolvere problemi.

Obiettivi: 
Non può esserci accordo e condivisione senza una comunicazione efficace. La premessa indispensabile perché la comunicazione sia efficace è conoscere gli elementi distintivi che la compongono ed individuare il miglior modo possibile affinchè il mio interlocutore comprenda ciò che gli trasmetto. Ascolto, comprensione ed elaborazione.
Lo scopo del corso è quello di acquisire familiarità con le principali tecniche di comunicazione, apprendere come gestirle al fine di creare un linguaggio comune che faciliti lo scambio, l’interazione e ci permetta di essere coesi e capaci di dare soluzione alle situazioni problematiche. Importante sarà anche acquisire alcune tecnicalità per riconoscere la tipologia di interlocutore, per raggiungere l’empatia e poterlo gestire al meglio anche quando i problemi appaiono insuperabili, grazie anche alla creatività.

Durata: 16 ore 

Contenuti:

Prima giornata

  • La comunicazione
  • Gli assiomi della comunicazione
  • L’ascolto attivo
  • La comprensione efficace
  • Come gestire il cliente nell’era attuale
  • L’assertività

Seconda giornata

  • I filtri sensoriali
  • L’empatia
  • L’importanza delle domande
  • L’approccio naturale al Problem Solving
  • Ciclo del Problem solving: Problem Finding, Problem Setting, Problem Analysis, Problem Solving
  • L’approccio creativo al Problem Solving

Metodologia
Il corso prevede momenti di lezione frontale alternati a momenti di esercitazioni pratiche e simulazioni.

Docente
Angelo Della Vedova

Public speaking in english

A chi si rivolge
Il corso è particolarmente studiato per coloro che devono presentare in lingua inglese i propri prodotti, servizi e progetti in modo corretto, chiaro ed articolato.

Prerequisiti
Livello minimo necessario: Intermediate B1

Obiettivi

Sviluppare tattiche di comunicazione e coinvolgimento per allineare le proprie caratteristiche alle aspettative della platea prevista;

Affinare le abilità linguistiche nel proprio contesto professionale per rendere l’esecuzione della presentazione più corretta, chiara e stimolante possibile;

Simulare situazioni critiche nella presentazione per evitare disguidi e confusioni di interazione.

Durata: 16 ore 

Contenuti:

Il filo logico del workshop è costruito insieme ai partecipanti per affrontare le esigenze, le conoscenze, le competenze e le abitudini professionali. Gli interventi sono realizzati interamente in lingua inglese e sono caratterizzati da applicazioni pratiche con simulazioni di casi. Alla fine di ciascuna sezione del workshop sarà analizzato e corretto il contenuto linguistico. 
Le sezioni proposte includono:

Analisi di Modelli Comunicativi – come preparare, erogare e gestire una presentazione

Forme Linguistiche Specializzate – sistema dei tempi, segnalazioni, connettori, condizionali, language for graphs with practice.

Relazioni Multi-funzionali – preparazioni di team e progetti, incontri e negoziazioni interne ed esterne

Video Feedback sulle presentazioni effettuate dai partecipanti 

Docente
Anthony Howard Grubb

Parlare in pubblico e rendere incisive le presentazioni in Power Point (POSTI ESAURITI)

Un corso essenziale, tenuto in lingua italiana da due docenti di grande esperienza aziendale (uno esperto di comunicazione, l’altro di office automation), per imparare a comunicare in maniera più consapevole ed efficace davanti ad un pubblico e a creare, senza sforzi eccessivi ed ingente investimento di tempo, slideshow di grande impatto per supportare la propria esposizione.

Durata: 16 ore 

Contenuti:

Prima giornata

  • Regola ABC (accuratezza, brevità, chiarezza)
  • L'importanza della comunicazione non verbale
  • I paradossi dell'ansia nel Public Speaking
  • Gli elementi chiave:
  • pubblico
  • obiettivi
  • contenuti
  • tempi
  • supporti visivi
  • Presentare:
  • Decollo
  • Volo
  • Atterraggio
  • Come ottenere l'attenzione dell'auditorio
  • Apprendere le formule e l'uso del linguaggio persuasivo

Seconda giornata

  • Creazione slideshow multimediali, con link, audio e video (embedded o linked)
  • Gestione dei collegamenti con le fonti: inserire dati dinamici da Excel
  • Gestione dello schema diapositiva e creazione di template
  • Animazioni e transizioni
  • Elementi di comunicazione visuale applicati a PowerPoint:
  • Grafici
  • SmartArt
  • Elementi visuali di Excel a servizio di PowerPoint:
  • Bing Maps
  • Infografiche
  • Gestire la presentazione
  • Tools disponibili in fase di presentazione
  • Visualizzazione relatore
Docente
Stefano Valtorta
Angelo Della Vedova

I Social Network e le Web Community per mantenere le relazioni con i clienti

Durata: 16 ore 

Contenuti:

  • Introduzione all’uso dei social media
  • La rivoluzione del Social Media Marketing
  • Le 7 fasi di una strategia efficace di Social Media Marketing
  • Conoscersi per aggregare una community attorno a valori e passioni
  • Definire la propria identità e il proprio carattere
  • Raccontarsi con testi e immagini
  • Diversi canali, diverse community: comunità aperte e comunità chiuse
  • Cosa fare nei social e perché costruire una community
  • L'importanza di definire obiettivi chiari
  • Conoscere il "Customer Journey"
  • Customer care, Social listening, lead generation ed altri vantaggi
  • Scegliere i canali social
  • Criteri per scegliere il social media giusto
  • Facebook, Linkedin, Twitter e Instagram: le funzioni di base
  • Come integrare sito e social media per alimentare la conversazione social
  • Creare contenuti efficaci
  • Come creare contenuti che stimolino il coinvolgimento e la conversazione
  • Contenuti propri, fonti esterne e conversazioni
  • Tecniche per trovare argomenti
  • Laboratorio: trasformare le idee in testi e immagini
  • Programmare l’attività social
  • Creare un calendario editoriale di base
  • Definire le macro categorie/rubriche
  • Definire il flusso dei contenuti
  • Usare gli strumenti di automazione per fare di più in meno tempo

Docente
Giovanni Dalla Bona

Excel: 18/09/2018 - Livello INTERMEDIO/AVANZATO (POSTI ESAURITI)
                  05/10/2018 - Livello INTERMEDIO/AVANZATO 2° edizione
                  30/10/2018 - Livello BASE 2° edizione (POSTI ESAURITI)

La conoscenza del foglio di calcolo Excel è necessaria per chi si trova ad organizzare dati ed elenchi. Il corso Base ha l’obiettivo di mettere l’utente in condizione di creare e comprendere in autonomia, prospetti elaborati con un foglio elettronico orientati alle classiche esigenze di una gestione aziendale. Quello avanzato, di fornire le competenze per progettare e gestire autonomamente prospetti gestionali e contabili creando degli automatismi di tipo logico e dinamico.

Livello INTERMEDIO/AVANZATO
Durata: 16 ore 
Contenuti:

  • Le condizioni Logiche SE con parametri E - O
  • Lavorare con le date (calcolo tra date, calcolo di compensi e scadenze, calcolo dei giorni lavorativi)
  • Formattazione condizionale
  • Collegamenti dinamici tra fogli di lavoro
  • I Grafici con Excel
  • Password ai documenti e sistemi di protezione
  • Collegamenti dinamici tra fogli di lavoro
  • Il ricerca obiettivo
  • La funzione logica SE, AND e OR, funzioni nidificate
  • Usare Excel come Database
  • Funzioni per la normalizzazione dei dati. Stringhe. Estrazione Dati
  • Cerca Verticale, campi univoci, regole di convalida, elenchi, caselle combinate a discesa
  • I Filtri e funzioni del Database di Excel: DBFx, Intervallo Criteri e di Estrazione
  • Uso dei caratteri Jolly
  • Subtotali, le tabelle Pivot, personalizzazione e automatismi di calcolo 
Livello BASE
Durata: 16 ore 
Contenuti:
  • Definizione di foglio elettronico. (coordinate cartesiane)
  • La piattaforma Excel. Il Duplicatore - Operazioni con le celle - le Caselle di Testo
  • I Riferimenti Relativi e Assoluti (uso del carattere $)
  • Formula di Incremento\Decremento
  • Il Ricerca obiettivo
  • Le funzioni di calcolo Somma, Media, Min, Max, Conta.numeri, Conta.valori
  • Funzioni di Arrotondamento
  • Le condizioni Logiche SE con parametri E - O
  • Lavorare con le date (calcolo tra date, calcolo di compensi e scadenze, calcolo dei giorni lavorativi)
  • Formattazione condizionale
  • Collegamenti dinamici tra fogli di lavoro
  • I Grafici con Excel
  • Password ai documenti e sistemi di protezione
Docente
Stefano Valtorta

Analisi di bilancio per non addetti

Obiettivi:
Il corso ha l’obiettivo di fornire le competenze per comprendere la struttura del bilancio e la sua funzione.

Durata: 16 ore 

Contenuti:

  • Il bilancio d’esercizio: cos’è, quali sono i presupposti e i possibili destinatari
  • Principi di redazione di bilancio
  • Soggetti obbligati alla redazione di bilancio
  • Tipologie di bilancio: ordinario, abbreviato e micro imprese
  • Fascicolo di bilancio: prospetti contabili, nota integrativa, verbale approvazione, relazione sulla gestione e collegio sindacale
  • Procedura e tempistica per l’approvazione e il deposito presso CCIAA
  • Struttura e analisi voci Stato Patrimoniale (Attivo e Passivo)
  • Struttura e analisi voci Conto Economico (Gestione caratteristica, finanziaria, straordinaria e fiscale)
  • Analisi voci critiche del bilancio ai fini della valutazione aziendale
  • Analisi per indici e analisi per flussi (ROE, ROI, ROS, Cash Flow)
  • Introduzione concetto di riclassificazione bilancio: Ebitda, Ebit, EBT
  • Cenni su protocollo “cerved”: trattazione 8 punti critici per verifica bilancio finalizzata ad analisi di attendibilità
  • Casi pratici analisi e riclassificazione di bilancio

Docente
Matteo Senna

Inglese livello intermedio

Obiettivi:
Il corso mira a perfezionare le strutture grammaticali e sintattiche della lingua inglese e ad ampliare il lessico e la fraseologia funzionali all’uso in ambito professionale.

Contenuti: 
Le attività didattiche saranno mirate a sviluppare una migliore comprensione orale e scritta, promuovere un’appropriata e disinvolta espressione comunicativa e stimolare un’interattività costante. 
Il materiale didattico fornito in aula sarà integrato con materiale autentico reperibile online per acquisire maggiore familiarità con varietà diverse di accenti e registri. 
A tal fine, i partecipanti saranno coinvolti, individualmente o a piccoli gruppi, in esercitazioni, simulazioni e project work volti a perfezionare e verificare il livello di apprendimento e la padronanza del lessico presentato e delle strutture sintattiche, grammaticali, idiomatiche e fraseologiche studiate.

I contenuti del programma potranno subire variazioni compatibilmente con il livello di competenza linguistica e apprendimento dei partecipanti.

Durata: 24 ore 

Docente
Eliane Nortey

Delegare senza il terrore che gli altri facciano danni

Impara a delegare e ad accrescere il tempo discrezionale

Per delegare efficacemente è necessario liberarsi dal timore dato dalla mancanza di controllo: infatti la delega rappresenta uno dei punti critici per manager e professionisti. Ad essa sono legate le prestazioni e la responsabilizzazione del singolo, la gestione delle attività e una migliore gestione del tempo, specie quello discrezionale. Imparare a delegare significa perciò migliorare la gestione delle persone e del tempo, sviluppando nei collaboratori la consapevolezza del proprio ruolo. Questo percorso di crescita manageriale fornirà ai partecipanti spunti fondamentali nello sviluppo di competenze necessarie per gestire efficacemente il processo di delega.

Obiettivi: 

Aiutare i partecipanti a migliorare l’uso della delega, favorendone l’impiego sistematico per fini organizzativi e per il miglioramento della qualità della vita

Destinatari:
Il corso è destinato a manager e supervisori che hanno responsabilità di gestione di un gruppo di persone  più o meno ampio

Durata: 16 ore 

Contenuti:

  • Tempo e consapevolezza
  • Tempo privato e tempo professionale: quantità e confini
  • Le diverse forme del tempo professionale e la loro gestione
  • Peculiarità della gestione del tempo: scopriamo insieme il tempo discrezionale
  • Il tipi di delega
  • Struttura della delega
  • Delega di progetto
  • Delega di ruolo
  • Delega occasionale
  • Il grado di copertura del ruolo: cos’è e come impiegarlo
  • La delega e lo sviluppo del personale
  • Il concetto di competenza
  • Significato della delega e suo ruolo nello sviluppo del personale
  • Sviluppare competenza nei collaboratori: come individuare il grado di copertura del ruolo
  • La delega come competenza organizzativa
  • La delega in azione
  • Il rischio d’insuccesso
  • Delegare: quando, quanto, cosa, a chi
  • Il legame fra delega, competenza e rischio
  • Resistere ferocemente alla delega
  • L’occupatissimo
  • Come me non c’è nessuno
  • Guarda cosa hai combinato

La didattica:

  • È studiata e strutturata per favorire una completa immersione nel tema e l’esperienza individuale.
  • I partecipanti affronteranno personalmente le diverse situazioni attraverso esercitazioni pratiche e numerosi filmati che riproducono situazioni tecnicamente del tutto analoghe a quelle che possono trovarsi ad affrontare.
  • Successivamente, potranno trarre le loro conclusioni in merito al comportamento da tenere, assumendo quindi un atteggiamento che origina da una decisione autonoma e non da una prescrizione.

Docente
Arduino Mancini 

La gestione del tempo, delle priorità e dello stress

Obiettivi:
Il corso ha l’obiettivo di fornire capacità di autovalutazione e di ricognizione dei contesti, finalizzate a individuare, gestire e/o neutralizzare fonti interne ed esterne di stress.

Durata: 16 ore  

Contenuti:

  • la definizione di obiettivo
  • il concetto del second best
  • il tempo: la gestione della risorsa più preziosa
  • l’ottimizzazione del tempo
  • definizione di:
  • urgenza
  • importanza
  • priorità
  • emergenza
  • i metodi più diffusi per la pianificazione
  • lo stress, eustress, distress
  • metodologie per un utilizzo vincente dello stress
  • esercitazioni di valutazione personale circa le relazioni con il tempo e con lo stress

Docente
Angelo Della Vedova

Parlare in pubblico e rendere incisive le presentazioni in Power Point

Un corso essenziale, tenuto in lingua italiana da due docenti di grande esperienza aziendale (uno esperto di comunicazione, l’altro di office automation), per imparare a comunicare in maniera più consapevole ed efficace davanti ad un pubblico e a creare, senza sforzi eccessivi ed ingente investimento di tempo, slideshow di grande impatto per supportare la propria esposizione.

Durata: 16 ore 

Contenuti:

Prima giornata

  • Regola ABC (accuratezza, brevità, chiarezza)
  • L'importanza della comunicazione non verbale
  • I paradossi dell'ansia nel Public Speaking
  • Gli elementi chiave:
  • pubblico
  • obiettivi
  • contenuti
  • tempi
  • supporti visivi
  • Presentare:
  • Decollo
  • Volo
  • Atterraggio
  • Come ottenere l'attenzione dell'auditorio
  • Apprendere le formule e l'uso del linguaggio persuasivo

Seconda giornata

  • Creazione slideshow multimediali, con link, audio e video (embedded o linked)
  • Gestione dei collegamenti con le fonti: inserire dati dinamici da Excel
  • Gestione dello schema diapositiva e creazione di template
  • Animazioni e transizioni
  • Elementi di comunicazione visuale applicati a PowerPoint:
  • Grafici
  • SmartArt
  • Elementi visuali di Excel a servizio di PowerPoint:
  • Bing Maps
  • Infografiche
  • Gestire la presentazione
  • Tools disponibili in fase di presentazione
  • Visualizzazione relatore
Docente
Stefano Valtorta
Angelo Della Vedova 

28/01/2019 - Lingua inglese upper-intermediate (B2+)

Obiettivi:
Effective writing and meetings
Il modulo mira ad ampliare le conoscenze linguistiche e stilistiche nella redazione di email commerciali a clienti e fornitori e a perfezionare le competenze comunicative necessarie per partecipare a una riunione o a una conference call in lingua inglese in modo proficuo e disinvolto.

Durata: 24 ore 

Calendario: 28 gennaio, 4-11-18-25 febbraio e 4 marzo 2019 ore 9.00-13.00

Contenuti:
Effective writing

  • Impaginazione
  • Struttura
  • Registro
  • Redazioni di email complesse (richiesta di delucidazioni, invio di informazioni tecniche, gestione dei reclami, solleciti di pagamento, ecc.)
  • Strategie di softening e hedging

Effective meetings

  • Organizzare e presiedere una riunione
  • Presentare un report
  • Esprimere accordo e disaccordo
  • Gestire le controversie anche in un’ottica interculturale

Docente
Eliane Nortey

12/02/2019 - La gestione amministrativa del personale - Livello base (POSTI ESAURITI)

Durata: 24 ore 

Calendario: 12-19-26 febbraio 2019 ore 9.00-18.00

Contenuti:

  • Fonti del diritto del lavoro
  • Livelli di contrattazione
  • Il premio di risultato
  • Principali tipologie di contratti di lavoro subordinato: tempo determinato, indeterminato, apprendistato, somministrato, telelavoro e smart working, part time/full time
  • Stage e praticantato
  • Lavoro parasubordinato e lavoro autonomo
  • Lettera di assunzione
  • Malattia e maternità (esercitazioni pratiche)
  • Congedi parentali
  • Infortuni sul lavoro
  • La busta paga: dal lordo al netto (esercitazioni pratiche conteggio imponibile previdenziale, contributi sociali, imponibile fiscale, IRPEF, detrazioni di imposta, addizionali regionali e comunali)
  • Assegni Nucleo Familiare
  • Conguaglio fiscale
  • Il costo azienda (esercitazioni pratiche)
  • Il Trattamento di Fine Rapporto (TFR)
  • La previdenza integrativa
  • ASPI
  • Ferie e permessi retribuiti
  • Le dichiarazioni annuali (CU, 770, INAIL, collocamento obbligatorio)
  • Norme disciplinari
  • Licenziamento: giusta causa e giustificato motivo e tutele per i lavoratori dipendenti
  • Il contratto a tutele crescenti

Docente
Francesco Monopoli

20/02/2019 - Bilancio d'esercizio: scritture propedeutiche alla sua redazione e report collegati

Durata: 16 ore 

Calendario: 20-27 febbraio 2019 ore 9.00-18.00

Contenuti:
1° giornata

  • Introduzione al corso
  • Definizione concetti base contabilità e tenuta della partita doppia
  • Richiamo delle scritture di base di gestione
  • Operazioni preliminari di chiusura di bilancio e redazione bilancio di verifica con relativa analisi
  • Definizione scritture di assestamento: ammortamento, aspetti civili, fiscali, contabili
  • Definizione scritture di assestamento: fatture da riceve/emettere
  • Definizione scritture di assestamento: ratei e risconti
  • Scritture imposte correnti e differenti e cenni sul relativo calcolo
  • Analisi del bilancio di verifica ante scritture di chiusura, pre riclassificazione e creazione fascicolo di bilancio

2° giornata

  • Verifica e domande sugli argomenti trattati lezione precedente
  • Riclassificazione di bilancio secondo gli schemi civilistici bilancio micro imprese, bilancio semplificato e bilancio ordinario
  • Cenni sulla redazione rendiconto finanziario
  • Esercitazione pratica sulle scritture ordinarie, di assestamento, imposte e di chiusura
  • Esercitazione pratica sulla riclassificazione del bilancio di verifica in bilancio di esercizio civilistico

Docente
Matteo Senna

25/02/2019 - Excel Livello Base

Durata: 16 ore 

Calendario:  25 febbraio, 4-11 marzo e 16 aprile 2019 ore 14.00-18.00

Contenuti:
  • Definizione di foglio elettronico. (coordinate cartesiane)
  • La piattaforma Excel. Il Duplicatore - Operazioni con le celle - le Caselle di Testo
  • I Riferimenti Relativi e Assoluti (uso del carattere $)
  • Formula di Incremento\Decremento
  • Il Ricerca obiettivo
  • Le funzioni di calcolo Somma, Media, Min, Max, Conta.numeri, Conta.valori
  • Funzioni di Arrotondamento
  • Le condizioni Logiche SE con parametri E - O
  • Lavorare con le date (calcolo tra date, calcolo di compensi e scadenze, calcolo dei giorni lavorativi)
  • Formattazione condizionale
  • Collegamenti dinamici tra fogli di lavoro
  • I Grafici con Excel
  • Password ai documenti e sistemi di protezione
Docente
Stefano Valtorta

07/03/2019 - Comunicazione, negoziazione e gestione del conflitto

Obiettivi:
Migliorare la comunicazione con i propri clienti e imparare a gestire i momenti di difficoltà in questo tipo di relazione, acquisire le tecniche di negoziazione e saper gestire le conflittualità possibili.
Non può esserci servizio se non c’è relazione. La premessa indispensabile perché la relazione sia efficace è che ci sia la capacità di ascoltare e la disponibilità a farsi carico dei bisogni impliciti o espliciti che il cliente esprime. Imparare a comunicare in modo ottimale con i nostri clienti, per dare loro la massima soddisfazione possibile e, contemporaneamente, acquisire le tecniche di negoziazione efficace nella regola “win to win”, al fine di creare un rapporto di fidelizzazione ed evitare i conflitti. Per fare ciò bisogna conoscere bene gli elementi della negoziazione ed attuare la strategia e stile più opportuni. In breve conoscenza e consapevolezza, con lo scopo di avere e tenere dei buoni rapporti con tutti gli interlocutori con cui si ha a che fare.Lo scopo del corso è quello di acquisire familiarità con le principali tecniche di comunicazione e negoziazione, apprendere come gestire le obiezioni e i reclami dei clienti, gestire efficacemente le relazioni con i clienti difficili: mantenere l’autocontrollo e reagire in modo assertivo all’aggressività del cliente.

Durata: 16 ore 

Calendario: 7-14 marzo 2019 ore 9.00-18.00

Contenuti:
1° giornata

  • La comunicazione
  • La comunicazione verbale ed analogica
  • L’ascolto attivo
  • Skills del comunicatore efficace
  • La comprensione
  • La relazione col cliente
  • I flitri sensoriali
  • Come riconoscere lo stile dell’interlocutore
  • L’assertività
  • La negoziazione: definizione
  • Condizioni essenziali per la negoziazione efficace

2° giornata

  • Ripresa lavori giornata precedente
  • Gli errori da evitare nella negoziazione efficace
  • Le fasi della negoziazione: prima, durante e dopo
  • Gli stili negoziali
  • La negoziazione e la regola del “win to win”
  • La negoziazione per evitare i conflitti
  • La negoziazione e la gestione di clienti difficili
  • La prima regola della gestione del conflitto
  • Prevenire e gestire situazioni conflittuali
  • Cos’è un conflitto: definizione
  • Cause e conseguenze dei conflitti
  • Strategie per la gestione dei conflitti
Docente
Angelo Della Vedova

11/03/2019 - Lingua inglese Elementary

Obiettivi:
Il corso mira a sviluppare le conoscenze e le competenze di base per partecipare a una conversazione semplice, comprendere e scrivere informazioni elementari con riferimento alle situazioni comunicative più frequenti: socializzare in ambito privato e lavorativo, trovare, chiedere e fornire informazioni di carattere generale e turistico.

Durata: 24 ore

Calendario: 11-18-25 marzo e 1-8-15 aprile 2019 ore 9.00-13.00

Contenuti:
Le attività didattiche sono orientate a promuovere la comprensione e la produzione orale e scritta, con particolare attenzione alla pronuncia, e a stimolare un’interattività costante.
Il materiale didattico fornito in aula sarà integrato con materiale reperibile online. I partecipanti saranno coinvolti, individualmente o a piccoli gruppi, in esercitazioni e simulazioni volte ad attivare nei diversi contesti situazionali il lessico presentato e le strutture sintattiche e grammaticali studiate.
I contenuti del programma potranno subire variazioni compatibilmente con il livello di competenza linguistica e apprendimento dei partecipanti.

Docente
Eliane Nortey

18/03/2019 - Meeting On Time - Esperienza di Formazione per Gestire il Tempo e le Riunioni 

Che cos’hanno a che fare la Gestione del Tempo e la Gestione delle Riunioni?
Le riunioni sono il motore del lavoro: gestire efficacemente le riunioni serve per definire gli obiettivi, disegnare il processo per raggiungerli, scegliere gli strumenti per monitorarne l’avanzamento nel tempo fino al loro raggiungimento.
Le riunioni sono il luogo dove “creare del tempo”, definendo priorità e pianificando le urgenze.

Destinatari
Manager, imprenditori e tutte le figure professionali in azienda che guidano team di lavoro

Obiettivi
Riconoscere il proprio atteggiamento spontaneo di gestione del tempo
Acquisire strumenti per:

  • pianificare le attività, gestire le priorità e le urgenze
  • preparare, strutturare e condurre o partecipare attivamente e proficuamente alle riunioni
  • sfruttare il tempo investito nelle riunioni per raggiungere gli obiettivi prefissati
  • gestire la parte emozionale durante le riunioni

Durata: 16 ore

Calendario: 18-25 marzo e 1-8 aprile 2019 ore 14.00-18.00

Contenuti:
Dove va il mio tempo

  • Atteggiamento personale verso il tempo
  • Il Modello dei 6 Passi per organizzare il lavoro
  • Conoscere l’uso del proprio tempo
  • Attività di ruolo, di servizio, interruzioni

Pianificare che stress!

  • Pianificare l’urgenza
  • Il tempo relazionale
  • Dire di no!
  • Feedback e Delega: strumenti della gestione del tempo

Tempo di riunione

  • Tipologie di riunioni
  • La riunione con persone mai incontrate prima
  • Cosa fare prima, durante, dopo una riunione, tra una riunione e l’altra
  • Gli ostacoli all’ascolto e alla comprensione
  • La Regola dei 20 minuti
  • Monitorare gli effetti della riunione nel tempo: gestire i ‘ladri di tempo’

La gentilezza dei vincenti

  • Quale parte di te non portare in riunione
  • Usa la gentilezza per non sprecare tempo
  • Il peggior nemico delle riunioni: i pregiudizi
  • 10 errori da non commettere mai in una riunione
  • Come gestire la mia tensione/preoccupazione in una riunione

Metodologia
L’azione formativa sarà interattiva e organizzata secondo il modello del workshop.
Partendo dal riconoscimento delle competenze personali già in essere nei partecipanti, il percorso affronterà i temi sia da un aspetto formativo-teorico che da un punto di vista pratico e operativo.
I partecipanti acquisiranno strumenti da mettere subito in pratica nella vita lavorativa quotidiana

Docenti
Maddalena Scotti
Gianluca Bertoncini

28/03/2019 - Analisi di bilancio: casi pratici aziendali e possibili riclassificazione per analisi redditività

Durata: 8 ore 

Calendario: 28 marzo 2019 ore 9.00-18.00

Contenuti:

  • Introduzione al corso
  • Richiamo concetto base struttura di bilancio e composizione stato patrimoniale e conto economico
  • Definizione del concetto “Ebitda”, “Ebit”, “EBT”, per analisi redditività e relativa riclassificazione
  • Definizione concetto struttura patrimoniale/capitalizzazione
  • Definizione concetto di Cash Flow e relativa analisi
  • Analisi struttura rendiconto finanziario allegato al bilancio
  • Cenni su come stimare la possibile imposizione fiscale
  • Analisi per indici con definizione principali indicatori utilizzati
  • Simulazione analisi casi pratici di bilancio, focalizzata sulla determinazione del livello di redditività, livello di indebitamento, affidabilità finalizzata alla gestione del credito
  • Cenni sull’utilizzo di report contenenti informazioni finanziarie, finalizzate alla concessione del credito

I partecipanti, potranno preventivamente (almeno 10 giorni prima della lezione) sottoporre casi reali da prendere in esame durante le lezioni.

Docente
Matteo Senna

01/04/2019 - Come persuadere e influenzare in azienda

Obiettivi:
L’obiettivo è quello di trasferire ai partecipanti gli strumenti e le tecniche per sostenere il confronto con gli interlocutori dosando persuasione, convincimento e argomentazione, valorizzare la comunicazione non verbale per influenzare positivamente l’altro, superare le resistenze passive verso nuove idee e nuovi approcci, proiettare un’immagine di sé stessi in grado di attirare il giusto tipo di attenzione. Credere fermamente all’obiettivo win win fondamento della persuasione efficace.
Al termine del corso le persone avranno acquisito le seguenti conoscenze/competenze:

  • Comunicare in modo efficace ed emozionale
  • Coinvolgere i propri interlocutori ed essere ascoltati
  • Riconoscere gli automatismi di consenso
  • Utilizzare “parole magnetiche e tecniche persuasive”
  • Utilizzare e riconoscere le 10 Leggi persuasive
  • Saper conquistare Attenzione, Interesse e Fiducia
  • Utilizzare al meglio il proprio stile comunicativo e saper riconoscere quello dell’interlocutore al fine della soddisfazione reciproca

Ulteriori vantaggi sono:

  • Sviluppo di comportamenti assertivi
  • Capacità di entrare in empatia ed in sincronia

Pre-requisiti:
Chiunque abbia l’obiettivo di migliorare la propria capacità di influenzare positivamente le persone

Durata: 16 ore 

Calendario: 1-11 aprile 2019 ore 9.00-18.00

Contenuti:

  • l presupposto della persuasione: il pensiero basato sul risultato (PBR)
  • L’uso sapiente delle domande: l’arte di influenzare facendo le domande giuste
  • Le parole magiche e il linguaggio migliore: la psicolinguistica
  • Le 10 leggi persuasiveLe tecniche persuasive basate sulle leggi precedenti
  • La capacità di affascinare
  • Gli elementi della persuasione al fine della capacità di influenzare
  • La capacità di individuare i bisogni propri e dell’altro al fine di influenzare
  • L’obiettivo win win
  • La soddisfazione reciproca: l’unico risultato a cui tendere

Docente
Angelo Della Vedova

10/04/2019 - Accrescere le motivazioni per raggiungere gli obiettivi

Obiettivi:
Scopo di qualunque azienda è il raggiungimento degli obiettivi prefissati. A tal proposito risulta fondamentale sviluppare capacità e motivazioni a farlo, sia in sé stessi, per eseere di esempio, che nei confronti dei propri collaboratori e colleghi.
Come definirli, analizzarli, creare un processo efficace per raggiungerli rientrerà nel percorso formativo che affronteremo.
Al termine del corso le persone avranno acquisito le seguenti conoscenze/competenze:

  • La capacità di dare feedback al fine di raggiungere l’obiettivo finale. Analisi delle modalità di feedback e consapevolezza nell’utilizzo, sono determinanti per raggiungere gli obiettivi in modo efficace
  • La cura del dettaglio verso gli elementi di competenza trasversale, prioritari nell’era di oggi, per conseguire obiettivi di successo. Comunicazione, negoziazione, persuasione, capacità di essere di esempio e lavorare in team, sono tra quelli che verranno affrontati nel percorso formativo

Pre-requisiti:
Chiunque abbia l’obiettivo di migliorare la propria capacità di influenzare positivamente le persone

Durata: 16 ore 

Calendario: 10-17 aprile 2019 ore 9.00-18.00

Contenuti:

  • Come definire gli obiettivi al fine di raggiungerli
  • Il feedback come supporto e line guida
  • Il feedback di rinforzo ed i comportamenti da migliorare al fine del raggiungimento degli obiettivi prefissati
  • Come persuadere per raggiungere obiettivi che soddisfano entrambi
  • La negoziazione come presupposto
  • Il PBR, elemento necessario per arrivare ad obiettivi sfidanti
  • Elementi di Leadership per “convincere” gli altr

Docente
Angelo Della Vedova

08/05/2019 - I social network e la gestione dei feed back negativi

Obiettivi:
Scopo di qualunque azienda è il raggiungimento degli obiettivi prefissati. A tal proposito risulta fondamentale sviluppare capacità e motivazioni a farlo, sia in sé stessi, per eseere di esempio, che nei confronti dei propri collaboratori e colleghi.
Come definirli, analizzarli, creare un processo efficace per raggiungerli rientrerà nel percorso formativo che affronteremo.
Al termine del corso le persone avranno acquisito le seguenti conoscenze/competenze:

  • La capacità di dare feedback al fine di raggiungere l’obiettivo finale. Analisi delle modalità di feedback e consapevolezza nell’utilizzo, sono determinanti per raggiungere gli obiettivi in modo efficace
  • La cura del dettaglio verso gli elementi di competenza trasversale, prioritari nell’era di oggi, per conseguire obiettivi di successo. Comunicazione, negoziazione, persuasione, capacità di essere di esempio e lavorare in team, sono tra quelli che verranno affrontati nel percorso formativo

Pre-requisiti:
Chiunque abbia l’obiettivo di migliorare la propria capacità di influenzare positivamente le persone

Durata: 16 ore 

Calendario: 8-15 maggio 2019 ore 9.00-18.00

Contenuti:

  • Come definire gli obiettivi al fine di raggiungerli
  • Il feedback come supporto e line guida
  • Il feedback di rinforzo ed i comportamenti da migliorare al fine del raggiungimento degli obiettivi prefissati
  • Come persuadere per raggiungere obiettivi che soddisfano entrambi
  • La negoziazione come presupposto
  • Il PBR, elemento necessario per arrivare ad obiettivi sfidanti
  • Elementi di Leadership per “convincere” gli altr

Docente
Angelo Della Vedova 

16/05/2019 - La gestione amministrativa del personale – Livello base

Durata: 24 ore 

Calendario: 16-23-28 maggio 2019 ore 9.00 - 18.00

Contenuti:

  • Fonti del diritto del lavoro
  • Livelli di contrattazione
  • Il premio di risultato
  • Principali tipologie di contratti di lavoro subordinato: tempo determinato, indeterminato, apprendistato, somministrato, telelavoro e smart working, part time/full time
  • Stage e praticantato
  • Lavoro parasubordinato e lavoro autonomo
  • Lettera di assunzione
  • Malattia e maternità (esercitazioni pratiche)
  • Congedi parentali
  • Infortuni sul lavoro
  • La busta paga: dal lordo al netto (esercitazioni pratiche conteggio imponibile previdenziale, contributi sociali, imponibile fiscale, IRPEF, detrazioni di imposta, addizionali regionali e comunali)
  • Assegni Nucleo Familiare
  • Conguaglio fiscale
  • Il costo azienda (esercitazioni pratiche)
  • Il Trattamento di Fine Rapporto (TFR)
  • La previdenza integrativa
  • ASPI
  • Ferie e permessi retribuiti
  • Le dichiarazioni annuali (CU, 770, INAIL, collocamento obbligatorio)
  • Norme disciplinari
  • Licenziamento: giusta causa e giustificato motivo e tutele per i lavoratori dipendenti
  • Il contratto a tutele crescenti

    Docente
    Francesco Monopoli

    20/05/2019 - Public speaking in English

    Obiettivi:

    • Sviluppare tattiche di comunicazione e coinvolgimento per allineare le proprie caratteristiche alle aspettative della platea prevista;
    • Affinare le abilità linguistiche nel proprio contesto professionale per rendere l’esecuzione della presentazione più corretta, chiara e stimolante possibile;
    • Simulare situazioni critiche nella presentazione per evitare disguidi e confusioni di interazione.

    Pre-requisiti:
    Livello minimo necessario: Intermediate B1 (Da verificare mediante test di ingresso)

    Durata: 16 ore 

    Calendario: 20-27 maggio e 3-12 giugno 2019 ore 9.00 - 13.00

    Contenuti:
    Il filo logico del workshop è costruito insieme ai partecipanti per affrontare le esigenze, le conoscenze, le competenze e le abitudini professionali. Gli interventi sono realizzati interamente in lingua inglese e sono caratterizzati da applicazioni pratiche con simulazioni di casi. Alla fine di ciascuna sezione del workshop sarà analizzato e corretto il contenuto linguistico.

    Docente
    Antony Howard Grubb

    20/05/2019 - Sviluppare e coltivare il proprio professional brand

    Perché partecipare:
    Ciascuno di noi ha un brand personale, che lo voglia a no. Sviluppare e coltivare il proprio Professional Brand consente di mettere in luce le proprie competenze e capacità presso diversi pubblici, interni ed esterni (colleghi, collaboratori, clienti, fornitori, business partner, etc), con tutto ciò che ne consegue in termini di visibilità, credibilità e reputazione. Il workshop accompagna i partecipanti nella progettazione della propria strategia di marketing personale e nella creazione di un piano d’azione per valorizzare il proprio Professional Brand online e offline.

    Durata: 8 ore 

    Calendario: 20 maggio 2019 ore 9.00-18.00

    Contenuti:

    • Cosa si intende esattamente con il termine brand? Perché è così importante per le aziende avere un brand di successo?
    • Dal concetto di brand aziendale al concetto di brand personale: l’importanza di governare l’immagine che trasmettiamo verso l’esterno
    • Lavorare sul proprio Professional Brand – lato strategico:
      • Individuare il pubblico che si vuole raggiungere
      • Identificare i propri punti di forza e di differenziazioneù
    • Lavorare sul proprio Professional Brand – lato operativo, online:
      • Scegliere quali social network presidiare
      • Crearsi un’identità sui social network selezionati: come aprire un profilo LinkedIn, una pagina Facebook o un profilo Instagram
    • Comunicare il proprio Professional Brand sui social network prescelti:
      • Imparare a raccontarsi, scegliendo gli argomenti/i temi più appropriati
      • Partecipare alle conversazioni
    • Regole di “netiquette”: come essere presenti in maniera corretta in rete
    • Lavorare sul proprio Professional Brand – lato operativo, offline:
      • Scelta delle occasioni per promuoversi offline e l’importanza del cosiddetto networking
    • Creare un piano d’azione: stabilire tempo e risorse necessarie
    • Misurare i risultati delle diverse attività di Professional Branding

    Docente
    Stefania Boleso

    27/05/2019 - Come persuadere e influenzare in azienda

    Obiettivi:
    L’obiettivo è quello di trasferire ai partecipanti gli strumenti e le tecniche per sostenere il confronto con gli interlocutori dosando persuasione, convincimento e argomentazione, valorizzare la comunicazione non verbale per influenzare positivamente l’altro, superare le resistenze passive verso nuove idee e nuovi approcci, proiettare un’immagine di sé stessi in grado di attirare il giusto tipo di attenzione. Credere fermamente all’obiettivo win win fondamento della persuasione efficace.
    Al termine del corso le persone avranno acquisito le seguenti conoscenze/competenze:

    • Comunicare in modo efficace ed emozionale
    • Coinvolgere i propri interlocutori ed essere ascoltati
    • Riconoscere gli automatismi di consenso
    • Utilizzare “parole magnetiche e tecniche persuasive”
    • Utilizzare e riconoscere le 10 Leggi persuasive
    • Saper conquistare Attenzione, Interesse e Fiducia
    • Utilizzare al meglio il proprio stile comunicativo e saper riconoscere quello dell’interlocutore al fine della soddisfazione reciproca

    Ulteriori vantaggi sono:

    • Sviluppo di comportamenti assertivi
    • Capacità di entrare in empatia ed in sincronia

    Pre-requisiti:
    Chiunque abbia l’obiettivo di migliorare la propria capacità di influenzare positivamente le persone

    Durata: 16 ore 

    Calendario: 27 maggio e 3 giugno 2019 ore 9.00-18.00

    Contenuti:

    • l presupposto della persuasione: il pensiero basato sul risultato (PBR)
    • L’uso sapiente delle domande: l’arte di influenzare facendo le domande giuste
    • Le parole magiche e il linguaggio migliore: la psicolinguistica
    • Le 10 leggi persuasiveLe tecniche persuasive basate sulle leggi precedenti
    • La capacità di affascinare
    • Gli elementi della persuasione al fine della capacità di influenzare
    • La capacità di individuare i bisogni propri e dell’altro al fine di influenzare
    • L’obiettivo win win
    • La soddisfazione reciproca: l’unico risultato a cui tendere

    Docente
    Angelo Della Vedova

    30/05/2019 - Tempo di risultati: come gestire il tempo e le riunioni per raggiungere i migliori risultati 

    Destinatari
    Manager, imprenditori e tutte le figure professionali in azienda che guidano team di lavoro

    Obiettivi
    Riconoscere il proprio atteggiamento spontaneo di gestione del tempo
    Acquisire strumenti per:

    • pianificare le attività, gestire le priorità e le urgenze
    • preparare, strutturare e condurre o partecipare attivamente e proficuamente alle riunioni
    • sfruttare il tempo investito nelle riunioni per raggiungere gli obiettivi prefissati
    • gestire la parte emozionale durante le riunioni

    Durata: 16 ore

    Calendario: 30 maggio, 6-13-20 giugno 2019 ore 14.00-18.00

    Contenuti:
    Che cos’hanno a che fare la Gestione del Tempo e la Gestione delle Riunioni?
    Le riunioni sono il motore del lavoro: gestire efficacemente le riunioni serve per definire gli obiettivi, disegnare il processo per raggiungerli, scegliere gli strumenti per monitorarne l’avanzamento nel tempo fino al loro raggiungimento. Le riunioni sono il luogo dove “creare del tempo”, definendo priorità e pianificando le urgenze

    Metodologia
    L’azione formativa sarà interattiva e organizzata secondo il modello del workshop.
    Partendo dal riconoscimento delle competenze personali già in essere nei partecipanti, il percorso affronterà i temi sia da un aspetto formativo-teorico che da un punto di vista pratico e operativo.
    I partecipanti acquisiranno strumenti da mettere subito in pratica nella vita lavorativa quotidiana

    Docenti
    Maddalena Scotti
    Gianluca Bertoncini

    13/06/2019 - Gestione aziendale: analisi e definizione della redditività aziendale

    Durata: 16 ore 

    Calendario: 13-20 giugno 2019 ore 9.00-18.00

    Contenuti:

    1° giornata

    • Introduzione al corso
    • Definizione dei concetti di base gestione aziendale: gestione caratteristica, gestione finanziaria, gestione tributaria
    • Definizione di concetto: costo fisso e costo variabile
    • Criteri per la determinazione delle filiere di costo e del costo di produzione
    • Ammortamento aspetti civilistici, fiscali e pianificazione degli investimenti
    • Definizione del concetto “Ebitda”, “Ebit”, “EBT”, per analisi redditività
    • Cenni del concetto di struttura patrimoniale e Cash Flow
    • Cenni su come stimare la possibile imposizione fiscale
    • Definizione concetti di base per lavoro a casa per simulazioni pratiche della lezione successiva
    • Analisi composizione e struttura del file di Excel fornito ai partecipanti, quale strumento di autoanalisi e degli eventuali risultati ottenuti

    2° giornata

    • Discussione di gruppo su concetti della lezione precedente
    • Analisi di n. 3 possibili scenari, con invito dei partecipanti a commentare i risultati e le possibili misure correttive
    • Discussione con gli allievi dei dati preparati a casa per la propria simulazione
    • Tempo a disposizione per integrare i dati preparati a casa, per l’analisi nel foglio excel e chiarimento possibili dubbi e problematiche applicative
    • Discussione in classe sulle simulazioni realizzate dagli allievi e ognuno, con tempo limitato, esporrà alla classe:
      • esporrà il proprio caso e le risultanze dell’analisi
      • esporrà l’analisi delle possibili problematiche
      • proporrà misure correttive e possibili pianificazioni di sviluppo e investimento
      • si confronterà con eventuali critiche e proposte alternative esposte dei partecipanti in materia di analisi, pianificazione e misure correttive

    Docente
    Matteo Senna

    17/06/2019 - Delegare senza il terrore che gli altri facciano danni

    Per delegare efficacemente è necessario liberarsi dal timore dato dalla mancanza di controllo; infatti, la delega rappresenta uno dei punti critici per manager e professionisti. Ad essa sono legate le prestazioni e la responsabilizzazione del singolo, la gestione delle attività e una migliore gestione del tempo, specie quello discrezionale. Imparare a delegare significa perciò migliorare la gestione delle risorse e del tempo, sviluppando nei collaboratori la consapevolezza del proprio ruolo. Questo percorso di crescita manageriale fornirà ai partecipanti le competenze necessarie per gestire una delega efficace sotto ogni aspetto.

    Destinatari
    Il corso è destinato a manager e supervisori che hanno responsabilità di gestione di un gruppo di persone più o meno ampio. Il corso può essere di interesse anche per professionisti delle Risorse Umane e quanti, nell’organizzazione, interagiscono con un numero elevato di colleghi

    Obiettivi:
    • Aiutare i partecipanti a migliorare l’uso della delega, favorendone l’impiego sistematico per fini organizzativi e per il miglioramento della qualità della vita
    • Sostenere la transizione verso uno stile di gestione che favorisca lo sviluppo nei collaboratori di motivazione e fiducia in sé, migliorando così prestazioni individuali e di gruppo

    Durata: 16 ore 

    Calendario: 17-24 giugno 2019 ore 9.00 - 18.00

    Contenuti:

    • Tempo e consapevolezza
    • Tempo privato e tempo professionale: quantità e confini
    • Le diverse forme del tempo professionale e la loro gestione
    • Peculiarità della gestione del tempo: scopriamo insieme il tempo discrezionale
    • l tipi di delega
    • Struttura della delega
    • Delega di progetto
    • Delega di ruolo
    • Delega occasionale
    • Il grado di copertura del ruolo: cos’è e come impiegarlo
    • La delega e lo sviluppo del personale
    • Il concetto di competenza
    • Significato della delega e suo ruolo nello sviluppo del personale
    • Sviluppare competenza nei collaboratori: come individuare il grado di copertura del ruolo
    • La delega come competenza organizzativa
    • La delega in azione
    • Il rischio d’insuccesso
    • Delegare: quando, quanto, cosa, a chi
    • Il legame fra delega, competenza e rischio
    • Resistere ferocemente alla delega
    • L’occupatissimo
    • Come me non c’è nessuno
    • Guarda cosa hai combinato
    Didattica
    • È studiata e strutturata per favorire una completa immersione nel tema e l’esperienza individuale
    • I partecipanti affronteranno personalmente le diverse situazioni attraverso esercitazioni pratiche e numerosi filmati che riproducono situazioni tecnicamente del tutto analoghe a quelle che possono trovarsi ad affrontare
    • Successivamente, saranno i partecipanti stessi che potranno trarre le loro conclusioni in merito al comportamento da tenere, assumendo quindi un atteggiamento che origina da una decisione autonoma e non da una prescrizione
    Docente
    Arduino Mancini

    19/06/2019 - Excel Professionale

    Approfondimenti mirati per una prosecuzione ad hoc del corso di Excel Avanzato

    Obiettivi:

    • Approfondire il tema delle macro (superando, con grande semplicità e i giusti trucchi di modifica al codice, i limiti insiti in Excel)
    • Scoprire le potenzialità della scheda a Sviluppo e saper usare Moduli e controlli Active X
    • Cesellare le competenze, già particolarmente elevate, raggiunte nel corso di Excel Avanzato

    Durata: 16 ore 

    Calendario: 19-26 giugno e 2-8 luglio 2019 ore 14.00-18.00

    Contenuti:

    • Riepilogo macro (aggiunta di riferimenti relativi)
    • Modificare il codice VBA superando alcuni limiti di Excel (facendo in modo che sia possibile gestire database con un numero di righe sempre…in crescita!)
    • Sviluppo e moduli: caselle e pulsanti di controllo, caselle combinate, pulsanti di azione, controlli active x
    • Ricerca e import di codici macro vba dal web
    • Query: creazione ed automazione delle ricerche e dei filtri
    • Visualizzazioni personalizzate: superare i filtri reiterati
    • Funzioni DB
    • Funzioni di data
    • Funzioni di ricerca combinate: Cerca.Vert+ Confronta, Indice+Confronta, CercaVert con Se per più matrici di ricerca
    • People Graph (solo Excel 2013!)
    • Bing Maps (solo Excel 2013!)
    • Mappe 3d (solo Excel 2013!)
    • Nuovi grafici (solo Excel 2016!)
    • Revisioni e Multiutenza
    Docente
    Stefano Valtorta

    11/07/2019 - Parlare in pubblico e rendere incisive le presentazioni di power point

    Durata: 16 ore 

    Calendario: 11-18 luglio 2019 ore 9.00-18.00

    Contenuti:
    un corso essenziale, tenuto in lingua italiana da due docenti di grande esperienza aziendale (uno esperto di comunicazione, l’altro di office automation), per imparare a comunicare in maniera più consapevole ed efficace davanti ad un pubblico e a creare, senza sforzi eccessivi ed ingente investimento di tempo, slideshow di grande impatto per supportare la propria esposizione.

    Didattica:
    diviso in due giornate a cura ognuna di uno dei docenti.
    Nella prima giornata il docente Stefano Valtorta insegnerà la corretta impaginazione per una presentazione efficace attraverso il programma Power Point.
    Nella seconda giornata il docente Angelo Della Vedova affronterà elementi di comunicazione essenziali al fine di conciliare il supporto grafico e il discorso.
    Docente
    Stefano Valtorta
    Angelo Della Vedova
     

    Modalità di iscrizione:

    • è possibile iscriversi a più di un corso
    • per ogni corso compilare il file Elenco dei partecipanti”, indicando il titolo del corso (sostituire la scritta in rosso) e inserendo i nominativi dei partecipanti con i dati richiesti.
    • per ogni corso compilare il file “Modello RFP”, inserendo i dati di uno qualsiasi dei partecipanti.
      Questo file deve essere compilato solo da chi non avesse scelto il regime di "de minimis"
    • per le aziende che non sono ancora inserite in progetto: 
      • compilare la "Scheda Azienda";
      • indicare, sin da ora, i corsi di vostro interesse nella "Scheda Fabbisogni" (questi saranno programmati per i 2 anni della durata del Progetto);
      • copia documento di identità del Legale Rappresentante, in corso di validità.
      • inviare i documenti, entro 10 giorni prima dell'avvio, a:

       elisa.perino@capac.it 
    Icona fax  02 40305.337

    Le iscrizioni verranno accettate fino a esaurimento dei posti disponbili

    ATTENZIONE: ricordiamo che ogni azienda può essere inserita in un solo progetto finanziato da For.Te a valere sull'Avviso di Sistema 1/17.
    La partecipazione è aperta a tutte le aziende aderenti al Fondo con meno di 150 dipendenti o per le aziende da 150 a 250 dipendenti che non abbiano optato per il CIA (Condo Individuale Aziendale). Le aziende con CIA potranno partecipare utilizzando le risorse accantonate sul proprio Conto.

    Sede dei corsi
    C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio
    Viale Murillo, 17 - Milano

    Per informazioni:
     02 7750.677
     iniziative.formazione@unione.milano.it 




     
    Richieste e segnalazioni