• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il D.Lgs. n. 63/2018 che, in attuazione di una specifica direttiva europea, introduce nuove disposizioni a tutela del know-how riservato e delle informazioni commerciali riservate (segreti commerciali).

Il nuovo decreto, ampliando le tutele per i segreti commerciali, modifica il Codice della proprietà industriale e il Codice penale, stabilendo in particolare che:

  • per segreti commerciali si intendono le informazioni aziendali e le esperienze tecnico-industriali, comprese quelle commerciali, soggette al legittimo controllo del detentore, ove tali informazioni:

a)    siano segrete;

b)    abbiano valore economico;

c)    siano sottoposte, da parte delle persone al cui legittimo controllo sono soggette, a misure da ritenersi ragionevolmente adeguate a mantenerle segrete;

  • l'acquisizione, l'utilizzazione o la rivelazione dei segreti commerciali si considerano illecite anche quando il soggetto, al momento dell'acquisizione, dell'utilizzazione o della rivelazione, era a conoscenza o, secondo le circostanze, avrebbe dovuto essere a conoscenza del fatto che i segreti commerciali erano stati ottenuti direttamente o indirettamente da un terzo che li utilizzava o rivelava illecitamente;
  • la produzione, l'offerta, la commercializzazione di merci costituenti violazione, oppure l'importazione, l'esportazione o lo stoccaggio delle medesime merci costituiscono un utilizzo illecito dei segreti commerciali, quando il soggetto che svolgeva tali condotte era a conoscenza o, secondo le circostanze, avrebbe dovuto essere a conoscenza del fatto che i segreti commerciali erano stati utilizzati illecitamente.

Il provvedimento, pubblicato sulla G.U. n. 130 del 7 giugno 2018, è disponibile presso la Segreteria della Direzione.

15/06/18
Categoria: Supporto fiscale e legale

Tipologia: Scenario nazionale