• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

La Corte di Cassazione, con ordinanza – sezione 2 civile - n. 24399 del 4.10.2018 ha sancito, che il termine di trenta giorni per l’impugnazione di una delibera assembleare, da parte di un condomino assente all’assemblea, nel caso in cui la raccomandata a/r al medesimo indirizzata, contenente il verbale dell’anzidetta riunione, non viene allo stesso consegnata a causa della sua momentanea  assenza e il postino colloca l’avviso di giacenza nella cassetta postale, decorre dal giorno in cui l’agente postale lascia detto avviso in casella, salvo che il destinatario provi di essersi trovato, senza sua colpa, nell’impossibilità di acquisire detta conoscenza.

 


 

 


 

 

 

 

 

26/10/18
Categoria: Supporto fiscale e legale

Tipologia: Scenario nazionale