• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

REVERSE CHARGE

Proroga

Il sistema del "reverse charge" prevede che gli obblighi relativi all'applicazione dell'IVA debbano essere adempiuti, anziché dal cedente o dal prestatore, dal cessionario o committente, se soggetto passivo d'imposta.

E’ stata prorogata fino al 30 giugno 2022 (data prevista per l'entrata in vigore del regime IVA definitivo) la possibilità per gli Stati membri di applicare il meccanismo del "reverse charge" cosiddetto "temporaneo" a determinate operazioni a rischio di frodi.

Scarica circ n. 147

  02 7750303
  02 7752303
  tributario@unione.milano.it

23/11/18
Categoria: Area media

Tipologia: Scenario nazionale

 
Richieste e segnalazioni