• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

Pagamenti/chiarimenti

In materia di pagamenti delle pubbliche amministrazioni, si ricorda che le PA e le società a prevalente partecipazione pubblica, prima di effettuare, a qualunque titolo, il pagamento di un importo superiore a 5mila euro (il precedente limite era di 10mila euro), verificano, anche telematicamente, se il beneficiario è inadempiente all’obbligo di versamento derivante dalla notifica di una o più cartelle di pagamento per un ammontare complessivo pari almeno a tale importo e, in caso affermativo, non procedono al pagamento e segnalano la circostanza all’agente della riscossione competente per territorio, per l’esercizio dell’attività di riscossione delle somme iscritte a ruolo.
Con la circolare in esame la Ragioneria Generale dello Stato fornisce importanti chiarimenti interpretativi sulla suddetta disciplina dei pagamenti delle pubbliche amministrazioni in presenza di debiti fiscali derivanti da cartelle di pagamento.

Scarica circ n. 48

  02 7750303
  02 7752303
  tributario@unione.milano.it

11/04/18
Categoria: Area media

Tipologia: Scenario nazionale

 
Richieste e segnalazioni