ADEMPIMENTO SPONTANEO

Soggetti titolari di partita IVA

Si ricorda che l'art. 1, comma 636, della legge di stabilità 2015 prevede che, con un provvedimento specifico, devono essere individuate le modalità con le quali gli elementi e le informazioni, in possesso dell'Agenzia delle Entrate, relativi ai ricavi o compensi, ai redditi, al volume d'affari, al valore della produzione, nonché alle agevolazioni, deduzioni o detrazioni ed ai crediti d'imposta, riferibili al contribuente, sono messi a disposizione del contribuente e della Guardia di finanza.
Il provvedimento in esame detta le disposizioni concernenti le modalità con le quali l’Agenzia delle Entrate, per stimolare l’assolvimento degli obblighi tributari e favorire  l’emersione spontanea delle basi imponibili, mette a disposizione di specifici contribuenti soggetti passivi IVA, le informazioni derivanti dal confronto con i dati comunicati dai loro clienti all’Agenzia delle Entrate da cui risulterebbe che gli stessi abbiano omesso, in tutto o in parte, di dichiarare il volume d’affari conseguito.

Scarica circ n 190-IRPEF

  02 7750303
  02 7752303
  tributario@unione.milano.it

13/11/17
Categoria: News

Tipologia: Scenario nazionale