• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

Registro pubblico delle opposizioni: ora si estende anche all’invio di pubblicità tramite posta cartacea

In data 3 febbraio u.s. è entrato in vigore il D.P.R. 149/2018 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 19 gennaio 2019), che permette agli utenti di opporsi all’invio di materiale pubblicitario, di vendita diretta, o di comunicazioni commerciali agli indirizzi presenti negli elenchi dei contraenti (es. elenchi telefonici). Il provvedimento, infatti, estende quanto già previsto in tema di registro delle opposizioni anche all’invio di materiali a mezzo posta cartacea.

 

 

L’utente potrà esercitare la citata opposizione alla ricezione di pubblicità cartacea iscrivendo, nell’apposito registro, l’indirizzo postale riportato nell’elenco telefonico.

 

 

Per estendere il registro delle opposizioni anche alla posta cartacea e aggiornare la modulistica sul sito http://www.registrodelleopposizioni.it/, il decreto in oggetto prevede un termine di 90 giorni, che decorrono dal 3 febbraio u.s. (data di entrata in vigore del medesimo).

 

Il testo completo del provvedimento è consultabile qui

 

 

 

06/02/19
Categoria: Area media

Tipologia: Scenario nazionale