MILANO - AREA C: NUOVE REGOLE

Le nuove regole per Area C. Accesso a pagamento anche per i veicoli a metano e gpl e divieto d'accesso per gli euro 4 diesel (con deroghe)

Informa la Tua clientela: stampa le due locandine allegate e attaccale in vetrina. Ti ricordiamo che trattandosi di comunicazione istituzionale e priva di loghi pubblicitari, non è dovuta l’imposta per la pubblicità.

Le nuove regole di Area C sono in vigore da lunedì 13 febbraio 2017.

I veicoli alimentati Gpl, metano, bifuel e dualfuel, come previsto dalla delibera del 2013,  possono accedere nell’area interessata dal provvedimento previo pagamento del ticket di 5 Euro o con le agevolazioni previste per tutti i veicoli paganti (SCARICA IL VOLANTINO).

E' vietato anche l’accesso ai veicoli Euro 4 diesel senza filtro antiparticolato (Fap) con alcune deroghe che riguardano:
- residenti all’interno di Area C  fino al 14.10.2018;
- veicoli privati di appartenenti alle Forze dell’Ordine fino al 14.10.2018;
- veicoli trasporto cose leggere e di servizio compresi manutentori e servizi di emergenza fino al 14.10.2017;
- veicoli a noleggio con conducente (NCC) con più di 9 posti (classificati come diesel pesanti) fino al 14.10.2018;
- veicoli trasporto cose pesanti fino al 14.10.2018
(SCARICA IL VOLANTINO)

Informa la Tua clientela: STAMPA LE DUE LOCANDINE su Gpl e metano ed Euro 4 diesel e attaccale in vetrina.
Ti ricordiamo che trattandosi di comunicazione istituzionale e priva di loghi pubblicitari, non è dovuto il pagamento dell’imposta per la pubblicità.


INOLTRE

Dalle ore 8.00 alle ore 10.00 è vietato l’accesso per i veicoli immatricolati merci, fatta esclusione dei veicoli elettrici. Inoltre, in fase sperimentale e per la durata di quattro mesi, sono state individuate alcune deroghe che riguardano:

veicoli immatricolati come furgone isotermico o coibentato

-  veicoli adibiti a trasporto di merci alimentari deperibili destinate a esercizi pubblici, rivendite o eventi particolari che si trovano all’interno della ZTL, con inizio attività dopo le ore 9.00;

-  veicoli destinati al trasporto di cose uso di terzi;

-  veicoli appartenenti alla categoria “veicoli di servizio” solo in relazione a documentati interventi in emergenza;

-  veicoli utilizzati da fiorai per l’allestimento di cerimonie;

-   autofunebri;

-   veicoli adibiti al trasporto di farmaci urgenti.

Per poter beneficiare della deroga è necessario compilare i rispettivi moduli in allegato.

Al fine di godere del beneficio della suddetta deroga non sono tenuti ad alcun adempimento le seguenti categorie di veicoli in quanto direttamente riconoscibili tramite i dispositivi automatici di rilevazione degli accessi:

  • Veicoli elettrici;
  • Veicoli classificati come furgone isotermico o coibentato, con o senza gruppo refrigerante, riconosciuto idoneo per il trasporto di derrate in regime di temperatura controllata;
  • Autofunebri;
  • Veicoli registrati nel sistema MyAreaC come “veicoli di servizio” di cui alla deliberazione di Giunta Comunale n. 588/2013 e s.m.i., appartenenti ad una impresa attiva iscritta alla Camera di Commercio al settore Trasporto Conto Terzi, Attività Postali e Corrieri (Codici ATECORI 2007: sezione H, divisioni da 49 a 53).

La comunicazione della targa dei veicoli è richiesta invece per i veicoli elencati qui di seguito, in quanto non riconoscibili dai sistemi di rilevazione automatica degli accessi in ZTL.

  • Veicoli adibiti a trasporto di merci alimentari deperibili destinate a esercizi di somministrazione o rivendite, interni alla ZTL, con inizio attività dopo le ore 9:00: gli interessati devono trasmettere prima dell’accesso alla ZTL Cerchia dei Bastioni – Area C l'apposito MODULO 19, allegato e scaricabile sul sito www.areac.it, allegando la seguente documentazione:
    • copia della carta di circolazione del veicolo;
    • copia del verbale di consegna per i veicoli in leasing o noleggio;
    • copia del documento d’identità valido del richiedente e del soggetto proprietario del veicolo, se persona differente (in caso il proprietario/noleggiatore/locatario del veicolo sia un soggetto giuridico, copia del documento del Legale Rappresentante).

Si fa presente che, poiché le deroghe sono introdotte in via sperimentale per una durata di 4 mesi, la data finale da indicare non può essere successiva al 13/06/2017.

 

  • Veicoli registrati nel sistema MyAreaC come “veicoli di servizio” di cui alla deliberazione di Giunta Comunale n. 588/2013 e s.m.i. in relazione a documentati interventi in emergenza: gli interessati devono trasmettere entro le ore 24 del giorno dell’accesso alla ZTL Cerchia dei Bastioni – Area C l'apposito MODULO 20, allegato e scaricabile sul sito www.areac.it, allegando la seguente documentazione:
    • copia della carta di circolazione del veicolo;
    • copia del verbale di consegna per i veicoli in leasing o noleggio;
    • copia del documento d’identità valido del richiedente e del soggetto proprietario del veicolo, se persona differente (in caso il proprietario/noleggiatore/locatario del veicolo sia un soggetto giuridico, copia del documento del Legale Rappresentante).

 

  • Veicoli utilizzati da fiorai per l’allestimento di cerimonie: gli interessati gli interessati devono trasmettere entro le ore 24 del giorno dell’accesso alla ZTL Cerchia dei Bastioni – Area C l'apposito MODULO 21, allegato e scaricabile sul sito www.areac.it, allegando la seguente documentazione:
    • copia della carta di circolazione del veicolo;
    • copia del verbale di consegna per i veicoli in leasing o noleggio;
    • copia del documento d’identità valido del richiedente e del soggetto proprietario del veicolo, se persona differente (in caso il proprietario/noleggiatore/locatario del veicolo sia un soggetto
    • giuridico, copia del documento del Legale Rappresentante);
    • copia dei contratti/lettera di incarico o dichiarazioni sostitutive attestanti la necessità dell’accesso all’interno della Zona a Traffico Limitato non differibile in altra fascia oraria in quanto diretti a cerimonia specificamente indicata. Tali contratti/lettera di incarico o dichiarazioni devono riportare un periodo di tempo che copra quello della validità del permesso.

 

  • Veicoli adibiti a trasporto di merci alimentari deperibili destinate a eventi, interni alla ZTL, con inizio attività dopo le ore 9:00: gli interessati devono trasmettere prima dell’accesso alla ZTL Cerchia dei Bastioni – Area C l'apposito MODULO 22, allegato e scaricabile sul sito www.areac.it, allegando la seguente documentazione:
    • copia della carta di circolazione del veicolo;
    • copia del verbale di consegna per i veicoli in leasing o noleggio;
    • copia lettera d'ordine - fornitura del servizio di catering;
    • copia del documento d’identità valido del richiedente e del soggetto proprietario del veicolo, se persona differente (in caso il proprietario/noleggiatore/locatario del veicolo sia un soggetto giuridico, copia del documento del Legale Rappresentante).

 

  • Veicoli per uso speciale di lunghezza superiore a 7,50 m. e i mezzi d’opera in relazione a documentati interventi in emergenza/urgenza: gli interessati gli interessati devono trasmettere entro le ore 24 del giorno dell’accesso alla ZTL Cerchia dei Bastioni – Area C l'apposito MODULO 27, allegato e scaricabile sul sito www.areac.it, allegando la seguente documentazione:
    • copia della carta di circolazione del veicolo;
    • copia del verbale di consegna per i veicoli in leasing o noleggio;
    • copia del documento d’identità valido del richiedente e del soggetto proprietario del veicolo, se persona differente (in caso il proprietario/noleggiatore/locatario del veicolo sia un soggetto giuridico, copia del documento del Legale Rappresentante).

 

La documentazione richiesta deve essere trasmessa a mezzo fax al numero 02.884.43333 o in alternativa all’indirizzo e-mail: MTA.ServizioAreaC@comune.milano.it.

 

  1. Per divieto di accesso nella ztl nella fascia 8-10 (fatta eccezione per coloro i quali beneficiano della deroga) si intende il divieto di accedere ma anche di circolare e transitare nella ztl.

Pertanto i veicoli destinati al trasporto cose che entrano nella ZTL prima delle 8 e poi, dalle 8 alle 10, circolano all’interno della ZTL, sono soggetti alla sanzione amministrativa prevista dal codice della strada (art. 14 C.d.S.: La violazione del divieto di circolazione nelle corsie riservate ai mezzi pubblici di trasporto, nelle aree pedonali e nelle zone a traffico limitato è soggetta alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 80 a euro 323).

In sostanza, dalle 8 alle 10, i veicoli destinati al trasporto cose (ad eccezione delle categorie derogate), né possono entrare né possono circolare all’interno della ZTL Area C; se lo fanno, lo fanno col rischio di essere fermati e multati.

 

  1. L’Amministrazione comunale provvederà ad effettuare verifiche sulle dichiarazioni sostitutive circa la sussistenza dei requisiti e delle condizioni richieste e dichiarate dagli utenti nei moduli sulla base dei quali sono concessi le deroghe.

Il beneficio concesso decade se dal controllo effettuato a posteriori risulta che le dichiarazioni non siano corrispondenti al vero. Ad esempio, che nel caso del MODULO 19 (merci alimentari deperibili destinati a esercizi che aprono dopo le 9) il Comune potrà richiedere le bolle di trasporto.

 

  1. Gli utenti sono tenuti a comunicare tempestivamente eventuali modifiche che comportano la decadenza del beneficio concesso mediante deroga.

 

  1. L’utente, sottoscrivendo il modulo per la deroga nella fascia 8-10, si dichiara consapevole delle responsabilità civili e di quelle penali previste dall’art. 76 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 e dagli artt. 495 e 496 c.p. (riportati qui di seguito) in caso di attestazioni o dichiarazioni false o mendaci, confermando che tutto quanto dichiarato nel modulo corrisponde a verità.

Articolo   76  D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445

1. Chiunque rilascia dichiarazioni mendaci, forma atti falsi o ne fa uso nei casi previsti dal presente testo unico è punito ai sensi del codice penale e delle leggi speciali in materia. 

2. L'esibizione di un atto contenente dati non più rispondenti a verità equivale ad uso di atto falso.

3. Le dichiarazioni sostitutive rese ai sensi degli  articoli 46 e 47e le dichiarazioni rese per conto delle persone indicate nell' articolo 4, comma 2, sono considerate come fatte a pubblico ufficiale. 

4. Se i reati indicati nei commi 1, 2 e 3 sono commessi per ottenere la nomina ad un pubblico ufficio o l'autorizzazione all'esercizio di una professione o arte, il giudice, nei casi più gravi, può applicare l'interdizione temporanea dai pubblici uffici o dalla professione e arte. 

 

Art. 495 Codice penale Falsa attestazione o dichiarazione a un pubblico ufficiale sulla identità o su qualità personali proprie o di altri

Chiunque dichiara o attesta falsamente al pubblico ufficiale l’identità, lo stato o altre qualità della propria o dell’altrui persona è punito con la reclusione da uno a sei anni.

La reclusione non è inferiore a due anni:

1) se si tratta di dichiarazioni in atti dello stato civile;

2) se la falsa dichiarazione sulla propria identità, sul proprio stato o sulle proprie qualità personali è resa all’autorità giudiziaria da un imputato o da una persona sottoposta ad indagini, ovvero se, per effetto della falsa dichiarazione, nel casellario giudiziale una decisione penale viene iscritta sotto falso nome.

 

Art. 496 Codice penale False dichiarazioni sulla identità o su qualità personali proprie o di altri.

Chiunque, fuori dei casi indicati negli articoli precedenti, interrogato sulla identità, sullo stato o su altre qualità della propria o dell’altrui persona, fa mendaci dichiarazioni a un pubblico ufficiale o a persona incaricata di un pubblico servizio, nell' esercizio delle funzioni o del servizio, è punito con la reclusione da uno a cinque anni.

 

 

 

Oltre a queste regole, dettate per i veicoli merci per la fascia 8 – 10, la nuova disciplina introduce le seguenti regole:

Sarà vietato l’accesso ai veicoli Euro 3 diesel di proprietà dei residenti che però, e solo fino al 15 ottobre 2017, potranno utilizzare i 40 ingressi gratuiti.

 

Modifica delle norme di pagamento per i veicoli  a noleggio con conducente (Ncc) superiori a 9 posti. Fino al 14 ottobre 2017 sarà permesso il transito e la salita e la discesa dei passeggeri esclusivamente in aree indicate con il pagamento di un ticket di accesso differenziato per categorie di lunghezza:

-  veicoli fino a 8 metri (generalmente fino a 30 posti), 15 Euro;

-  veicoli compresi tra 8,01 e 10,50 metri (generalmente fino a 50 posti), 25 Euro;

-  veicoli superiori a 10,50 metri (generalmente più di  50 posti), 40 Euro.

 

Tutti i veicoli ibridi (propulsione elettrico-termica) sono esentati dal pagamento della somma di accesso fino al 14.10.2019.

 

 

 

 

DOCUMENTI DA SCARICARE

Ordinanza generale Area C

Area C Mod01 A1

Area C Mod01 B1

Area C Mod19

Area C Mod20

Area C Mod21

Area C Mod22

Area C Mod23

Area C Mod24

Area C Mod25

Area C Mod27

Det. 2017 integrazione sist. pagamento Area C 

 

 

 

02/02/17
Categoria: News

Tipologia: Milano Provincia