FNAARC AGENTI COMMERCIO

Intesa sulla modifica dell’Accordo Economico Collettivo del settore commercio - Fnaarc: con la pensione anticipata gli agenti di commercio non perdono il diritto all’indennità di clientela

 Grande soddisfazione di Fnaarc, la Federazione nazionale Confcommercio degli agenti e rappresentanti di commercio, per l’intesa raggiunta - assieme alle altre associazioni di categoria (Fiarc, Usarci, Fisascat Cisl, Uiltucs-Uil) - con Confcommercio, Confcooperative, Confesercenti che modifica l'Accordo Economico Collettivo 2009 del settore commercio “dando la possibilità agli agenti e rappresentanti di commercio – spiega il Presidente di Fnaarc Adalberto Corsi (foto) – di poter andare in pensione anticipatamente senza perdere il diritto all'indennità di clientela”.

“Si tratta – prosegue Corsi – di un risultato significativo che permette agli agenti e rappresentanti che operano nel settore del commercio di poter usufruire dei recenti provvedimenti in materia pensionistica e delle novità introdotte anche da Enasarco”.

L’accordo – spiega Fnaarc - prevede, inoltre l’impegno di tutte le parti a costituire una Commissione Paritetica che affronti i temi dell’Accordo Economico Collettivo da approfondire: a partire dalla formazione e dall’aggiornamento professionale degli agenti. 

07/04/17
Categoria: News

Tipologia: Milano Provincia