• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

Area B: parte il 25 febbraio 2019 la sperimentazione per gli operatori del commercio ambulante.

Scatola nera e circolazione nella Ztl limitatamente a 500 chilometri all’anno per ogni concessione. Sperimentazione fino al 31 dicembre 2020

La Giunta Comunale ha definito le linee guida della sperimentazione di Area B (la nuova zona a traffico limitato con lo stop ai veicoli più inquinanti attiva dal 25 febbraio 2019, dal lunedì al venerdì dalle 7,30 alle 19,30), che riguarda esclusivamente i veicoli Euro 3 ed Euro 4 diesel di proprietà degli operatori del commercio ambulante titolari di concessione comunale. Recepite dal Comune le istanze espresse da Apeca: “Gli operatori del commercio ambulante – si legge nel comunicato stampa di Palazzo Marino – sono soggetti a una concessione che scadrà il prossimo 2020, una data così prossima da disincentivare ogni investimento imprenditoriale”. 

Nello specifico, gli ambulanti con veicoli Euro 3 e 4 diesel che avranno aderito a un accordo, potranno accedere ad area B e potranno circolare nella Ztl limitatamente a 500 chilometri all’anno per ogni concessione della quale gli operatori sono titolari e limitatamente a un solo veicolo per concessione.

  • I veicoli alimentati a gasolio Euro 3/III, senza FAP,possono aderire alla sperimentazione entro e non oltre il 24 aprile 2019
  • i veicoli alimentati a gasolio Euro 4/IV, senza FAP, possono aderire alla sperimentazione dall’1 al 30 settembre 2020

I diritti di accesso e circolazione acquisiti partecipando alla sperimentazione non danno automaticamente diritto ad accedere ad Area C o in altre zone a traffico limitato presenti nel territorio del Comune di Milano.

All’operatore che sottoscrive l’accordo e installa il dispositivo OBU verranno riconosciuti 500 chilometri all’anno da percorrere all’interno dei confini di Area B per ogni concessione di cui è titolare.

I 500 chilometri annui verranno calcolati proporzionalmente al numero di giorni feriali che intercorrono tra la data di adesione alla sperimentazione e il 31 dicembre dell'anno in corso. Nel caso del 2019, ad esempio, Area B è attiva dal 25 febbraio. Il conteggio dei giorni lavorativi partirà da quella data fino al 31 dicembre 2019. Di conseguenza i km concessi in deroga saranno 425, a fronte dei 500 km validi per un intero anno solare dal 1° gennaio e il 31 dicembre dello stesso anno.

Se il limite dei 500 chilometri venisse superato prima della fine dell’anno in corso, il veicolo non potrà più accedere in Area B fino alla scadenza dei 12 mesi. La sperimentazione sarà valida fino al 31 dicembre 2020 e prevede di collocare sul veicolo un dispositivo elettronico, la ‘scatola nera’, che misura i chilometri percorsi all’interno dell’Area B.

Operativo il portale del Comune di Milano https://areab.atm.it/ sul quale è possibile, dopo essersi registrati, verificare e controllare gli accessi effettuati, richiedere la deroga e gestire le targhe dei propri veicoli  (utilizzare Google Chrome)

OBU - On Board Unit

E’ il dispositivo che verrà installato gratuitamente sul veicolo per calcolare i chilometri percorsi all’interno dei confini di Area B nei giorni e negli orari in cui è attiva. La mancata installazione o manomissione dell’OBU, così come il superamento del tetto massimo di chilometri annui, comportano la perdita dei diritti di accesso e circolazione in Area B. La sottoscrizione dell'accordo per l'utilizzo di OBU comporta la verifica preliminare dei requisiti; a questo scopo occorre presentare:

  • copia della/e concessione/i rilasciata/e dal Comune di Milano
  • copia del libretto di circolazione del veicolo associato ad ogni concessione
  • ricevuta del versamento di € 100 di cauzione per ogni OBU che si intende richiedere, da effettuarsi tramite bonifico bancariointestato a Comune di Milano (IBAN: IT15V0306901783100000300001, causale: 216/Deposito OBU/Nome Cognome/Codice Fiscale del titolare del deposito)

Gli associati possono richiedere l'Obu  in Apeca. Dal lunedì al venerdì, 8:30-12:30 e 13:30-17:30 (il venerdì fino alle 16:30) tel: 02 7750330 email: apeca@unione.milano.it

L’ottimizzazione dei confini perimetrali all’interno dei quali si attuerà il provvedimento Area B e del posizionamento dei varchi riguarda l’ambito dell’Ortomercato consentendo l’accesso all’area senza attraversare i quartieri. Inoltre riguarda l’ambito di via Adriano e di via Porto Corsini - dove viene mantenuta la corsia preferenziale controllata con telecamere - con esclusione dalla Ztl degli isolati compresi tra le vie Porto Corsini, Fortezza, Miramare e Recanati e le tratte di via Breda e di via Porto Corsini a nord del cavalcaferrovia. Infine migliore definizione dei confini nell’ambito di viale Fulvio Testi dove il confine viene posizionato all’intersezione tra viale Fulvio Testi con via Chiese e Ponale escludendo dalla Ztl la tratta del viale a nord dell’intersezione.

 

Aggiornato al 20 febbraio 2019

 

28/11/18
Categoria: Area media

Tipologia: Scenario nazionale