• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

Federmobili: il 19 febbraio presentazione dei contratti tipo e del Codice etico

Con Camera di Commercio e associazioni dei consumatori l’iniziativa “Acquisti sicuri e trasparenti con tempi di pagamento garantiti” a Palazzo Giureconsulti

Lunedì 19 febbraio nella sala Parlamentino di Palazzo Giureconsulti (via Mercanti, 2 registrazione dalle 10, inizio alle 10.30) la Camera di Commercio Metropolitana di Milano Monza, Brianza e Lodi e Federmobili Confcommercio (Federazione nazionale dei negozi di arredamento) con Codici, Assoutenti, Coniacut e Casa del Consumatore organizzano l’incontro “Acquisti sicuri e trasparenti con tempi di pagamento garantiti”. Vengono presentati i contratti tipo per l’acquisto dei mobili in negozio e on line e il Codice etico di Federmobili.

Nel giugno dello scorso anno, per rispondere alle più recenti novità normative e soprattutto per offrire agli operatori del settore e ai consumatori strumenti sempre più utili ed efficaci, al “passo con i tempi” e con le evoluzioni del mercato, Federmobili ha concordato con la Camera di Commercio di procedere con una completa revisione del contratto tipo B2C e del Codice etico e di introdurre per la prima volta anche un contratto tipo B2C per la vendita on line. A dicembre, dopo un impegnativo lavoro di stesura, trattativa e revisione che ha visto coinvolti oltre a Federmobili (con il presidente Mauro Mamoli, il direttore Laura Molla e i consiglieri delegati Stefano Calzavara e Pia Nicolodi), i funzionari della Camera di Commercio, l’esperto giuridico designato dalla Camera, avvocato Giulio Rufo Clerici, Antonietta Agostinelli di Altroconsumo e Davide Zanon di Codici Lombardia, si è giunti alla versione definitiva dei testi che vengono presentati il 19 febbraio.

Molte sono le novità contenute negli strumenti contrattuali e nel Codice etico. Federmobili auspica – commenta il presidente Mamoli - che vengano utilizzati dal maggior numero possibile di rivenditori Italiani: quelli che vogliono differenziarsi, mettendo correttezza e professionalità prima di tutto; quelli che rispettano i loro clienti, ma che non partono dal concetto che al cliente “tutto è dovuto”; quelli che, anziché lamentarsi del fatto che i consumatori non riconoscono il valore dei servizi, saranno i primi a dare un valore ai servizi erogati.

SCARICA IL PROGRAMMA DEL 19 FEBBRAIO (CON IL LINK ALL'ISCRIZIONE)

13/02/18
Categoria: Area media

Tipologia: Camera Commercio

 
Richieste e segnalazioni