• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

Rivoluzionata con le radici nella tradizione, la Bit (la Borsa internazionale del turismo) edizione 2017 guarda ai viaggi del futuro, lascia i padiglioni della Fiera di Rho-Pero e torna a Milano, preparandosi a una delle edizioni più innovative della sua lunga storia. La rassegna si sposta in primavera, dal 2 al 4 aprile tra Fieramilanocity al Portello e l'attiguo Mico, su una superficie del 50% superiore a quella utilizzata l'anno scorso.

 Alle quattro aree tradizionali - Leisure, Luxury, MICE e Sport -, si affiancano tre nuovissimi percorsi di visita mirata dedicati alle eccellenze italiane dell'enogastronomia e del wedding che fanno del nostro Paese una delle mete più ambite al mondo, e digital.

  "Con questa edizione - spiega l'ad di Fiera Milano, Corrado Peraboni - imprimiamo una decisa svolta al percorso evolutivo di Bit. Torniamo alle origini, in città e al nostro ruolo di autentica Borsa a cui dobbiamo il nome".

E opportunità di business mirato sarà la parola d'ordine di tutta la manifestazione. Bit conferma infatti l'investimento sugli hosted buyer e rinnova la piattaforma proprietaria di Fiera Milano EMP uno dei motori di matching tra domanda e offerta più puntuali di tutto il settore fieristico, che a Bit 2016 ha consentito di organizzare oltre 16 mila appuntamenti.

A completare la parte espositiva, un ricco programma convegnistico, che l'anno prossimo sarà ancora più mirato, grazie a nuovi momenti di approfondimento di taglio pratico, e anche molte nuove iniziative, ancora top secret, per coinvolgere i viaggiatori, in particolare nell'area Sport che si confermerà sempre più "da vivere".

14/06/16
Categoria: Impresa e Istituzioni

Tipologia: Milano Provincia