• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

 

 

 

Giganteschi chicchi d’uva parlanti, una grotta interattiva di viti e grappoli, un labirinto di profumi inebrianti da quello del mosto fino a quello dei frutti di bosco e delle spezie. Ecco come apparirà, il Padiglione del Vino per Expo Milano 2015. Si tratterà di un esperienza sensoriale che coinvolgerà tutti e 5 i sensi in un percorso emozionale.

L’installazione è di 2mila mq. Il progetto è frutto della collaborazione con Veronafiere e VinItaly.

I chicchi multimediali proietteranno immagini e filmati sui territori d’eccellenza, sulle vendemmie, sulla vita nelle cantine e sul vino a tavola.

Dopo questo percorso multimediale, il visitatore potrà piacevolmente proseguire il percorso salendo al piano superiore dove troverà la Biblioteca del Vino, una vera e propria enoteca dotata di bottiglie provenienti da tutta Italia, dove avverrà la degustazione con i sommelier.

Ci sarà anche una Cantina Web per gli acquisti e una terrazza per gli eventi e i corsi di approfondimento per raccontare la bellezza della viticoltura italiana.

Protagonisti anche i produttori di vini esportati in tutto il mondo come Barolo, Barbaresco, Brunello di Montalcino e Amarone della Valpolicella.

Infine, saranno organizzati appuntamenti per raccontare i personaggi italiani che hanno cambiato il modo di produrre il vino nel mondo. 

 

28/07/14
Categoria: Impresa e Istituzioni

Tipologia: Regione Lombardia