• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

Il percorso espositivo del Padiglione Italia all’Expo 2015 è stato presentato venerdi scorso alla Triennale di Milano. Sono intervenuti: Fabrizio Sala, sottosegretario Expo 2015 e Internazionalizzazione  delle imprese Regione Lombardia, Filippo Del Corno, assessore alla Cultura Comune di Milano, Alberto Meomartini, vice presidente Camera di Commercio di Milano, Giuseppe Sala, Commissario Unico delegato del Governo per Expo 2015, Diana Bracco, Commissario Generale di Sezione per il Padiglione Italia e presidente Expo 2015 e Marco Balich, direttore artistico Padiglione Italia.

Si stima che il Padiglione Italia ospiterà più di 14.000 visitatori e che sarà tra i padiglioni più visitati del sito espositivo. Durante i 6 mesi dell’Expo al suo interno si alterneranno più di 2.200 eventi.

Nel suo intervento, Diana Bracco ha sottolineato: “Gli obiettivi che vogliamo raggiungere con il Padiglione Italia sono numerosi. Vogliamo rafforzare la nostra vocazione turistica, avendo come obiettivo la valorizzazione dell’intero sistema Paese; vogliamo potenziare gli strumenti al servizio dell’internazionalizzazione dei prodotti agroalimentari valorizzando e tutelando i marchi e le qualità italiane; vogliamo collegare sempre meglio le stratup ai circuiti internazionali di scienza, ricerca e tecnologia; vogliamo integrare l’Italia-museo con l’Italia-laboratorio; vogliamo offrire al mondo una visione forte della qualità italiana per la salute e lo stile di vita e vogliamo, infine, riaffermare il contributo straordinario che l’Italia darà a questa Esposizione Universale restituendo fiducia e orgoglio ai cittadini a iniziare dai giovani”.

Il concept alla base del Padiglione è il vivaio, visto metaforicamente come uno spazio vitale dove si accudiscono e proteggono i “semi” del futuro.

L'intero Padiglione è un grande viaggio allegorico la cui metafora principale è l'Albero della Vita, una struttura interattiva alta 35 metri in legno e acciaio. Questa struttura è un simbolo che raccoglie metaforicamente i semi migliori dell’Italia per portarli in lato sulle sue fronde e offrirli a tutto il mondo.

L’Albero della Vita, oltre ad ospitare molti eventi presenti nel palinsesto del Padiglione, si trasformerà al trascorrere delle ore, creando uno straordinario show interattivo di luci, colori e musica. 

Marco Balich ha spiegato che i contenuti espositivi di Palazzo Italia rappresenteranno, attraverso sculture e installazioni volte a evocare la forza propulsiva dell'Italia, le “quattro potenze dell’identità italiana” : 

- la potenza del saper fare: uno spettacolo interattivo che racconterà le donne e gli uomini impegnati ogni giorno nel rendere l’Italia una terra ricca e produttiva;

- la potenza della bellezza: turismo, qualità della vita, paesaggi d'Italia;

- la potenza del limite: storie di persone normali e straordinarie, che hanno vinto battaglie contro piccole e grandi avversità, trasformando gli ostacoli in idee che cambieranno il futuro del Paese;

- la potenza del futuro: una serra della bio-diversità italiana, dove ogni seme racconta una storia di identità e ricchezza vegetale.

In sintesi un innovativo grand tour per far vivere e conoscere il nostro Paese ai milioni di visitatori di Expo Milano 2015. Un viaggio emozionale che dovrà spingere i turisti a girare e scoprire l'Italia.

Hanno detto:

Giuseppe Sala: "147 paesi hanno dato la loro fiducia all’Italia scegliendo di partecipare ad Expo 2015. È per questo che si deve trovare la forza di andare avanti con i preparativi dell’esposizione che rappresenterà l’italianità di fronte a tutto il mondo".

Alberto Meomartini: “Quasi un milanese su dieci che ne discute sulla rete associa Expo al business (8,7%), un dato in crescita del +1,9% in Italia. Il 21% alle infrastrutture, 4,6% in più in un mese. Sono dati significativi per cogliere il senso pratico dei milanesi in questo ottimismo che riemerge a fine maggio. Con un indotto di 24 miliardi e 191mila posti di lavoro è una opportunità su cui puntano imprese e mondo economico di questa città per ripartire con nuova fiducia in questo periodo di crisi. A questo fine è importante l’iniziativa “Expo in città” promossa da Comune e Camera di commercio per contribuire a portare un impatto diffuso e capillare dalla manifestazione”. 

30/05/14
Categoria: Impresa e Istituzioni

Tipologia: Scenario nazionale