• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

Una card per portare gli italiani del mondo a vedere Expo Milano 2015. È stata presentata a New York dal ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali Maurizio Martina, e da una delegazione di Expo spa guidata dal direttore generale Piero Galli. L’idea rientra nel progetto “Made of Italians”, dedicato agli italiani che vivono all’estero. Fa parte del progetto "Made of Italians", a cui partecipa Uvet che ha prenotato 500mila ingressi, e rientra nell'elenco degli impegni del Governo per il 2015 ufficialmente partito il 30 giugno da New York.

La card consente a chi acquista il biglietto per visitare l’Esposizione universale uno sconto del 25% e di ottenere agevolazioni ad esempio, per l’acquisto di biglietti aerei (Alitalia ed Etihad) e ferroviari (Trenitalia), per musei, mostre ed eventi, shopping, per i servizi offerti dai partner di Expo - Intesa Sanpaolo, Gruppo Illy, Fiat, Telecom Italia -  per tariffe convenzionate e sconti in hotel, ristoranti e negozi, per visite guidate.

L’obiettivo è riportare in patria, sfruttando l’occasione di Expo Milano 2015, un milione di italiani residenti all’estero. Si tratterebbe di italiani che hanno lasciato il nostro Paese per cercare lavoro o figli di italiani che non hanno mai avuto modo di visitare la loro terra d’origine. L’obiettivo sembrerebbe fattibile dato che sono 4 milioni gli italiani iscritti all’Aire - Anagrafe Italiani Residenti all’Estero - in tutto il mondo.

02/07/14
Categoria: Impresa e Istituzioni

Tipologia: Dalle associazioni