• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

Presentata il 30 maggio nella sala conferenze del Teatro alla Scala, la stagione 2016 – 2017 della Filarmonica della Scala. Sono 11 i concerti in programma, oltre al concerto in piazza Duomo il 12 giugno, il progetto di educazione musicale dedicato ai bambini delle scuole primarie Sound, Music in collaborazione con Unicredit e il ciclo delle prove aperte, iniziativa pensata per avvicinare anche un pubblico più giovane.
La prossima stagione si aprirà con un duplice ritorno: quello di Daniel Barenboim, che non dirige più a Milano da quando ha lasciato il suo ruolo di direttore musicale del teatro, e quello di Martha Argerich, pianista che alla Scala manca dal 1994. La musicista che con la Filarmonica della Scala si era esibita alla Philarmonie di Parigi, si esibirà anche al concerto in piazza Duomo. Inoltre novità sono le mete della tuornée che segna il debutto al festival di Lucerna il 22 agosto e ai Proms di Londra con due diversi concerti il 24 e il 25 agosto.

Non mancano i grandi classici della musica classica: saranno eseguite tre Sinfonie di Beethoven (n. 3, 5 e 7), i poemi sinfonici di Strauss e le opere ispirate alle canzoni popolari ungheresi di Kodàly e Ligeti.

IL 30 gennaio Riccardo Chailly eseguirà i brani le opere con richiami jazz di Sostakovic (movimenti trascritti durante la rivoluzione russa) e Boccadoro, mentre in occasione del 90 compleanno del compositore Kurtag, Eotvos dirigirà “Petite musique solennelle en hommage à Pierre Boulez”.

A concludere la stagione sarà l’orchestra Spira mirabilis, che eseguirà l’Eroica di Beethoven. L’opera non sarà diretta da un direttore di orchestra ma, secondo la tradizione del gruppo performante, saranno gli stessi musicisti a eseguirla da soli, avendo partecipato nella sua battitura e interpretazione storica durante le prove di preparazione

Per informazioni su programma e abbonamenti:

www.filamornica.it

Telefono 0272023671

30/05/16
Categoria: Impresa e Istituzioni

Tipologia: Camera Commercio