• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

Venerdi 30 maggio la  Giunta  comunale ha stanziato 159.800 euro  per realizzare gli interventi tecnici necessari a rendere disponibili in  tempo  reale  a  tutte le centrali operative di  Prefettura,  Questura,  Comando  Provinciale  dei Carabinieri, Comando della Guardia di Finanza, Corpo Forestale e Vigili del Fuoco, le immagini provenienti  dal  sistema  di videosorveglianza  del Comune  di  Milano, il sistema di 1.679 telecamere.

Un  investimento  importante per la sicurezza e il controllo della città in previsione  del  Semestre  di  Presidenza Europeo che si aprirà il prossimo luglio,  con  l’annesso  vertice  Euro-Asiatico  (ASEM),  e  di  Expo  2015 (maggio-ottobre  2015).

“Si  tratta  di  un  impegno  economico  e di tecnologia significativo – ha dichiarato  Marco  Granelli,  assessore  alla Sicurezza e Coesione sociale, Polizia  locale  - Chiediamo però al ministro Alfano di concedere a Milano le deroghe necessarie al Patto di stabilità per poter investire sulla sicurezza in previsione di Expo soprattutto per quanto riguarda il personale”.

Fanno  parte del sistema di videosorveglianza messo a disposizione di tutte le  centrali  operative: 1.411 telecamere, 20 collocate su mezzi mobili, 95 su pensiline Atm, 45 in corrispondenza degli scambi tramviari, 89 ai varchi delle ZTL  e  19 sul perimetro dello stadio S. Siro, oltre a 161 colonnine SOS  presenti  nei  parchi  pubblici. Le immagini sono attualmente visibili presso  la  Centrale  Operativa  del  Comando  di  Polizia  locale e sono a disposizione delle autorità competenti in caso di indagini.  

30/05/14
Categoria: Impresa e Istituzioni

Tipologia: Milano Provincia