• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

L’Italia è la prima destinazione per i viaggi di lusso, seguita da Francia e Maldive. Preferiti gli hotel pluristellati e spa nelle città d’arte in Versilia e sul lago di Como. Questo quanto emerge dalla ricerca di Slh per  l’Osservatorio Bit - Borsa Internazionale del Turismo.

L’Italia è la regina tra le destinazioni per i viaggi di lusso, il Bel Paese è il preferito degli affluent travellers internazionali (13%), superando la Francia (11%)  e le Maldive (8%).

Predilette le grandi città d’arte con hotel 5 stelle (o più) e alto livello nell’efficienza dei servizi, e dove soprattutto si può fare business e shopping di lusso insieme, e le spa di alto livello.

Questo quanto emerge dalla ricerca fornita da SLH-Small Luxury Hotels of the Words per l’Osservatorio della Bit-Borsa Internazionale del Turismo 2015.

Il turismo di lusso sembra essere in crescita;  se due anni fa solo il 35% dei clienti del segmento luxury prenotava più di quattro viaggi l’anno, oggi questa percentuale è lievitata al 51%. Incremento causato dai  nuovi viaggiatori dai mercati in piena espansione, quali Cina e Brasile, ma anche della vecchia Europa, grazie a Germania e Gran Bretagna. Tra i viaggiatori europei che fanno crescere questo segmento turistico i russi, amanti soprattutto della Versilia, e che ora scelgono anche le sponde del lago di Como ( monitoraggio annuale Enit sui principali tour operator internazionali).

Per il sito Bit Fiera Milano: link

08/01/15
Categoria: Impresa e Istituzioni

Tipologia: Scenario nazionale