• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

l progetto Expogreen è stato presentato dall’architetto paesaggista docente di progettazione architettonica all'Università di Las Palmas (Gran Canaria) e presidente di Uniscape Juan Manuel Palerm Salazar, dal dottore forestale progettista team leader di Expo Green Benedetto Selleri e dall'architetto paesaggista e docente di architettura del paesaggio all'UniversitàLa Sapienzadi Roma Franco Zagari.

L’obiettivo è raccontare, all'interno del sito espositivo,  i diversi paesaggi che connotano il territorio naturale e agricolo italiano costituendo un filtro verde tra l’area espositiva e l’esterno, facendo ricorso all’utilizzo di specie autoctone e, ovunque possibile, a tecniche d’impianto che nel tempo porteranno a contenere la manutenzione.

Per questi motivi sarà organizzato in diversi ambiti, ognuno con caratteristiche proprie e tematiche differenti.

L'anello verde esterno - una superficie di80.000 metri quadrati -costituito da una fascia boschiva definirà il perimetro del sito; all’interno dell’isola espositiva altre tipologie di verde rappresenteranno in tre modi diversi la declinazione di carattere più urbano delle rappresentazioni paesaggistiche, quali:

- gli Hortus: 8 giardini - dotati di pergole e sedute - per il relax dei visitatori in un’area complessiva di27.000 metri quadrati,

- le Piazze maggiori: 3 grandi spazi aperti – denominati accesso Ovest dove verrà realizzato un Giardino delle farfalle, Porta delle via d’acqua, Piazza del lago - situati nei punti strategici d’ingresso al sito,

- le Piazze minori: 25 di varia forma, situate nei pressi delle aree di servizio e di ristoro, ciascuna denominata in base alla specie arborea che le caratterizza come, ad esempio, piazza dei peri, dei tigli, dei gelsi, delle querce, dei platani, dei pioppi bianchi,

-la Collinamediterranea: percorsi e terrazzamenti caratterizzati da uliveti, agrumi, querceto misto, vite maritata.

02/07/14
Categoria: Impresa e Istituzioni

Tipologia: Milano Provincia