• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

L’Expo di Milano sbarca a Bruxelles e torna all’Europarlamento con una mostra sulla partecipazione europea all’evento del 2015.

"E' un'opportunità per mostrare le eccellenze italiane ed europee e dobbiamo sfruttarla tutti insieme", ha dichiarato il presidente del Parlamento europeo Martin Schulz che, insieme all'Alto rappresentante Ue Federica Mogherini, al presidente di Expo 2015 spa Diana Bracco e al rappresentante permanente dell'Italia presso l'Ue Stefano Sannino, ha inaugurato la mostra dedicata all'evento allestita nello spazio Mehunin in prossimità dell'emiciclo.

L'esposizione presenta il contributo dei 21 Paesi Ue che parteciperanno all'Expo, Italia inclusa, con i rispettivi padiglioni tramite pannelli, maquettes e video. Bracco ha ricordato che saranno 147 i Paesi presenti che rappresentano l'80% della popolazione mondiale, oltre 50 i padiglioni, mentre sono attesi oltre 20 milioni di visitatori per cui 8 milioni di biglietti sono già stati venduti.

"Mi hanno riferito che i lavori di preparazione procedono a pieno ritmo e che il padiglione Ue sarà uno dei principali", ha detto Schulz, ricordando che alla base quello di Milano sarà "soprattutto un evento per instaurare il dialogo con i cittadini".

Per questo, ha sottolineato Mogherini, bisogna "fare dell'Expo un successo non solo per l'Italia ma anche per l'Europa e il mondo intero", dove la questione del cibo, dell'acqua e dell'energia, in particolare della loro "redistribuzione", è spesso "alla radice dei conflitti" che l'Ue ha come compito di risolvere per garantire la sicurezza.

Il tema dell'Expo e' in linea con i Millennium Development Goals ONU, che non a caso hanno come anno target proprio il 2015. 

17/11/14
Categoria: Impresa e Istituzioni

Tipologia: Scenario nazionale
+ Info su: Expo 2015 ,