• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

Dal 1° gennaio 2015, 30 giovani neolaureati delle Università lombarde, in materie giuridiche, economiche e ambientali, entreranno in servizio presso le Sedi territoriali della Regione Lombardia come 'angeli anti burocrazia'. Saranno a disposizione della imprese per aiutare a superare tutti gli ostacoli che si trovano a fronteggiare quotidianamente nei rapporti con le pubbliche amministrazioni. La Giunta di Regione Lombardia ha approvato la delibera che stanzia 800.000 euro per la sperimentazione del progetto di semplificazione.

Lo ha annunciato il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, nella conferenza stampa dopo al riunione della Giunta regionale di martedì 7 ottobre, insieme all'assessore alle Attività produttive, Ricerca e Innovazione Mario Melazzini.

Dopo un breve periodo di formazione teorica e pratica, prevista nel mese di dicembre, gli 'angeli anti burocrazia' saranno a disposizione delle imprese. Avranno il compito di recarsi in azienda, capire quale è il problema e risolverlo in tempi rapidi. La sperimentazione durerà un anno e se funzionerà sarà estesa.

Dei 30 giovani, ogni provincia lombarda ne avrà due in servizio (tranne Sondrio, ne avrà uno) e il resto sarà a Milano, con la possibilità di averne tre anche per le necessità connesse all’Expo 2015, nei sei mesi di apertura dell’Esposizione. Il bando sarà pubblicato a metà ottobre e la selezione sarà fatta entro novembre.

07/10/14
Categoria: Impresa e Istituzioni

Tipologia: Scenario nazionale