• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

E' stata una visita importante per parlare di Expo, delle eccellenze lombarde e per sollecitare adesioni alla nostra iniziativa sulla lotta alla contraffazione alimentare" - ha dichiarato il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, in conclusione della quarta tappa del World Expo Tour, che si è svolta oggi a Parigi.   

Roberto Maroni, durante il suo tour, ha visitato il Salone internazionale dell'Agricoltura di Parigi, dove ha incontrato il commissario generale del padiglione francese Alain Berger. 

"Vogliamo sviluppare insieme alla Francia e alla Spagna – ha detto il presidente Maroni-  un'azione comune in Europa, per convincere i Paesi e la nuova Commissione europea a mettere in atto le misure più efficaci, per contrastare la contraffazione alimentare". Maroni ha spiegato che “per contrastare la contraffazione alimentare possiamo e dobbiamo fare tanto, perché costa 60 miliardi ogni anno per l'Italia e rappresenta un danno per la salute. Per questo Regione Lombardia ha scritto un documento, che vogliamo far condividere dal più grande numero di Paesi europei. Abbiamo avuto l'adesione della Catalogna e, oggi, con grande soddisfazione, è arrivata quella piena e totale della Francia”. 

Alain Berger, commissario generale del padiglione francese, ha dichiarato: "La Francia avrà il suo padiglione vicino a Palazzo Italia e questo conferma gli ottimi rapporti fra i due Paesi, in particolare, riguardo la lotta alla contraffazione. Dobbiamo approfittare di Expo per proseguire su questa strada". 

"E' stato segnato un punto importante: la piena adesione politica del commissario generale francese per Expo Alain Berger al nostro protocollo contro la contraffazione alimentare è un passaggio fondamentale. Dopo la Spagna un altro Paese europeo ci segue su questa strada" ha dichiarato l'assessore regionale all'Agricoltura Gianni Fava.

 

 La delegazione lombarda incontra, a Parigi, per il World Expo Tour, il commissario generale francese per Expo 2015 Alain Berger

 

27/02/14
Categoria: Impresa e Istituzioni

Tipologia: Scenario nazionale