• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

L’Esposizione Universale entra nel vivo dei contenuti e lo fa dialogando direttamente con i cittadini di Milano. L’Amministrazione comunale, insieme alla società Expo 2015 Spa e al Global Service Partner della manifestazione Telecom Italia, ha scelto il quartiere cittadino di Baggio, in zona 7, per sperimentare una nuova forma di comunicazione con interventi di arredo urbano e miglioramento del territorio al fine di presentare e far conoscere sempre di più l’Esposizione Universale.

Baggio è uno storico quartiere annesso al Comune di Milano nei primi anni del ‘900, che tuttora conserva le sue caratteristiche originarie di borgo ben riconoscibili dal centro storico. A Baggio è ancora forte il legame dei cittadini con il territorio agricolo circostante, confinando con il Parco delle Cave e con il Parco Agricolo Sud Milano. Per questi motivi è stato scelto come quartiere pilota di un progetto che nel 2014 verrà esteso all’intera città.

Il progetto ‘Baggio 2013’, fa parte del più ampio ‘City Operations’, il piano di attività integrate tra il Comune di Milano e la società Expo 2015 S.p.A. per preparare la città ad accogliere l’Esposizione Universale. Al progetto è stato dedicato anche un sito.

Nello specifico il quartiere è stato oggetto di riqualificazione. La piazza di via Ceriani 26 è stata rinnovata con una nuova pavimentazione con masselli di recupero tipo ‘Cuasso’, scelta per rendere al materiale storico le vibrazioni dei colori originali. E’ stato riposizionato un esemplare di gelso e sono state posate delle sedute in pietra.  

La comunicazione di Expo Milano 2015 a Baggio passa anche attraverso Telecom Italia, primo Global Official Partner di Expo 2015 e unico per la connettività ed i servizi ICT integrati, che ha realizzato sugli armadietti delle proprie  centraline una serie di pannelli descrittivi per presentare quello che sarà il sito dell’Esposizione Universale. 

17/10/13
Categoria: Impresa e Istituzioni

Tipologia: Milano Provincia