• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

Rinnovo CCNL dirigenti 21 luglio 2016

Rinnovato il CCNL Dirigenti Terziario 

Il 21 luglio è stato rinnovato, da Confcommercio e Manageritalia, il contratto collettivo per i dirigenti del terziario, della distribuzione e dei servizi, che contiene nuove ed innovative previsioni.

Il negoziato, che si è sviluppato in una fase ancora critica per l'economia del Paese, consegna alle nostre imprese un accordo fortemente innovativo che ha visto le Parti impegnate a sviluppare soluzioni e risposte sia verso nuovi bisogni, che verso il necessario equilibrio dei costi. 

L'accordo, che ha vigenza quadriennale, dal 1° gennaio 2015 al 31 dicembre 2018, riconosce un aumento a regime di 350 euro, assorbibili, collocato nel biennio 2017-2018. 

La revisione delle indennità risarcitorie e del preavviso, accompagnata da strumenti di politiche attive più funzionali alla ricollocazione del dirigente, è una delle molteplici novità che caratterizza questo rinnovo. 

Sono state previste significative agevolazioni per le imprese che intendano assumere o nominare nuovi dirigenti, è stata rivista la malattia, si e confermato, con i necessari adeguamenti, l'impianto del welfare contrattuale. 

Infatti, contestualmente al rinnovo, Confcommercio e Manageritalia hanno sottoscritto un accordo sulla governance dei Fondi di welfare contrattuale deputato a definire regole finalizzate all'efficientamento e al miglioramento della sostenibilità dei fondi stessi, nonché ad individuare criteri di gestione sempre più rispondenti alla volontà delle parti di offrire strumenti trasparenti ed apprezzati dai dirigenti e dalle imprese.  

 

 Rinnovo CCNL 21 luglio 2016
 Accordo governance Fondi


 
Richieste e segnalazioni