• Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Instagram

Legge di Bilancio 2019: disposizioni in materia di lavoro

È entrata in vigore il 1° gennaio, la legge 30 dicembre 2018, n. 145 recante "Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019-2021" (pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 302 – Suppl. ord. n. 62 del 31 dicembre 2018). 

Il provvedimento è stato profondamente modificato nel corso dell'esame parlamentare, anche ad esito del negoziato condotto dal Governo con l'Unione europea, al fine di alleggerire i saldi di finanza pubblica. 

I temi più rilevanti in materia di Lavoro riguardano: 

  • la proroga del credito d’imposta formazione 4.0
  • l’istituzione del Fondo per il reddito di cittadinanza
  • l’istituzione del Fondo per la revisione del sistema pensionistico
  • la proroga congedo di paternità
  • incentivi per il contratto di apprendistato
  • l’aumento delle sanzioni in materia di sicurezza sul lavoro e legislazione sociale
  • la flessibilità del congedo di maternità
  • le priorità nella concessione dello smart working
  • incentivi per il reinserimento lavorativo disabili da lavoro
  • incentivi per le assunzioni di giovani eccellenze
  • la riforma tariffa dei premi INAIL 

In allegato riportiamo una Guida con l’illustrazione dei principali provvedimenti.

 

Icona documento 'Formato PDF'Guida alla Legge di Bilancio 2019
Icona documento 'Formato PDF'Legge di Bilancio 2019
Icona documento 'Formato PDF'Dossier Legge di Bilancio 2019
Icona documento 'Formato PDF'R.E TE.-Imprese Italia Testo Audizione 12 novembre 2018

 


 
Richieste e segnalazioni